Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
39 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Moto2, Assen, Libere 2: Binder rimette davanti a tutti la KTM

condivisioni
commenti
Moto2, Assen, Libere 2: Binder rimette davanti a tutti la KTM
Di:
28 giu 2019, 14:05

Finalmente anche la Casa austriaca riesce a ritrovare le posizioni che contano, con il sudafricano che all'ultimo giro scavalca Gardner e Lowes. Il migliore degli italiani è Marini, settimo davanti a Baldassarri, ma sarebbero gli unici in Q2.

Dopo diversi weekend avari di soddisfazioni, finalmente la KTM è riuscita a piazzare una bella zampata in classe Moto2. Anche se è solamente venerdì, Brad Binder si è issato davanti a tutti alla conclusione della seconda sessione di prove libere del GP d'Olanda.

Proprio all'ultimo giro, il sudafricano ha staccato un crono di 1'37"398 con cui è riuscito ad infilarsi davanti alla Kalex del figlio d'arte Remy Gardner per appena 132 millesimi. Ma è stata una sessione particolarmente combattuta, con la bellezza di 11 moto racchiuse nello spazio di meno di mezzo secondo e addirittura 20 in un secondo.

Continuando a scorrere la classifica, in terza posizione Alex Lowes si è confermato particolarmente a suo agio con la Kalex del Gresini Racing dopo essere stato il più veloce in mattinata, precedendo Marcel Schrotter e la Speed Up di Jorge Navarro.

Solo settimo invece il migliore degli italiani, che è stato Luca Marini, che con la Kalex dello Sky Racing Team VR46 ha chiuso alle spalle dello svizzero Thomas Luthi, precedendo invece il connazionale Lorenzo Baldassarri, che nel finale ha avuto anche un brivido, sfiorando un contatto in uscita dalla curva 5 con Nicolò Bulega, solamente 19esimo invece.

Per ora è attardato anche il leader iridato Alex Marquez, nono a più di quattro decimi con la sua Kalex della Marc VDS, giusto davanti all'altra KTM ufficiale di Jorge Martin. La grande rivelazione di questo turno però è stata senza ombra di dubbio Somkiat Chantra, 11esimo con la Kalex della Idemitsu Honda Asia. Dietro di lui gli ultimi piloti che avrebbero accesso diretto alla Q2 sono Augusto Fernandez, Tetsuta Nagashima e Jonas Folger.

Gli altri italiani, dunque, non hanno brillato particolarmente, capitanati dai due portacolori dell'Italtrans Racing, Andrea Locatelli ed Enea Bastianini, che sono rispettivamente 15esimo e 17esimo. Subito dietro a "Bestia" c'è poi la seconda Speed Up di Fabio Di Giannantonio, seguito dal già citato Bulega e dalla MV Agusta di Stefano Manzi.

Quest'ultimo era finito sotto investigazione per il contatto che in mattinata era costato un brutto incidente a Dimas Ekky Pratama, dichiarato poi unfit per il resto del weekend a causa di un trauma cranico commotivo e di un trauma cervicale. Al momento però non sono arrivate indicazioni riguardo a possibili penalità.

Il quadro poi si completa con il 22esimo tempo di Marco Bezzecchi e con il 23esimo di Simone Corsi. Bisogna aggiungere poi che dopo una caduta avvenuta in mattinata, non si è visto in pista Philipp Oettl, pure lui andato in ospedale per accertamenti.

Cla Pilota Moto Giri Tempo Gap Distacco km/h
1 Spain Maverick Viñales Yamaha 23 1'32.638     176.506
2 France Fabio Quartararo Yamaha 20 1'32.818 0.180 0.180 176.164
3 Italy Danilo Petrucci Ducati 20 1'32.952 0.314 0.134 175.910
4 Italy Andrea Dovizioso Ducati 18 1'33.223 0.585 0.271 175.398
5 Spain Alex Rins Suzuki 21 1'33.305 0.667 0.082 175.244
6 Italy Andrea Iannone Aprilia 15 1'33.355 0.717 0.050 175.150
7 Spain Marc Márquez Alenta Honda 21 1'33.413 0.775 0.058 175.042
8 Spain Joan Mir Suzuki 21 1'33.415 0.777 0.002 175.038
9 Italy Valentino Rossi Yamaha 23 1'33.517 0.879 0.102 174.847
10 United Kingdom Cal Crutchlow Honda 20 1'33.727 1.089 0.210 174.455
11 Italy Francesco Bagnaia Ducati 18 1'33.815 1.177 0.088 174.291
12 Czech Republic Karel Abraham Ducati 17 1'33.854 1.216 0.039 174.219
13 Australia Jack Miller Ducati 20 1'33.874 1.236 0.020 174.182
14 Italy Franco Morbidelli Yamaha 23 1'33.963 1.325 0.089 174.017
15 Spain Pol Espargaro KTM 18 1'33.971 1.333 0.008 174.002
16 Japan Takaaki Nakagami Honda 21 1'34.040 1.402 0.069 173.874
17 France Johann Zarco KTM 14 1'34.194 1.556 0.154 173.590
18 Spain Tito Rabat Ducati 22 1'34.370 1.732 0.176 173.266
19 Spain Aleix Espargaro Aprilia 16 1'34.537 1.899 0.167 172.960
20 Portugal Miguel Oliveira KTM 19 1'34.628 1.990 0.091 172.794
21 Malaysia Hafizh Syahrin KTM 17 1'35.250 2.612 0.622 171.666
  Spain Jorge Lorenzo Honda          
Prossimo Articolo
Moto2, Assen, Libere 1: Lowes al top davanti a "Balda", paura per Pratama

Articolo precedente

Moto2, Assen, Libere 1: Lowes al top davanti a "Balda", paura per Pratama

Prossimo Articolo

Assen, la Direzione Gara penalizza Manzi e Lopez per gli incidenti nelle FP

Assen, la Direzione Gara penalizza Manzi e Lopez per gli incidenti nelle FP
Carica commenti