Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Gara
Indy Lights Indianapolis

Dean Stoneman beffa in volata Ed Jones ad Indianapolis

Nella Freedom 100 il pilota britannico ha battuto per appena 0,0024 il leader del campionato, che comunque rimane davanti di ben 29 lunghezze. Sul podio anche Dalton Kellett. Giornata storta invece per Santiago Urrutia e Kyle Kaiser.

Dean Stoneman, Andretti Autosport
Dean Stoneman, Andretti Autosport
Ed Jones, Carlin
Dean Stoneman, Andretti Autosport
Ed Jones, Carlin
Dalton Kellett, Andretti Autosport
Juan Piedrahita, Team Pelfrey
Dean Stoneman, Andretti Autosport

Dean Stoneman può considerarsi a tutti gli effetti il re di Indianapolis, almeno per quanto riguarda la Indy Lights. A distanza di qualche settimana dalla corsa vinta sullo stradale, il britannico ha infatti concesso il bis nella Freedom 100, la gara della serie minore che si disputa sul mitico catino della 500 Miglia.

Una vittoria che è stata una vera e propria beffa per il leader del campionato Ed Jones, che si è visto battere sulla linea del traguardo per appena 0,0024 secondi, il distacco più basso che ci sia mai stato nella storia della Indy Lights.

Il portacolori della Carlin, che si è alternato più volte al comando proprio con Stoneman, ha provato a proteggersi all'interno, ma non è bastato perché il rivale è riuscito ad uscire più forte attaccandolo all'esterno e lo ha bruciato proprio al momento di transitare sulla Brick Yard.

Una delusione che comunque è stata in parte sedata guardando alla classifica del campionato: ora Stoneman è infatti il suo diretto inseguitore, ma è staccato di ben 29 lunghezze.

A completare il podio troviamo poi Dalton Kellett, seguito da Shelby Blackstock e da Scott Hargrove. Peccato per Juan Piedrahita, che all'ultimo restart, avvenuto in occasione della tornata conclusiva, si trovava nella scia di Stoneman. La sua monoposto però ha accusato un problema e questo lo ha fatto precipitare in ottava posizione.

Giornata storta anche per Santiago Urrutia, che a 12 giri dalla conclusione e finito in testacoda, riuscendo però a non urtare le barriere. Questo, tuttavia, ha compromesso la sua gara. Subito a muro Kyle Kaiser, la cui corsa si è interrotta contro il muretto della curva 4 nella prima tornata.

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente Dean Stoneman conquista la prima vittoria in Indy Lights
Prossimo Articolo Zach Veach conquista Gara 1 a Road America

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia