Formula E
10 apr
Prossimo evento tra
38 giorni
G
Paris E-Prix
24 apr
Cancellato
G
Valencia ePrix
24 apr
Prossimo evento tra
52 giorni
G
Monaco E-Prix
08 mag
Prossimo evento tra
66 giorni
G
Marrakesh ePrix
22 mag
Prossimo evento tra
80 giorni
G
Seoul E-Prix
23 mag
Prossimo evento tra
81 giorni
G
Santiago E-Prix II
06 giu
Prossimo evento tra
95 giorni
G
Berlin E-Prix
19 giu
Prossimo evento tra
108 giorni
G
New York City E-Prix
10 lug
Prossimo evento tra
129 giorni
G
ePrix I di Londra
24 lug
Prossimo evento tra
143 giorni
G
ePrix di Londra II
25 lug
Prossimo evento tra
144 giorni

McLaren potrebbe entrare in Formula E con le Gen3

A Woking si aspetta che scada il contratto di fornitura delle batterie per le monoposto elettriche, in modo da capire se impegnarsi nella serie in prima persona dal 2022-2023.

McLaren potrebbe entrare in Formula E con le Gen3

La McLaren sta valutando l'ingresso in Formula E con le vetture Gen3 appena scadranno i contratti sulle batterie attuali.

McLaren Applied Technologies le fornisce dal 2018 alle Gen2 e all'inizio della stagione 2022-23 il tutto passerà in mano a Williams Advanced Engineering, che ne ridurrà il peso a 120kg offrendo 350kW di potenza in più.

Oltre a Formula 1 e IndyCar, a Woking si stanno valutando impegni futuri nel FIA World Endurance Championship e Formula E, come ha spiegato l'AD Zak Brown.

"Ci è stato impedito di gareggiare in Formula E perché eravamo il fornitore di batterie, quindi all'interno di quella gara FIA non ci è permesso correre come squadra - ha detto Brown - Con l'arrivo della Gen3 nel 2023, e il fatto che non siamo più fornitore esclusivo di batterie, è una serie che troviamo molto interessante, quindi ci stiamo pensando seriamente".

La Formula E ha corso con griglia completata da 12 squadre dall'inizio della stagione 2019-20, ma avrà due slot gratuiti a partire dal prossimo anno, dopo che BMW e Audi hanno recentemente annunciato che usciranno dalla serie dopo la Stagione 7.

"Prima non c'erano posti disponibili, ma ora si è creata l'opportunità, il che è positivo - ha aggiunto Brown a Motorsport.com - Ogni volta che le squadre o i costruttori lasciano una serie, bisogna chiedersi perché. Audi ha annunciato che andranno su una LMDh, ma della stessa famiglia c'è Porsche".

"Con il tetto del budget che verrà introdotto in Formula E, ora è più accessibile economicamente prima che si raggiunga il nuovo massimo consentito. Avere 10 squadre vuol dire avere una griglia ancora ottima, quidi la vedo più come un'opportunità. C'è il supporto delle Case, quindi alla fine non sono preoccupato. Però bisogna capire il perché qualcuno ha lasciato".

Dopo le offerte una tantum per entrare nella 500 Miglia di Indianapolis nel 2017 e nel 2019, la McLaren si è trasferita a tempo pieno in IndyCar fino al 2020, collaborando con Schmidt Peterson Motorsports e creando la Arrow McLaren SP.

Brown ha detto che ogni possibile ingresso nel WEC o nella Formula E sarà affrontato in modo simile, assicurando che non la cosa non sia d'impatto sul programma di F1.

"Queste due serie hanno la nostra attenzione, ma vogliamo terminare questa stagione ed essere sicuri che tutto ciò che facciamo non sia una distrazione per i nostri sforzi in Formula 1. In IndyCar penso che abbiamo avuto un anno di grande successo dopo un inizio difficile nel 2019".

"Per WEC e Formula E utilizziamo lo stesso criterio della IndyCar: pensiamo di poter essere competitivi? Pensiamo che sia commercialmente ed economicamente sostenibile? Pensiamo che si adatti al nostro marchio?"

"Entrambe le serie sono in linea con tutti questi criteri, quindi si tratta di metterli a confronto da un punto di vista temporale, se vogliamo farne almeno una".

condivisioni
commenti
Dragon/Penske conferma Nico Muller per la Formula E 2020-21

Articolo precedente

Dragon/Penske conferma Nico Muller per la Formula E 2020-21

Prossimo Articolo

La Porsche riporta Jani nel WEC, Wehrlein in Formula E

La Porsche riporta Jani nel WEC, Wehrlein in Formula E
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula E
Team McLaren
Autore Luke Smith