Kamui Kobayashi approda in Formula E con Andretti

condivisioni
commenti
Kamui Kobayashi approda in Formula E con Andretti
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
15 nov 2017, 14:30

L’ex pilota di Formula 1 affiancherà Antonio Félix Da Costa in occasione del doppio ePrix che aprirà la stagione 2017-2018 ad Hong Kong a inizio dicembre, malgrado il team americano abbia scelto Tom Blomqvist come driver titolare.

Tom Blomqvist, Andretti Formula E
Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E Team
Alexander Sims, Andretti Formula E Team
Andretti logo on the nose of the Andretti Formula E Team car
Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E Team
Antonio Felix da Costa, Andretti Formula E Team
Kamui Kobayashi, Andretti Formula E Team
Kamui Kobayashi, Andretti Formula E Team

Secondo quanto appreso da Motorsport.com, Kamui Kobayashi sarebbe stato reclutato per soddisfare le esigenze della MS&AD, compagnia di assicurazioni giapponese legata alla MS Amlin, l’assicurazione britannica acquistata per 3 miliardi di sterline nel 2015 e diventata title sponsor della scuderia Andretti  Autosport dal campionato 2015-2016.

 

 

Il direttore generale Michael Andretti ha definito eccitante il poter coniugare una delle più grandi aziende nipponiche con uno dei piloti più popolari del Paese. “Siamo molto fortunati a poter contare su un corridore del calibro di Kobayashi per dare avvio al nostro campionato. Ha già dimostrato che cosa è capace di fare in F.1 e nel WEC, quindi la Formula E rappresenta il perfetto passo successivo”, sono le parole dello statunitense.

Il 31enne ha preso parte a 71 gare nel Circus con la Sauber e la Caterham, ottenendo come miglior risultato un terzo posto nel GP di Suzuka del 2012. Nel Campionato Mondiale Endurance ha corso con la Toyota vincendo una gara, mentre nella Super Formula è salito sul podio.

 

 

"È un’opportunità fantastica. La famiglia Andretti è una delle più gloriose nel mondo delle competizioni, dunque è un onore poter fare il mio esordio nella serie sotto il loro nome. Non avendo fatto test cominciare subito con una gara non sarà semplice, ma la squadra mi darà tutto il supporto necessario. Non sono preoccupato, anzi spero di poter fare bene”, ha commentato Kamui, che sarà dunque il primo nipponico dopo Sakon Yamamoto, al via nell’ultimo round del torneo 2014-2015 con il Team Aguri, allora sponsorizzata da Amlin.

 

 

Il direttore marketing e comunicazione di MS, Adrian Britten, ha dichiarato di sperare con questa promozione di dare il la ad un futuro ingresso del Giappone in Formula E.

Per quanto concerne Tom Blomqvist, l’inglese dovrebbe partecipare alla maggior parte degli appuntamenti 2018. Quando invece ci sarà la concomitanza con il WEC o il DTM, il 23enne verrà sostituito da Alexander Sims, nel radar della squadra USA prima delle nomine effettive.

Prossimo articolo Formula E
Lotterer: “Sono passato in F.E perché il motorsport è cambiato”

Previous article

Lotterer: “Sono passato in F.E perché il motorsport è cambiato”

Next article

L'Audi perde una figura chiave prima dell’avvio di stagione

L'Audi perde una figura chiave prima dell’avvio di stagione