Villeneuve sicuro: "Tra Leclerc e Vettel ci saranno scintille"

Il campione del mondo di F1 del 1997 spiega a La Gazzetta dello Sport perché al box Ferrari potremo vedere scintille in questo 2020: "Con l'uscita di Vettel, in Ferrari potrebbe esserci un clima orribile che potrebbe coinvolgere anche Leclerc".

Villeneuve sicuro: "Tra Leclerc e Vettel ci saranno scintille"

Jacques Villeneuve, oltre ad aver un palmarés di alto livello, è un uomo mai banale. Una persona che ha sempre le idee chiare e che non ha paura di esprimerle, anche se alcuni concetti possono apparire scomodi.

Il campione del mondo di F1 del 1997, ora opinionista Sky, ha rilasciato un'intervista a La Gazzetta dello Sport toccando più temi. Tanta attualità nei concetti espressi dal canadese figlio di Gilles, ma anche futuro, che coinvolge Ferrari, Verstappen, Hamilton e la permanenza della Mercedes in F1.

Il primo dei temi trattati è la virtuale griglia di partenza dei favoriti per il Mondiale 2020, che scatterà il 5 luglio sul tracciato del Red Bull Ring per disputare il Gran Premio d'Austria. Arrivato poi alla Ferrari, ecco introdurre subito il secondo - scottante - argomento.

"Vedremo una Mercedes davanti, poi la Red Bull che si sente molto forte. E una Ferrari un po' in crisi, lo dico per quanto ha fatto vedere nei test, pur con tutti i dubbi del caso e soprattutto perché con l'uscita di Vettel l'ambiente rischia di essere orribile. Di certo la tensione non aiuterà nessuno in generale, nemmeno Leclerc".

Appunto, il clima che potrà esserci in Ferrari con Sebastian Vettel di fatto separato in casa dopo l'annuncio arrivato poco più di un mese fa, con cui la Rossa ha fatto sapere che non avrebbe rinnovato il contratto del 4 volte campione del mondo.

"Se ci saranno scintille? Sicuramente sì, perché Leclerc adesso sa di essere il capo della squadra, ma sarà contro un 4 volte campione del mondo. E' una situazione pesante, in cui sarà difficile avere una guida libera. Si sta verificando quello che avevo previsto 2 anni fa, quando è cominciata la carriera di Leclerc: dicevo che si sarebbe riproposta la stessa situazione che Vettel ha avuto con Ricciardo nell'ultimo anno in Red Bull, e adesso ci siamo: Charles ha tutto il potenziale per gestire la situazione, vedremo come lo farà".

"Questa svolta a favore di Leclerc era prevedibile, perché fin da subito si è concentrata tanta attenzione su di lui, con un'operazione mediatica anche: l'amore dei giornalisti, l'affetto dei tifosi. Si vuole costruire una nuova era-Schumacher con lui. Che è bravo, è carino, ha immagine e non costa ancora troppo. Poi Charles ci ha messo del suo. E' andato forte, ha vinto. E per contro Vettel costava una cifra allucinante. Da fuori può restare il dubbio su chi faccia il lavoro, chi sviluppi la macchina. Ma in Ferrari questo lo sanno e se hanno scelto Charles ci sarà una ragione anche relativamente a questo aspetto".

Villeneuve ha anche sottolineato come l'obiettivo della F1 sia avere una nuova rivalità per avere stagioni ad alto livello di interesse, ossia quelle che mancano dal 2016, quando Rosberg e Hamilton si contesero il titolo sino all'ultima gara.

"Leclerc-Verstappen è quello che la F1 vorrebbe. Perché la storia ci insegna che le stagioni più belle sono state quelle con forti rivalità tra due o tre piloti che non devono per forza essere amici. Anzi. Da dopo Hamilton-Rosberg non ce ne sono più state. Verstappen è pronto per quel ruolo. Leclerc in questa stagione deve farci vedere se è l'uomo giusto per essere il suo rivale".

Non poteva mancare un parere sulla permanenza in F1 della Mercedes una volta ritirato l'attuale campione del mondo Lewis Hamilton: "Ci sarà un dopo Hamilton per Mercedes? Di certo quando Lewis smetterà ci sarà un grande vuoto. E allora a quel punto che utilità ha per Mercedes restare in F1? Ha già ottenuto tutto quel che poteva e voleva. Se guardiamo al passato, Ferrari a parte, tutti i grandi gruppi sono entrati e usciti...".

condivisioni
commenti
Formula 1 al Mugello con denominazione di GP della Toscana
Articolo precedente

Formula 1 al Mugello con denominazione di GP della Toscana

Prossimo Articolo

Brown: "Non penso che si disputeranno tutte le gare di F1 previste"

Brown: "Non penso che si disputeranno tutte le gare di F1 previste"
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021