Vettel: "Red Bull forte? No, troppo debole la Ferrari!"

Qualifica deludente per il tedesco dopo le buone sensazioni colte nella terza sessione di Libere. Il sesto tempo, ad oltre un secondo da Hamilton, ha lasciato l'amaro in bocca a Vettel che ammette la debolezza della Ferrari nella sessione odierna.

E' stata una sessione di qualifiche decisamente deludente quella disputata da Sebastian Vettel. Il tedesco, dopo aver concluso la terza sessione di Libere al terzo posto, a poco più di un decimo di ritardo da Nico Rosberg, ha faticato nel pomeriggio, cogliendo il sesto tempo alle spalle delle Mercedes, delle due Red Bull e del compagno di team Kimi Raikkonen.

Vettel è apparso decisamente scuro in volto al termine delle qualifiche, non riuscendo a trovare una spiegazione per una performance decisamente al di sotto delle aspettative. 

"Al momento è difficile dire cosa sia successo. Questa mattina avevamo delle buone sensazioni ma non ho avuto lo stesso feeling nel pomeriggio".

Secondo il quattro volte campione del mondo, le mutate condizioni del tracciato hanno influito negativamente sulle prestazioni della SF16-H, apparsa decisamente nervosa nell'affrontare curve del tracciato del Montmelò.

"Il tracciato di Barcellona può essere complicato per quanto riguarda le condizioni e siamo stati colti di sorpresa. Non abbiamo capito ancora tutto, ci abbiamo provato ma non avevamo il ritmo ed il tempo non è venuto fuori".

Se la prima fila Mercedes poteva essere scontata, la prestazione fornita dalle Red Bull, con Ricciardo e Verstappen in terza e quarta posizione, ha certamente spiazzato la scuderia di Maranello, specie considerando il distacco di sei decimi rimediato dall'australiano.

Vettel, tuttavia, ritiene che non ci si debba far impressionare dalla perfomance delle monoposto di Milton Keynes, preferendo parlare di una Ferrari troppo debole in qualifica. 

"Non credo si debba parlare di Red Bull forte quanto di Ferrari troppo debole. Le Mercedes hanno fatto quello che ci si attendeva, così come le Red Bull, noi no".

Il tedesco, infine, appare fiducioso in vista della gara, consapevole che il tempo realizzato oggi non corrisponda all'effettivo potenziale della SF16-H.

"Di certo non aiuterà partire più indietro del previsto, ma la macchina è più veloce del sesto tempo in qualifica e spero di poterlo dimostrare domani". 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Spagna
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Circuit de Barcelona-Catalunya
Piloti Sebastian Vettel
Team Ferrari
Articolo di tipo Intervista