Verstappen: "Qualifiche positive, ma credevo di poter stare davanti alle Ferrari"

L'olandese ha colto il quinto tempo ma scatterà dalla quarta casella a seguito della penalità di Vettel. Un risultato ritenuto soddisfacente dall'olandese che, tuttavia, pensava di poter precedere entrambe le vetture di Maranello in Qualifica.

Dopo aver colto il secondo gradino del podio alle spalle del compagno di team Daniel Ricciardo al termine del Gran Premio di Malesia, Max Verstappen ha subito colto il riscatto in occasione della sessione di qualifiche disputata sul tracciato di Suzuka.

L'olandese è infatti riuscito a tenere alle proprie spalle l'australiano, ma si è dovuto scontrare contro una Ferrari apparsa ritrovata sul tracciato giapponese. Verstappen, infatti, con il tempo di 1'31''178, non è stato in grado nè di scendere sotto il muro del minuto e trentuno secondi, nè di avvicinare il crono ottenuto da Kimi Raikkonen e da Sebastian Vettel.

Max, tuttavia, non è sembrato particolarmente colpito dalle performance mostrate dalle vetture di Maranello, avendo come obiettivo principale quello di concludere la sessione cronometrata nella top six.

"Non sono sorpreso di essermi qualificato alle spalle di entrambe le Ferrari, erano già apparse molto competitive al termine della terza sessione di Libere. Io mi attendevo di concludere nei primi sei ed ho centrato l'obiettivo, anche se avrei preferito concludere davanti alle due Ferrari".

Verstappen ha anche vissuto un momento di tensione nel corso delle Qualifiche a causa di un problema riscontrato sul cambio della propria RB12 ma prontamente risolto dal team.

"Durante la sessione ho accusato un problema di sincronizzazione delle marce ma i meccanici sono stati davvero bravi a risolverlo in tempi rapidi ed a consentirmi di tornare in pista".

La penalità di tre posizioni in griglia di partenza che dovrà scontare Sebastian Vettel ha consentito a Verstappen di guadagnare la seconda fila. L'olandese è adesso focalizzato sulla gara di domani ed il passo mostrato da Mercedes, Ferrari e Red Bull lascia aperta la possibilità per Max di cogliere il secondo successo stagionale.

"Domani partirò dalla seconda fila al fianco di Kimi Raikkonen, spero di poter fare una buona partenza come in Malesia e cercherò di fare una buona gara. Domani sarà una gara molto interessante visto che il passo dei primi tre team è molto vicino".

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP del Giappone
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Suzuka
Piloti Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Intervista