Formula 1
30 apr
-
03 mag
Canceled
21 mag
-
24 mag
Canceled
04 giu
-
07 giu
Postponed
11 giu
-
14 giu
Postponed
25 giu
-
28 giu
Postponed
G
GP di Singapore
17 set
-
20 set
FP1 in
107 giorni
G
GP del Messico
29 ott
-
01 nov
FP1 in
149 giorni
G
GP del Brasile
12 nov
-
15 nov
FP1 in
163 giorni
G
GP da Abu Dhabi
26 nov
-
29 nov
FP1 in
177 giorni

Verstappen: "Non abbiamo il passo di Ferrari e Mercedes"

condivisioni
commenti
Verstappen: "Non abbiamo il passo di Ferrari e Mercedes"
Di:
25 mar 2017, 08:03

L'olandese della Red Bull chiude quinto nelle qualifiche di Melbourne, ma la RB13 è nettamente in difficoltà rispetto alle vetture rivali e Max sa che dovrà sudare parecchio in gara per ottenere un buon risultato.

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, leads Daniel Ricciardo, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13, leads Nico Hulkenberg, Renault Sport F1 Team RS17
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Max Verstappen, Red Bull Racing RB13

Max Verstappen chiude in Top5 le qualifiche del Gran Premio d'Australia che domani apre la stagione 2017 di Formula 1.

L'olandese è stato il migliore dei piloti Red Bull, ma paga oltre 1" di ritardo dalla vetta con una RB13 che si conferma molto più in difficoltà rispetto a Mercedes e Ferrari.

"Penso di aver fatto una buona prestazione, il weekend è stato travagliato fin dall'inizio e anche nei test avevamo sofferto, per cui questo era il massimo che potevamo fare oggi", ha ammesso candidamente Verstappen al termine della sessione.

La vettura di Milton Keynes ha dovuto lottare parecchio fin dalle prove libere di ieri, dunque ci si potevano aspettare tempi piuttosto alti.

"Ci sono state difficoltà a trovare il giusto bilanciamento, abbiamo cambiato tante cose in macchina, ho dovuto lottare con il sottosterzo e il sovrasterzo e la mancanza di potenza rispetto ai primi ovviamente ci rallenta".

"Oggi c'è stata battaglia, abbiamo visto che sul giro secco sono in tanti a potersela giocare. Ma domani temo che sarà una gara noiosa, credo che chi si troverà in testa alla prima curva poi vincerà".

Peggio è andata al suo compagno di squadra, Daniel Ricciardo, finito contro le barriere a pochi minuti dall'inizio della Q3.

"Ho visto l'incidente di Daniel, queste gomme danno maggior grip, ma se il bilanciamento dell'auto non è buono, allora si fa più dura. Anche nei test di Barcellona ho avuto un problema simile".

Domani Verstappen sarà costretto ad una gara in salita, ma il ragazzino terribile è consapevole che dovrà lottare col coltello tra i denti (come del resto sa fare benissimo) per conquistare più punti possibili.

"Per domani dobbiamo partire bene, sappiamo di non avere lo stesso passo per competere con Ferrari e Mercedes, quindi più posizioni guadagneremo al via e meglio sarà per noi. Ma quelli che ho dietro non credo potranno darmi fastidio, penso sarà una gara dove mi ritroverò in solitaria".

 

Prossimo Articolo
GP d'Australia: Hamilton in pole, ma Vettel è vicino con la Ferrari

Articolo precedente

GP d'Australia: Hamilton in pole, ma Vettel è vicino con la Ferrari

Prossimo Articolo

Raikkonen: "4° posto risultato deludente, ma non un disastro"

Raikkonen: "4° posto risultato deludente, ma non un disastro"
Carica commenti