Verstappen: "Grande pole, ma devo completare l'opera in gara"

L'olandese è riuscito a conquistare la pole davanti al pubblico di casa per appena 38 millesimi di vantaggio su Hamilton e adesso punta a riportarsi daccapo in vetta nella classifica piloti.

Verstappen: "Grande pole, ma devo completare l'opera in gara"

Max Verstappen è l’uomo più veloce d’Olanda. Sul tracciato di Zandvoort il pilota di casa ha mandato in estasi il pubblico accorso in massa grazie ad un giro capolavoro che gli ha consentito di ottenere la pole position per appena 38 millesimi su Lewis Hamilton.

1’08’’885 è stato il tempo che ha consentito a Verstappen di mettere il proprio autografo in cima alla lista dei tempi. Max è stato l’unico pilota in pista a scendere sotto il muro dell’1’09’’, ma ha rischiato seriamente di vedere vanificati tutti gli sforzi.

Proprio in occasione dell’ultimo tentativo, infatti, sulla Red Bull RB16B numero 33 il DRS non ha funzionato e questo inconveniente ha impedito all’olandese di abbassare ulteriormente i parziali ottenuti nel giro precedente.

Nonostante ciò, Verstappen è riuscito ad ottenere la pole ed appena tagliato il traguardo le migliaia di tifosi orange sono impazziti di gioia.

“Fare la pole qui, davanti a questo pubblico incredibile, è una sensazione fantastica”. Sono state queste le prime parole di Max una volta uscito dall’abitacolo della sua Red Bull.

 

Verstappen ha poi elogiato il lavoro svolto dalla squadra che oggi gli ha fornito una monoposto decisamente performante. Se nella giornata del venerdì, fortemente condizionata dalle numerose interruzioni, l’olandese non aveva avuto modo di provare a lungo la simulazione di qualifica ed aveva espresso dubbi in merito al comportamento della vettura, oggi la situazione è cambiata nettamente.

“La macchina è stata davvero piacevole da guidare. Su questa pista una volta che trovi il ritmo giusto è una figata girare”.

Max avrà adesso una occasione ghiotta per tornare daccapo in vetta alla classifica. Il layout del tracciato di Zandvoort non concede molti punti di sorpasso e la partenza dalla prima posizione concederà all’olandese un vantaggio non indifferente per poter puntare al successo.

“La pole è la miglior posizione dalla quale partire dato che su questo circuito è difficile superare, ma non mi aspetto una gara semplice. Dovremo affrontare molti giri e tenere sotto controllo il degrado delle gomme”.

“Oggi è andata bene, spero di poter completare l’opera domani”.

condivisioni
commenti
GP Olanda: Verstappen firma una pole da re di Zandvoort

Articolo precedente

GP Olanda: Verstappen firma una pole da re di Zandvoort

Prossimo Articolo

Hamilton: "Ho dato tutto, ma Verstappen merita la pole"

Hamilton: "Ho dato tutto, ma Verstappen merita la pole"
Carica commenti
Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Max ha gestito il posteriore meglio di Lewis"

Max Verstappen ha saputo gestire meglio un posteriore instabile per tutti, in occasione del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1. L'olandese allunga in classifica su Hamilton, che lascia Austin con una vera e propria mazzata a livello morale

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia" Prime

Piola: "Mercedes pensa alla gara, Red Bull rischia"

Nuovo video di analisi tecnica di Motorsport.com. Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano quanto accaduto nel sabato di Austin, con una Red Bull che conquista una pole position e una grande occasione. C'è il rischio di ripetere un finale mondiale come Hill/Schumacher nel '94?

Formula 1
24 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Lewis e W12, inspiegabili difficoltà di guida"

Qualifiche strabilianti in quel di Austin, con Max Verstappen che conquista la dodicesima pole della carriera davanti a Lewis Hamilton. Terzo Perez, mentre Charles Leclerc, in virtù della penalità di Bottas, scatterà dalla quarta posizione. Orecchie basse in Mercedes, con una W12 brutta copia di quella vista al venerdì

Formula 1
23 ott 2021
Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Traiettoria ideale da sacrificare per i bump"

Il tema caldo del venerdì di prove libere del Gran Premio degli Stati Uniti di Formula 1 è rappresentato dall'alto numero di bump e sconnessioni dell'asfalto texano. I piloti sono chiamati a far fronte a questi inconveniente, andando spesso e volentieri a sacrificare la traiettoria

Formula 1
22 ott 2021
F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull" Prime

F1 | Piola: "I dossi penalizzano l'assetto rake Red Bull"

Dal venerdì di Austin emerge una Red Bull apparsa in difficoltà: sul tracciato texano, l'assetto rake delle monoposto di Verstappen e Perez è un'arma a doppio taglio. Nella prima sessione, le due Red Bull hanno sofferto più di altre i bum e le sconnessioni dell'asfalto

Formula 1
22 ott 2021
Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull" Prime

Piola: "L'assenza di Newey si è fatta sentire in Red Bull"

In questo nuovo video di Motorport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola commentano la situazione dei team arrivati sul tracciato di Austin, pronti ad affrontare il weekend del Gran Premio degli Stati Uniti. La sfida tra Mercedes e Red Bull è sempre più accesa...

Formula 1
21 ott 2021
Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione” Prime

Ceccarelli: “Il risparmio mentale conta nella prestazione”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano dell'importanza dell'avere una mente allenata, capace di bruciare meno energie possibili al fine di massimizzare il risultato con il minimo sforzo. Situazione utile nella vita di tutti i giorni, ma che in pista può fare la differenza

Formula 1
20 ott 2021
F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario Prime

F1: l'enigma del denaro dietro le ultime scelte del calendario

Con l'ingresso di Liberty Media si è scelto di far entrare in calendario circuiti veri, ma la necessità di ottenere introiti può portare la Formula 1 su tracciati anonimi e costringere le squadre ad estenuanti triplette.

Formula 1
19 ott 2021