UK: restrizioni allentate sulla quarantena. Silverstone si farà

condivisioni
commenti
UK: restrizioni allentate sulla quarantena. Silverstone si farà
Di:
1 giu 2020, 08:13

Il governo britannico allenta la morsa sulla quarantena per gli sport di élite: la F1 vede aumentare le possibilità di poter fare le due gare previste a Silverstone nel nuovo calendario 2020.

Le due gare previste a Silverstone, ossia il doppio Gran Premio di Gran Bretagna di Formula 1, sembra possano tirare un sospiro di sollievo e prepararsi per ospitare il Circus iridato.

Il governo del Regno Unito ha fatto sapere di essere disposto ad allentare le regole della quarantena di 14 giorni per il personale sportivo d'élite, di alto livello.

La notizia anticipa l'annuncio atteso di martedì, con un Mondiale di F1 a 8 appuntamenti. Silverstone ospiterà due tappe e lo farà nei fine settimana del 2 e 9 agosto.

Il governo britannico fornirà flessibilità per il personale sportivo che arriva nel Regno Unito, qualora venga approvato il piano dettagliato relativo alle modalità di spostamento e ai movimenti all'interno del paese.

La F1 ha lavorato sin dall'inizio della crisi legata al COVID-19 per cercare di coinvolgere il numero minore possibile di persone che possono partecipare alle gare. La scorsa settimana il Consiglio Mondiale del Motorsport convocato in via straordinaria ha votato per limitare il personale dei team di F1 nei GP.

Questo limite è stato fissato a 80 persone, di cui solo un massimo di 60 operative. La strategia prevede accordi di viaggio e di alloggio attentamente controllati per i team britannici che si recano a fare gare in continente, ma anche per il personale di Ferrari, Alfa Romeo, AlphaTauri, Renault e Pirelli, che arriveranno nel Regno unito per correre a Silverstone. I piani comprendono anche team e personale delle altre categorie, dunque in F2, F3 e Porsche Supercup.

Parlando in un discorso pubblico, il segretario della cultura Oliver Dowden ha dichiarato: “Adesso, dopo oltre due mesi di stop per lo sport e dopo discussioni 24 ore su 24 con esperti medici ed enti sportivi professionisti, sono lieto di annunciare che il governo ha pubblicato una linea guida che permetterà allo sport agonistico di riprendere a porte chiuse da lunedì e, soprattutto, solo quando ci saranno le condizioni di sicurezza”.

“Spetta a ogni singolo sport decidere quando riprendere la competizione, ma il calcio, il tennis, le corse di cavalli, la Formula 1, il cricket, il golf, il rugby, il biliardo e altri sono tutti pronti a tornare sui nostri schermi a breve”.

“E' stata una grande sfida arrivare a questo punto. Abbiamo adottato un approccio forense, lavorando con la Public Health England e il Dipartimento della Sanità in ogni fase del percorso”.

Un portavoce della F1 ha dichiarato a Motorsport.com: "Accogliamo con favore gli sforzi del governo per garantire che lo sport di alto livello possa continuare a operare e il loro supporto per il nostro ritorno alle corse è apprezzato. Manterremo un dialogo ravvicinato con loro nelle prossime settimane mentre ci prepariamo a iniziare la nostra stagione nella prima settimana i luglio".

Come già scritto, la prima tappa del Mondiale 2020 scatterà con un doppio appuntamento in Austria, seguite da quelle in Ungheria. Poi 2 eventi a Silverstone, in Spagna al Montmelo, in Belgio a Spa-Francorchamps e a Monza, in Italia. Ciò che accadrà all'Autodromo di Monza, però, resta da finalizzare.

Il programma sarà annunciato ufficialmente martedì da Chase Carey.

Hamilton critica la F1 per il silenzio sulle ingiustizie razziali

Articolo precedente

Hamilton critica la F1 per il silenzio sulle ingiustizie razziali

Prossimo Articolo

F1 2021: motori più pesanti di 5 kg e congelamenti

F1 2021: motori più pesanti di 5 kg e congelamenti
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Autore Adam Cooper