Russell: "Nessuna malizia nel tentativo di sorpasso di Lewis"

Il pilota della Williams, e direttore della GPDA, ha espresso il proprio punto di vista sul controverso contatto tra Hamilton e Verstappen a Silverstone ed ha scagionato l'inglese dalle accuse di scorrettezza.

Russell: "Nessuna malizia nel tentativo di sorpasso di Lewis"

A distanza di poco meno di due settimane continua a tenere banco lo scontro tra Max Verstappen e Lewis Hamilton avvenuto a Silverstone in occasione del primo giro di gara.

Il contatto alla Copse ha avuto conseguenze disastrose per la rincorsa al titolo dell’olandese. Il pilota della Red Bull, infatti, una volta che la sua posteriore destra è entrata in contatto con l’anteriore sinistra della Mercedes, è stato proiettato a tutta velocità contro le barriere di protezione poste nella via di fuga, andando ad impattare con una decelerazione pari a 51G.

Max è riuscito ad uscire con le sue gambe dai rottami della Red Bull ed è poi stato trasportato per precauzione in ospedale per essere sottoposto ai controlli di rito, mentre Hamilton è stato giudicato responsabile del contatto e punito con una penalità di 10 secondi.

Il sette volte campione del mondo, però, è riuscito ad annullare la decisione dei commissari con un secondo stint di gara fenomenale su Pirelli hard, ed a due giri dal termine è riuscito a beffare Charles Leclerc conquistando il successo e portando così il divario in classifica da Verstappen a 8 punti.

In occasione della conferenza stampa del giovedì dell’Hungaroring, tutti i piloti hanno affrontato la questione dello scontro di Silverstone ed a dare una propria opinione in merito è intervenuto anche George Russell.

Il pilota della Williams, candidato a diventare compagno di Hamilton il prossimo anno e direttore della GPDA, ha escluso ogni responsabilità in capo al sette volte campione del mondo.

“Per me è assolutamente un incidente di gara. In questo caso non ci sono regole che possano stabilire chi abbia ragione e chi torto. Non si può dire che qualcosa sia stato giusto e qualcos’altro sbagliato. E’ stato solo un incidente di gara”.

Subito dopo il contatto sui social si sono create due diverse fazioni tra chi accusava Hamilton di aver provato una manovra impossibile e chi, invece, ha ritenuto colpevole Max di aver chiuso la porta in faccia all’inglese senza pensare alle conseguenze della sua manovra.

Russell ha deciso di schierarsi nettamente col portacolori della Mercedes, sottolineando la correttezza del connazionale ed evidenziando come in quel sorpasso finito male non ci sia stata alcuna malizia da parte del sette volte campione del mondo.

“Lewis è uno dei piloti più puliti e corretti, sempre. Non c’era malizia nel suo tentativo di sorpasso perché c’era una chiara opportunità”.

“Le conseguenze del contatto sono state enormi, ma sono stato contento di vedere che Max stava bene dopo quello schianto”.

“Questo tipo di incidenti sono difficile da giudicare ma, lo ripeto, non credo che ci sia bisogno di specificare altro. È stato un incidente di gara”.

condivisioni
commenti
McLaren: boomerang lungo e tapparella a forma d'elica
Articolo precedente

McLaren: boomerang lungo e tapparella a forma d'elica

Prossimo Articolo

F1: Netflix pubblicherà un docu-film su Michael Schumacher

F1: Netflix pubblicherà un docu-film su Michael Schumacher
Carica commenti
Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto? Prime

Video F1 | Piola: Perché il super-motore Mercedes non si è visto?

Lewis Hamilton e Valtteri Bottas monopolizzano la prima fila del Gran Premio dell'Arabia Saudita di Formula 1. Il tanto decantato super motore Mercedes, tuttavia, non ha consentito ai due il boost sperato, con Max Verstappen che sarebbe stato in pole senza l'errore nel suo ultimo crono

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Verstappen ingordo, gettati oltre 4 decimi"

Max Verstappen getta alle ortiche una pole position che sembrava scritta nelle stelle. L'olandese, per troppa cronica ingordigia, non si è voluto accontentare preferendo strafare nel suo ultimo tentativo cronometrato. Risultato? RB16B a muro e terza posizione sulla griglia. Cambio permettendo...

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo" Prime

Podcast F1 | Bobbi: "Leclerc, errore per 3-4 km/h di troppo"

Le Prove Libere del GP dell'Arabia Saudita ci parlano di un Lewis Hamilton e della Mercedes in forma, con Verstappen solo quarto. Ma l'errore pesante di giornata è della Ferrrari di Leclerc, che ha perso la sua SF21 in una delle tante curve veloci del tracciato di Jeddah

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah veloce con troppe curve cieche"

Andiamo a commentare le prime prove libere del GP d'Arabia Saudita in compagnia di Giorgio Piola e Franco Nugnes. Il tracciato di Jeddah, che non spicca per selettività, si prefigura come potenzialmente ricco di safety car

Formula 1
3 dic 2021
Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche" Prime

Video F1 | Piola: "Jeddah ad alto rischio con ali scariche"

Viviamo l'antipasto del Gran Premio dell'Arabia Saudita in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola. La prima volta della F1 a Jeddah sarà su un tracciato cittadino ultra-rapido, con medie previste superiori ai 250 km/h e con i muretti ben presenti ai bordi della pista

Formula 1
2 dic 2021
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Formula 1
1 dic 2021
Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021