Ricciardo incredulo: "Un risultato che mancava da tanto"

L'australiano è stato la sorpresa della Sprint Qualifying ed ha chiuso al terzo posto sfruttando al meglio l'errore al via di Hamilton. Daniel ha dichiarato che domani vorrà provare subito ad insidiare Verstappen.

Ricciardo incredulo: "Un risultato che mancava da tanto"

Nelle poche emozioni fornite dalla Sprint Qualifying di Monza, la sorpresa è arrivata da Daniel Ricciardo. Il pilota della McLaren, autore sino ad ora di una stagione deludente, è riuscito a riscattarsi sul tracciato brianzolo conquistando un terzo posto che, grazie alla penalità inflitta a Valtteri Bottas per il cambio del motore, gli consentirà domani di partire dalla seconda casella al fianco di Max Verstappen.

Ricciardo è riuscito a sfruttare al meglio una partenza decisamente infelice di Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo, infatti, ha pattinato eccessivamente al via ed è subito retrocesso dalla seconda alla quinta posizione.

Hamilton ha cercato in ogni modo di mettere pressione a Lando Norris, ma il britannico della McLaren non ha mai commesso alcuna sbavatura sfruttando al meglio l’ottima velocità di punta della sua monoposto.

Ricciardo è invece riuscito subito a staccare il compagno di squadra, ma ha poi percorso 18 giri in solitaria non avendo assolutamente il passo né della Mercedes di Bottas, né della Red Bull di Verstappen.

Il terzo posto odierno, però, è un ottimo boost per il morale dell’australiano. Ricciardo, a fine Sprint Qualifying, ha mostrato nuovamente il sorriso dei giorni migliori ed ha sottolineato quanto gli fosse mancato provare sensazioni simili.

“Era da tanto tempo che non mi trovavo in questa posizione ed è una bella sensazione, ma la giornata importante sarà domani”.

Come detto, Ricciardo domani avrà per la prima volta in stagione la possibilità di scattare dalla prima fila e dovrà fare di tutto per convertire questo vantaggio in un risultato concreto.

“Grazie alla penalità di Valtteri partirò dalla prima fila ed è un risultato che mancava da tanto tempo. Sono molto contento per questo”.

Considerando il distacco rimediato oggi da Max Verstappen, transitato sotto la bandiera a scacchi con un margine di 12 secondi, per Ricciardo le possibilità di successo in gara sembrano ridotte al lumicino.

Nonostante ciò Daniel ha affermato di voler provare una partenza aggressiva per mettere immediatamente pressione al leader del campionato.

“Domani attaccherò al massimo al via. Oggi sono partito bene e pensavo di superare Max alla prima staccata, ma lui si è difeso prendendo l’interno. Vedremo cosa accadrà domani”.

condivisioni
commenti
Bottas: "Bello tornare primo, ma dal fondo non sarà così facile"

Articolo precedente

Bottas: "Bello tornare primo, ma dal fondo non sarà così facile"

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: la Sprint Qualifying del GP d'Italia

Fotogallery F1: la Sprint Qualifying del GP d'Italia
Carica commenti
Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità Prime

Ferrari: sul motore Superfast prestazioni più di affidabilità

La power unit del prossimo anno sembra che risponda ai target di potenza cercati da Zimmermann per colmare il gap dal motore Mercedes, mentre c'è ancora del lavoro da fare sul fronte dell'affidabilità. A Maranello hanno deciso di prendere dei rischi, portando in pista soluzioni innovative che accusano ancora dei problemi di gioventù. Ma c'è tempo per raggiungere i target di durata.

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine? Prime

F1: Zhou in Alfa Romeo sarebbe un boomerang per Alpine?

Il cinese sembra ormai vicino a prendere il posto di Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo, ma il suo arrivo in F1 potrebbe rivelarsi un boomerang per la Academy Alpine che ne ha sostenuto la carriera negli ultimi anni.

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21 Prime

Ferrari: ecco le differenze tra SF1000 ed SF21

Andiamo a conoscere nel dettaglio le differenze tra la SF21 e la SF1000, grazie alle quali la Rossa è tornata nelle parti alte della classifica

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1 Prime

Raikkonen: il momento giusto per dire addio alla Formula 1

Il campione del mondo 2007 ha annunciato l'addio alla F1 al termine di questa stagione. Kimi mancherà a tutti i suoi fan ed agli amanti di questo sport e verrà ricordato per essere stato in grado di lottare ad armi pari con i mostri sacri della Formula 1.

Formula 1
17 set 2021
Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte Prime

Gli imbrogli più famosi in F1: terza parte

Terza ed ultima puntata in cui andiamo a ripercorrere gli inganni, gli imbrogli o i momemnti più "tricky" della storia della Formula 1

Formula 1
17 set 2021
Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA Prime

Fittipaldi: il campione di F1 diventato re negli USA

Emerson Fittipaldi non è stato soltanto uno dei più grandi talenti mai apparsi in Formula 1, ma ha scritto pagine di storia indelebili anche in IndyCar. Nigel Roebuck ne ripercorre la carriera attraverso le parole del brasiliano.

Formula 1
16 set 2021
Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia" Prime

Federica Masolin: "Amore per lo sport grazie alla...gelosia"

In questa nuova puntata de "Il Rosa dei Motori", Beatrice Frangione intervista Federica Masolin, giornalista e presentatrice della Formula 1 di Sky Sport. Federica si racconta, ripercorrendo gli anni di una carriera in giro per il mondo, di una vita piena di passioni e viaggi. Da piccola, il suo desiderio era diventare una rockstar. Poi, l'amore per lo sport le ha fatto cambiare idea...

Formula 1
16 set 2021
Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti” Prime

Ceccarelli: “Fra Max e Lewis vedremo altri contatti”

Torna la rubrica del mercoledì mattina firmata Motorsport.com. In quest puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli tornano a parlare di quanto successo a Monza tra Lewis Hamilton e Max Verstappen. Non è la prima volta che i due vanno a contatto e non sarà nemmeno l'ultima, secondo Ceccarelli...

Formula 1
15 set 2021