Ricciardo incredulo: "Un risultato che mancava da tanto"

L'australiano è stato la sorpresa della Sprint Qualifying ed ha chiuso al terzo posto sfruttando al meglio l'errore al via di Hamilton. Daniel ha dichiarato che domani vorrà provare subito ad insidiare Verstappen.

Ricciardo incredulo: "Un risultato che mancava da tanto"

Nelle poche emozioni fornite dalla Sprint Qualifying di Monza, la sorpresa è arrivata da Daniel Ricciardo. Il pilota della McLaren, autore sino ad ora di una stagione deludente, è riuscito a riscattarsi sul tracciato brianzolo conquistando un terzo posto che, grazie alla penalità inflitta a Valtteri Bottas per il cambio del motore, gli consentirà domani di partire dalla seconda casella al fianco di Max Verstappen.

Ricciardo è riuscito a sfruttare al meglio una partenza decisamente infelice di Lewis Hamilton. Il sette volte campione del mondo, infatti, ha pattinato eccessivamente al via ed è subito retrocesso dalla seconda alla quinta posizione.

Hamilton ha cercato in ogni modo di mettere pressione a Lando Norris, ma il britannico della McLaren non ha mai commesso alcuna sbavatura sfruttando al meglio l’ottima velocità di punta della sua monoposto.

Ricciardo è invece riuscito subito a staccare il compagno di squadra, ma ha poi percorso 18 giri in solitaria non avendo assolutamente il passo né della Mercedes di Bottas, né della Red Bull di Verstappen.

Il terzo posto odierno, però, è un ottimo boost per il morale dell’australiano. Ricciardo, a fine Sprint Qualifying, ha mostrato nuovamente il sorriso dei giorni migliori ed ha sottolineato quanto gli fosse mancato provare sensazioni simili.

“Era da tanto tempo che non mi trovavo in questa posizione ed è una bella sensazione, ma la giornata importante sarà domani”.

Come detto, Ricciardo domani avrà per la prima volta in stagione la possibilità di scattare dalla prima fila e dovrà fare di tutto per convertire questo vantaggio in un risultato concreto.

“Grazie alla penalità di Valtteri partirò dalla prima fila ed è un risultato che mancava da tanto tempo. Sono molto contento per questo”.

Considerando il distacco rimediato oggi da Max Verstappen, transitato sotto la bandiera a scacchi con un margine di 12 secondi, per Ricciardo le possibilità di successo in gara sembrano ridotte al lumicino.

Nonostante ciò Daniel ha affermato di voler provare una partenza aggressiva per mettere immediatamente pressione al leader del campionato.

“Domani attaccherò al massimo al via. Oggi sono partito bene e pensavo di superare Max alla prima staccata, ma lui si è difeso prendendo l’interno. Vedremo cosa accadrà domani”.

condivisioni
commenti
Bottas: "Bello tornare primo, ma dal fondo non sarà così facile"
Articolo precedente

Bottas: "Bello tornare primo, ma dal fondo non sarà così facile"

Prossimo Articolo

Fotogallery F1: la Sprint Qualifying del GP d'Italia

Fotogallery F1: la Sprint Qualifying del GP d'Italia
Carica commenti
Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton Prime

Il nemico invisibile contro cui ha lottato Lewis Hamilton

Per il sette volte campione del mondo la lotta per il titolo del 2021 si sta rivelando davvero dura. Verstappen è un rivale feroce e alcuni fattori esterni hanno condizionato la rincorsa all'ottavo iride del pilota Mercedes.

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica" Prime

Video F1 | Ceccarelli: "Alla ricerca della performance psico-fisica"

Un atleta è come una macchina: ogni componente deve essere perfettamente funzionante per rendere al meglio. In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine affrontano l'importanza dell'allenamento psico-fisico.

Formula 1
1 dic 2021
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

Formula 1
30 nov 2021
La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021