Formula 1
25 set
Race in
15 Ore
:
51 Minuti
:
13 Secondi
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP del Portogallo
23 ott
Prossimo evento tra
26 giorni
G
GP di Turchia
13 nov
Prossimo evento tra
47 giorni
04 dic
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Abu Dhabi
11 dic

Renault discute con la FIA per fare un test con Alonso nel 2020

condivisioni
commenti
Renault discute con la FIA per fare un test con Alonso nel 2020
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes

Secondo quando ha appreso Motorsport.com, la Renault è in trattativa con la FIA per ottenere il permesso di far scendere in pista Fernando Alonso in occasione del rookie test di Abu Dhabi.

La maggior competitività trovata dal marchio francese in questa stagione ha portato ad un interesse crescente da parte di Alonso per i progressi della squadra, con la convinzione che il suo ritorno possa essere più allettante di quanto sperato inizialmente.

In un'intervista esclusiva concessa a Motorsport.com, il team principal Cyril Abiteboul ha dichiarato che la voglia di Alonso ha fatto crescere il desiderio di vederlo al volante della R.S.20, anche se è stata esclusa la possibilità che possa scendere in pista in una FP1.

"Inizialmente l'approccio era, guiderò quando potrò guidare" ha detto Abiteboul di Alonso. "Ma ora ho la sensazione che lui sia davvero desideroso di provare la vettura. Quindi stiamo valutando l'opportunità di farlo, ma con buon senso".

"Quindi non sto parlando di una FP1, perché francamente non ne ha bisogno. E noi abbiamo chiaramente bisogno di avere l'opportunità di lavorare. Mi piacerebbe vederlo in macchina, perché sento che ne ha voglia".

La riluttanza ad utilizzare Alonso in FP1 lascia comunque alla Renault pochissime possibilità di fargli provare la monoposto di quest'anno. Questo perché il regolamento dei test è stato modificato, in seguito alla pandemia del Coronavirus.

In precedenza, il test di fine stagione ad Abu Dhabi durava tre giorni e si poteva sfruttare come combinazione tra l'utilizzo dei rookie ed il test delle gomme della stagione successiva.

Tuttavia, con le gomme Pirelli praticamente invariate per il prossimo anno, i team hanno concordato la riduzione ad un solo giorno del test, che dovrà essere riservato solamente ai piloti più giovani.

Il regolamento prevede che le squadre possano schierare due vetture in quella giornata e una clausula stabilisce però che i piloti possono partecipare al test: "se non hanno partecipato a più di due gare di F1 durante la loro carriera, se non diversamente approvato dalla FIA".

Questo significa che se la Renault vuole far girare Alonso, dovrà ottenere l'autorizzazione per lo spagnolo dalla Federazione oppure convincerla a modificare il format del test.

Quando gli è stato domandato se il test di Abu Dhabi rappresenta l'occasione migliore, Abiteboul ha detto: "Sì, assolutamente. Dobbiamo vedere se sarà possibile in base ai criteri del test. Ne stiamo parlando con la FIA".

Con così tanti piloti che si scambieranno di squadra l'anno prossimo, non è impossibile che la Renault non sia sola nel cercare di allentare le restrizioni e di ottenere un po' di chilometraggio con i suoi piloti 2021 ad Abu Dhabi.

Quando ha firmato per la Renault, Alonso era stato molto chiaro che il suo obiettivo era rivolto al 2022, quando arriveranno le nuove regole. Tuttavia, Abiteboul dice di aver visto un cambiamento ora che la squadra sembra più vicina al podio.

"All'inizio era molto concentrato sul futuro" ha detto. "Ma vedendo che stiamo iniziando a lottare per posizioni interessanti, Fernando inizia a vederla in maniera positiva e vuole capire se c'è qualcosa che si può sfruttare".

La FIA valuta la T-Shirt contro il razzismo di Hamilton

Articolo precedente

La FIA valuta la T-Shirt contro il razzismo di Hamilton

Prossimo Articolo

Vettel: "La griglia invertita? Contrario alle Lotterie!

Vettel: "La griglia invertita? Contrario alle Lotterie!
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Formula 1
Piloti Fernando Alonso
Team Renault F1 Team
Autore Jonathan Noble