F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Red Bull: c'è anche la T-wing biplano nella rivoluzione RB13

La Red Bull a Singapore ha molte novità tecniche su una pista che esalta le caratteristiche della RB13: oltre al deviatore di flusso simile a quello Ferrari e al barge board con i coltelli ci sono modifiche anche nel retrotreno. Smentito il passo...

La Red Bull a Singapore si gioca molte delle sue carte per vincere un'altro Gran Premio dopo quello conquistato in Russia da Daniel Ricciardo. La squadra di Milton Keynes a Marina Bay ha introdotto diverse novità tecniche sulla RB13 che testimoniano l'incredible evoluzione di una monoposto che era nato per essere "low drag" (a bassa resistenza all'avanzamento) e si è trasformata un po' alla volta in una monoposto con più carico aerodinamico grazie al duro lavoro di Adrian Newey che ha cercato di rimettere le cose al proprio posto.

Smentito il passo più lungo della RB13

I tecnici Red Bull hanno smentito categoricamente che il passo della RB13 sia stato allungato, come sostenuto erroneamente da più fonti di stampa, mentre l'attenzione  degli aerodinamici si è concentrata su più aspetti della monoposto.

 

Max Verstappen, Red Bull Racing RB13
Red Bull RB13: la squadra ha smentito il passo più lungo

Photo by: Sutton Motorsport Images

T-wing con il biplano

Nel retrotreno sulla vettura di Max Verstappen venerdì si è osservato il debutto della T-wing in versione biplano alla ricerca di un maggiore carico verticale, così come è stato utlizzato l'alettone posteriore più carico fra quelli disponibili. C'è anche il Monkey seat montato sulla struttura deformabile del cambio con due elementi svergolati e un soffiaggio.

 

Red Bull Racing RB13, ala posteriore e T-Wing bi-plano
Red Bull RB13: ala posteriore carica e T-Wing biplano

Photo by: Giorgio Piola

Deviatore di flusso copiato dalla Rossa

Ha creato un certo scalpore anche il deviatore di flusso montato ai lati delle bocche dei radiatori perché il disegno evidenzia la clamorosa somiglianza con la soluzione che la Ferrari ha sviluppato per la SF70H, riprendendo dei concetti aerodinamici che gli uomini di Enrico Cardile hanno saputo imporre con successo nel Circus. Nell'immagine si osserva la versione Red Bull cosparsa di flow viz e nel tondo l'originale della Rossa.

comparazine deflettori Red Bull Racing RB13 con quelli della Ferrari SF70H
Red Bull RB13: ecco il deviatore di flusso che a Milton Keynes hanno copiato dalla Ferrari (nel tondo)

Photo by: Giorgio Piola

Spuntano i coltelli nei barge board

Sulla RB13 si è notata anche la... fioritura di coltelli nei barge board riprendendo un concetto aerodinamico che è stato introdotto sulla Mercedes W07 Hybrid dello scorso anno e sviluppato sulla freccia d'argento di questa stagione. Appare evidente che la Red Bull quest'anno è stata costretta a inseguire la concorrenza, ma pur disponende di un motore TAG - Heuer (Renault) un po' sgonfio, sta raccogliendo dai risultati straordinari se confrontati con quelli di inizio campionato.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 1
Evento GP di Singapore
Sub-evento Giorgio Piola, analisi tecnica
Circuito Singapore Street Circuit
Piloti Daniel Ricciardo , Max Verstappen
Team Red Bull Racing
Articolo di tipo Analisi
Tag piola, red bull
Topic F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola