F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola
Topic

F.1 analisi tecnica di Giorgio Piola

Mercedes: cofano molto chiuso in coda, ma c'è la ciminiera sulla pinna

condivisioni
commenti
Mercedes: cofano molto chiuso in coda, ma c'è la ciminiera sulla pinna
Di:
14 set 2017, 16:36

La squadra di Brackley non teme il grande caldo di Singapore: gli aerodinamici hanno deciso di sfogare l'aria dei radiatori dalla ciminiera sulla pinna che è stata estesa alla massima superficie, tenendo molto chiuso il cofano nel posteriore.

La Mercedes non ha intenzione di giocare in difesa a Singapore: la squadra di Brackley che è leader sia del mondiale piloti con Lewis Hamilton che di quello Costruttori ha deciso di adottare una soluzione aerodinamica aggressiva sul circuito cittadino di Marina Bay dove è atteso un caldo sofficante, sebbene la pista sia tecnicamente più favorevole alle caratteristiche della Ferrari SF70H.

Nonostante le temperature proibitive, la W08 che è andata alle verifiche tecniche aveva un retrotreno particolarmente chiuso con il cofano motore che quasi avvolge lo scarico centrale e gli sfoghi dei pontoni laterali sono ben al di sotto del braccio superiore della sospensione.

La ragione? E' piuttosto semplice: gli aerodinamici di Brackley vogliono sfruttare al massimo l'efficienza della monoposto e hanno deciso di aprire la feritoia in cima alla pinna come è già accaduto in Bahrain e nelle gare molto calde. L'apertura è leggermente più grande, così come la pinna ha una superficie che si integra alla T-wing creando una grande superficie.

L'aria calda che uscirà dalla ciminiera tenderà a disperdersi verso l'alto senza intaccare troppo l'efficienza dell'ala posteriore. Siccome l'apertura non è sufficiente a evacuare tutto il calore generato dalla power unit (ci sono gli sfoghi a branchia anche ai lati dell'abitacolo) sono state aperte due feritoie triangolari in prossimità dell'ancoraggio del braccio anteriore del triangolo superiore della sospensione posteriore. Quell'aria calda che esce radente al cofano verrà (un po') accelerata dai gas di scarico caldi che soffieranno sul doppio Monkey seat che è stato scelto dai tecnici Mercedes per questo appuntamento.

L'alettone posteriore è quello di massimo carico nella disponibilità delle frecce d'argento. Nel retrotreno c'è una novità an che sul diffusore posteriore: ecco indicato dalla freccia bianca (sotto) l'inedito deviatore di flusso curvilineo che è stato montato all'esterno della zona delle frange della paratia laterale dell'alettone.

 

Mercedes AMG F1 W08, dettaglio del diffusore
Mercedes AMG F1 W08, dettaglio del nuovo deviatore di flusso nel diffusore

Photo by: Giorgio Piola

 

 

 

 

Prossimo Articolo
Toro Rosso: Sainz cede il volante a Gelael nella FP1 di Singapore

Articolo precedente

Toro Rosso: Sainz cede il volante a Gelael nella FP1 di Singapore

Prossimo Articolo

Ferrari: perché i meccanici hanno bisogno della mascherina?

Ferrari: perché i meccanici hanno bisogno della mascherina?
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie