L'Australia apre ad uno scambio di date tra F1 e MotoGP

La MotoGP e la Formula 1 potrebbero scambiarsi le date in Australia a partire dal 2022: la proposta è già sul tavolo.

L'Australia apre ad uno scambio di date tra F1 e MotoGP
Carica lettore audio

I due eventi, gestiti entrambi dall'Australian Gran Prix Corporation, tradizionalmente si trovano agli estemi opposti dei rispettivi calendario, con Melbourne che apre la stagione della Formula 1 a marzo e Phillip Island che ospita la MotoGP ad ottobre.

Tuttavia, le restrizioni di viaggio dovute alla pandemia hanno costretto al rinvio della gara di F1 di quest'anno, che ora è prevista per il 21 novembre, quattro settimane dopo la gara di MotoGP.

Secondo il responsabile dell'AGPC, Andrew Westacott, questo ha aperto la porta ad un importante ripensamento in termini di tempistica di entrambi gli eventi.

Ha spiegato infatti che ci sono già quattro opzioni per quanto riguarda la programmazione per il 2022 e oltre, una delle quali è effettivamente uno scambio diretto tra gli eventi di F1 e di MotoGP.

Questo manterrebbe invariata la distanza tra i due, importante sia per la gestione dell'evento che per la vendita dei biglietti, inoltre rispetterebbe le continue richieste dei piloti di MotoGP di spostare la gara di Phillip Island in un momento migliore dal punto di vista climatico.

"Non posso fare altro che sottolineare che al momento non c'è nulla di definitivo sui calendario 2022", ha detto Westacott a Motorsport.com.

"Ci piace sempre avere la gara di apertura della Formula 1, perché è un pilota importante del calendario dei grandi eventi di Melbourne".

"Ma devo anche aggiungere che il cambiamento in atto per quest'anno, con la Formula 1 a novembre, ci dà l'opportunità di guardare a quattro scenari molto distinti tra loro".

"Uno è portare entrambi gli eventi in uno slot ad inizio stagione, a febbraio o marzo. Un altro è che entrambe le gare abbiano uno slot a fine stagione, a ottobre o novembre. Si può mantenere la tradizione, con la F1 all'inizio e la MotoGP alla fine dell'anno. Oppure il contrario, la MotoGP all'inizio e la F1 alla fine".

"Ho una mente molto aperta su tutti questi scenari, i pro ed i contro, oltre alle opportunità che presentano per i vari campionati. E il valore che questi eventi offrono a Melbourne".

"Tutte queste opzioni sono sul tavolo e la combinazione definitiva sarà decisa quando i calendari saranno finalizzati verso la metà di quest'anno".

"Tenendo conto della tradizione e delle nuove opportunità, sono di mentalità aperta. Non c'è una decisione categorica che sia già stata presa in merito per il momento".

Non ci sono ancora garanzie che uno dei due eventi sarà effettivamente disputato quest'anno, visto che le frontiere dell'Australia sono ancora chiuse al resto del mondo.

Chiunque entri nel paese è soggetto ad una quarantena di 14 giorni in albergo, una pratica che difficilmente verrà abbandonata finché i vaccini non avranno raggiunto un livello significativo di circolazione a livello mondiale.

Il programma di vaccinazione dell'Australia è iniziato oggi (lunedì) e dovrebbe essere completato entro ottobre.

Melbourne è riuscita ad ospitare il suo primo evento internazionale dall'inizio della pandemia, gli Australian Open di tennis, ma i partecipanti sono stati obbligati a sottoporsi ai 14 giorni obbligatori di quarantena.

Westacott è convinto che gli insegnamenti del tennis, ma anche i progressi sul fronte dei vaccini, lo lasciano fiducioso riguardo al possibile arrivo della Formula 1 nel mese di novembre.

"E' sempre complesso, basta guardare il tennis e il modo in cui hanno affrontato la situazione", ha aggiunto.

"Ma la mia opinione, e quella del governo, è che abbiamo l'opportunità di sviluppare e migliorare continuamente l'approccio all'organizzazione degli eventi".

"Abbiamo tempo per farlo ora, sulla base degli insegnamenti tratti dal tennis, dal lancio dei vaccini, da ogni sorta di approccio legato alla salute. Questo ci aiuterà ad organizzare meglio l'evento di novembre".

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Motorsport in lutto, è morto Chris Craft
Articolo precedente

Motorsport in lutto, è morto Chris Craft

Prossimo Articolo

F1 Stories: Lauda e Hunt, come il diavolo e l'acqua santa

F1 Stories: Lauda e Hunt, come il diavolo e l'acqua santa
Carica commenti
Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1 Prime

Video | Bandiere: quali sono e come funzionano in F1

Le bandiere in Formula 1 hanno molteplici significati: saperle riconoscere ad un primo sguardo è un requisito fondamentale per ogni pilota degno di questo nome. E voi, sicuri di conoscerle tutte? Scopriamolo insieme in questo nostro video

Formula 1
23 gen 2022
Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!" Prime

Video F1 | Piola: "La Haas senza evoluzioni ha limitato i distacchi!"

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare con la lente d'ingrandimento della tecnica la monoposto presentata dal team Haas nella stagione 2021 di Formula 1. Una vettura dalla storia particolare, che è riuscita - nonostante tutto - a limitare i danni...

Formula 1
21 gen 2022
Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica" Prime

Video F1 | Piola: "Ecco perché la Williams ha mantenuto la sua identità tecnica"

In attesa delle nuove monoposto, continua l'analisi delle vetture protagoniste della Formula 1 2021. In questo nuovo video di Motorsport.com, la lente d'ingrandimento tecnica di Franco Nugnes e Giorgio Piola è sulla Williams, team che mai come nella passata stagione ha adottato soluzioni inedite...

Formula 1
18 gen 2022
Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero" Prime

Video | Piola: "Alfa Romeo: buona meccanica ma carente in aero"

Alfa Romeo ha investito tutte le proprie risorse in vista della stagione 2022 di Formula 1. Ciononostante, la C41 si è rivelata una monoposto dalla valida base meccanica, come dimostrato tanto da Raikkonen quanto da Giovinazzi, ma carente a livello aerodinamico

Formula 1
16 gen 2022
Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria” Prime

Video | Piola: “L’Alpine ritrovata dopo il reset in galleria”

Torniamo a parlare dei team di Formula 1 partecipanti alla stagione 2021 e di come si sono evoluti nel corso dell'anno appena trascorso. Ora tocca all'Alpine: la scuderia di Enstone è tornata alla vittoria in Ungheria e a podio in Qatar, sapendo correggere il tiro in corso d'opera

Formula 1
14 gen 2022
Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze” Prime

Video F1 | Ceccarelli: “Come vincere le proprie resistenze”

In compagnia di Franco Nugnes, del Dottor Riccardo Ceccarelli e della psicologa Alice Ferrisi di Formula Medicine, in questa puntata di Doctor F1 andiamo ad analizzare e comprendere quelli che sono i comportamenti di un pilota nel suo confronto con i propri limiti

Formula 1
12 gen 2022
Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto" Prime

Video F1 | Piola: "AlphaTauri più spinta dell'Alpine, meritava il 5° posto"

In questo nuovo video di Motorsport.com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i dettagli tecnici dell'AlphaTauri. Il team di Faenza, giunto sesto in classifica finale dietro all'Alpine, avrebbe meritato di più da questo 2021. Ecco perchè...

Formula 1
11 gen 2022
Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono Prime

Video | Penalità in F1: quali sono e come si ottengono

Le penalità in Formula 1 sono tra gli argomenti più discussi dell'ultimo periodo. Spesso e volentieri hanno avuto voce in capitolo per decidere il vincitore di un GP, altre volte addirittura per annullare tutti i punti conquistati in una stagione. Ecco una panoramica approfondita e dettagliata per spiegare chi le commina, perché e di che tipo possono essere

Formula 1
9 gen 2022