Hamilton: "Essere così vicini alla Ferrari è un'iniezione di fiducia"

Il campione del mondo ha chiuso le qualifiche di Baku con il secondo tempo riuscendo a mettersi alle spalle, dopo due weekend, Valtteri Bottas. Hamilton è apparso sereno a fine turno ed ha accolto con favore il ridotto distacco da Vettel.

Hamilton: "Essere così vicini alla Ferrari è un'iniezione di fiducia"
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+
Lewis Hamilton, Mercedes-AMG F1 W09 EQ Power+
Carrozzeria posteriore della Mercedes AMG F1 W09 di Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, nel garage
Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1 W09
Carica lettore audio

Per il terzo appuntamento di fila Lewis Hamilton non è riuscito a conquistare la pole position, vedendosi costretto a cedere l'onore del giro più veloce per l'ennesima volta a Sebastian Vettel, ma se in occasione delle qualifiche del Bahrain e della Cina aveva dovuto subire l'affronto di finire dietro al compagno di team Valtteri Bottas, la sessione pomeridiana andata in scena sul tracciato di Baku l'ha visto ristabilire le gerarchie interne riuscendo a sopravanzare il finlandese.

Hamilton ha fatto di tutto per ottenere una pole che gli manca dal Gran Premio di Melbourne, ma nonostante un primo settore da record, il campione del mondo ha sofferto particolarmente nel tratto centrale della pista dove ha accusato un gap di 2 decimi dalla Ferrari di Vettel senza riuscire più a replicare nel terzo settore.

Nonostante il secondo tempo, Hamilton è apparso piuttosto sereno in conferenza stampa dove ha sfoggiato un sorriso che non si vedeva da tempo. Il quattro volte campione del mondo, prima di parlare dei progressi compiuti dal suo team, ha voluto elogiare Sebastian Vettel per la terza pole di fila in questa stagione.

"Sebastian oggi ha fatto un grandissimo lavoro e merita i miei complimenti. Le Ferrari anche qui a Baku hanno mostrato di essere molto veloci sia in qualifica che sul passo gara, mentre le Red Bull sono andate molto forte nella giornata di venerdì ma non so cosa sia accaduto oggi".

Hamilton ha poi voluto dedicare un grande ringraziamento agli uomini del suo team capaci di ribaltare nel corso della notte l'assetto della sua W09 e consegnarli una vettura più adatta al suo stile di guida seppure non ancora perfetta.

"Noi ieri abbiamo faticato ma oggi siamo riusciti a recuperare grazie al grande lavoro del team che nel corso della notte hanno individuato le cause dei nostri problemi e ci hanno permesso di progredire. Devo ringraziarli per il duro lavoro svolto".

Il motivo della serenità di Lewis è presto spiegato. Il britannico si è detto infatti molto soddisfatto per essersi avvicinato alle prestazioni della Ferrari di Vettel ed anche la presenza di Bottas in terza posizione sulla casella della griglia deve servire da stimolo per il team per continuare il recupero sulla vettura di Maranello.

"Oggi la macchina era più ragionevole anche se sicuramente manca ancora qualcosa. E' una situazione da work in progress, ma avvicinarsi così tanto alle Ferrari è un qualcosa di positivo, specie pensando che siamo entrambi vicini a Vettel e questo risultato deve essere una iniezione di fiducia per il team".

Difficile dire adesso se il tracciato di Baku potrà regalare numerosi colpi di scena come nella passata stagione, ma Hamilton sembra essere carico e pronto per regalare alla Mercedes la prima vittoria dell'anno.

"Sono molto entusiasta per la gara. Qui è difficile superare, come in quasi tutti i circuiti, ma darò il massimo".

condivisioni
commenti
Vettel: "Contento della pole, la mia Ferrari va molto bene"
Articolo precedente

Vettel: "Contento della pole, la mia Ferrari va molto bene"

Prossimo Articolo

Fotogallery: terza pole position di fila per Vettel e la Ferrari a Baku

Fotogallery: terza pole position di fila per Vettel e la Ferrari a Baku