GP d'Italia un successo? C'erano quasi 150 mila spettatori

La SIAS, società che gestisce l'Autodromo di Monza, ha ufficializzato 147.500 spettatori nel week end del GP d'Italia. Un dato leggermente inferiore a quello dello scorso anno, ma ottenuto con una Rossa che non ha ancora colto una vittoria.

GP d'Italia un successo? C'erano quasi 150 mila spettatori
Kimi Raikkonen, Ferrari fans
Sebastian Vettel, Ferrari SF16-H
Kimi Raikkonen, Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Scuderia Ferrari SF16-H
Sebastian Vettel, Ferrari celebrates his third position on the podium
The podium (L to R): Lewis Hamilton, Mercedes AMG F1, second; Nico Rosberg, Mercedes AMG F1, race wi

Il pubblico italiano è stato lusingato dai piloti. Nico Rosberg, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel non sono rimasti insensibili alla enorme macchia rossa che ha invaso il rettilineo d'arrivo per andare sotto al podio e festeggiare la doppietta Mercedes, proprio come il ritorno al terzo posto del tedesco ferrarista.

Appassionati di fede ferrarista che hanno fatto sentire il loro sostegno alla squadra del Cavallino sebbene fossero consapevoli che solo un miracolo avrebbe potuto regalare un successo alla SF16-H.  Nonostante questo non hanno voluto mancare all'appuntamento con la Formula 1 e la Rossa.

Bene sta facendo Angelo Sticchi Damiani a siglare un contratto triennale con la FOM per il prolungamento del Gp d'Italia a Monza, perché questo pubblico merita di mantenere un appuntamento nel calendario del Circus.

Nel week end sugli spalti del "tempio della velocità" si sono viste quasi 150 mila spettatori. La SIAS ha diffuso dei dati provvisori che parlano di 147.500 persone. Non si è raggiunto il valore dello scorso anno solo perché la precedente gestione dell'autodromo aveva svenduto diversi tagliandi, tant'è che, anche se ancora non ci sono i riscontri economici, l'incasso sarà sicuramente superiore a quello ottenuto nel 2015.

Il record per il GP d'Italia era stato ottenuto nel 2000 quando Michael Schumacher stava riportando la Ferrari al titolo mondiale piloti: in quell'occasione si era arrivati a 161.500 spettatori. Se si considera che quest'anno la squadra del Cavallino sta disattendendo le aspettative dei tifosi, si può ben capire come vada letto in senso positivo il dato che riassume il weekend.

 

condivisioni
commenti
Ferrari: se la Mercedes è un miraggio, la Red Bull torna dietro

Articolo precedente

Ferrari: se la Mercedes è un miraggio, la Red Bull torna dietro

Prossimo Articolo

Arrivabene: "L'obiettivo è stare davanti alle Red Bull, ma non solo"

Arrivabene: "L'obiettivo è stare davanti alle Red Bull, ma non solo"
Carica commenti
Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa Prime

Jordan: dal debutto shock in F1 ad una fine ingloriosa

John Watson è stato il primo pilota a provare la neonata Jordan 191 trovandola subito eccellente. L'ex pilota racconta in prima persona tutte le sensazioni dei primi passi del team di Eddie Jordan in Formula 1.

GP Russia: Norris, prima pole della carriera! Prime

GP Russia: Norris, prima pole della carriera!

Lando Norris riporta la McLaren in pole position e si prende la prima posizione nelle qualifiche del GP di Russia di Formula 1. Al suo fianco l'inglese trova la Ferrari di Carlos Sainz. Terzo il solito sorprendente Russell, davanti alla Mercedes di Lewis Hamilton

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica" Prime

Piola: "Russell straordinario con una Williams più carica"

In questo nuovo video di Motorsport. com, Franco Nugnes e Giorgio Piola analizzano i motivi che hanno portato il Gran Premio di Russia a regalare una qualifica sorprendente: McLaren in pole, con Norris, davanti a Sainz e Russell. Cos'ha reso questi tre piloti così veloci?

Formula 1
25 set 2021
Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto" Prime

Bobbi: "Norris prende i cordoli come sull'asciutto"

In questa nuova puntata di Piloti Top Secret, andiamo ad analizzare i vari stili di guida in occasione delle qualifiche del GP di Russia di F1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu

Formula 1
25 set 2021
Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi " Prime

Piola: "Mercedes vuole fare la differenza a Sochi "

Andiamo ad analizzare le soluzioni tecniche che hanno esordito nel venerdì di Prove Libere del Gran Premio di Russia, commentandole in maniera dettagliata in compagnia di Franco Nugnes e Giorgio Piola

Formula 1
24 set 2021
Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata" Prime

Bobbi: "Bottas più efficace di Lewis in frenata"

Andiamo ad analizzare il venerdì di prove libere del Gran Premio di Russia di Formula 1 in compagnia di Matteo Bobbi e Marco Congiu in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. In quella che è da sempre un feudo Mercedes, Valtteri Bottas brilla conquistando il miglior crono in entrambe le sessioni

Formula 1
24 set 2021
Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus Prime

Hakkinen: ecco come il finlandese è sbocciato alla Lotus

Nel 1991, mentre Michael Schumacher debuttava in F1 al volante di una Jordan competitiva, Hakkinen faceva il suo esordio alla guida di una Lotus ormai in declino. Mark Gallagher ricorda come il finlandese riuscì ugualmente ad impressionare il paddock.

Formula 1
22 set 2021
Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata” Prime

Ceccarelli: “A Sochi aspettiamoci un’altra ruotata”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina firmato Doctor F1. In questa puntata, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine ci parlano di come l'asticella della tensione sia orma alta tra Hamilton e Verstappen alla luce di quanto successo a Monza. Ed in quel di Sochi, è più che lecito attendersi un altro capitolo del duello.

Formula 1
22 set 2021