Si è spento a 77 anni il motorista Brian Hart

Famosi soprattutto i suoi quattro cilindri turbo per la Toleman. Poi ha lavorato anche con Jordan, Minardi e TWR

Si è spento a 77 anni il motorista Brian Hart
Un grande lutto ha colpito il mondo della Formula 1 nella giornata di ieri: dopo un lunga malattia, il motorista Brian Hart si è spento all'età di 77 anni. Un ingegnere brillante, che ha scritto anche pagine importanti della storia del Circus: basta pensare che il primo podio della carriera di Ayrton Senna è arrivato proprio con una Toleman che montava un motore Hart. Prima di intraprendere la carriera di tecnico, Hart aveva provato anche quella di pilota, ottenendo diversi successi in Formula Junior e Formula 3, prima di dare vita ad una parentesi piuttosto lunga in Formula 2, nota soprattutto per la sua affermazione nella corsa extra-campionato di Hockenheim nel 1969. Al termine della stagione 1971 Hart però decise di appendere il casco al chiodo, dando vita alla sua azienda. Inizialmente si è occupato dello sviluppo dei propulsori di Ford e Cosworth, in particolare per la Formula 2, poi all'inizio degli anni '80 ha tentato il salto in Formula 1 con i quattro cilindri turbo, che appunto hanno avuto fortuna soprattutto con la Toleman (nel 1985 è arrivata anche una pole position con Teo Fabi al Nurburgring. Dopo la rottura con la Toleman comunque ha fornito i suoi turbo anche alla Beatrice, alla RAM ed alla Spirit. Quando sono tornati in voga i motori aspirati, Brian è tornato a collaborare con la Cosworth, almeno fino a quando non ha legato il suo marchio alla Jordan, ottenendo anche una pole position con Rubens Barrichello a Spa-Francorchamps nel 1993. Le ultime esperienze poi sono state con la Minardi e con la Arrows TWR, prima che il marchio Hart sparisse una volta per tutte dal Circus al termine del campionato 1997.
condivisioni
commenti
Lotus: alcuni fornitori non consegnano i pezzi?

Articolo precedente

Lotus: alcuni fornitori non consegnano i pezzi?

Prossimo Articolo

Chester: "La Lotus E22 si vedrà solo in Bahrein"

Chester: "La Lotus E22 si vedrà solo in Bahrein"
Carica commenti
Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci” Prime

Ceccarelli: “Un meccanico al pit stop arriva a 165 battiti cardiaci”

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina con Motorsport.com. In questa puntata del Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano della necessità di avere un ingegnere di pista capace di leggere, oltre ai numeri, anche le situazioni di gara e la psicologia del pilota

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1 Prime

F1 Stories: Hesketh, l'antesignano del glamour in Formula 1

Il suo simbolo era un simpatico orsetto giallo, con tanto di casco. Rolls Royce, aerei privati, yacht, banchetti con aragoste e champagne: questo, e molto altro, era la Hesketh Racing. Ripercorriamo insieme la storia, e la prima vittoria, del team più stravagante e glamour della Formula 1.

Formula 1
22 giu 2021
La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica Prime

La "Waterloo" Ferrari in Francia nella nostra animazione grafica

In questa nostra consueta animazione grafica, mettiamo in luce gli aspetti chiave del Gran premio di Francia di Formula 1. Oltre ovviamente alla prepotente vittoria di Verstappen, va evidenziato come le due Ferrari di sainz e Leclerc, con il passar del tempo, sprofondavano sempre più in classifica

Formula 1
21 giu 2021
Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi” Prime

Minardi: “Salvo Hamilton, sprofondano i ferraristi”

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio di Francia di Formula 1 corso sul tracciato del Paul Ricard. Ovviamente, sempre in compagnia di Franco Nugnes e Gian Carlo Minardi

Formula 1
21 giu 2021
Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari" Prime

Bobbi: "Gomme in overheating il motivo del disastro Ferrari"

Andiamo ad analizzare insieme a Matteo Bobbi e Marco Congiu il Gran Premio di Francia di Formula 1 in questa nuova puntata del podcast Piloti Top Secret. Lewis Hamilton e Max Verstappen ci hanno regalato una gara intensa, dove a farla da protagonista è stata la gestione delle gomme. Chi ha pagato più di tutti sotto questo punto di vista è stata la Ferrari: ecco perché...

Formula 1
21 giu 2021
Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari" Prime

Chinchero: "La pista 'green' ha affossato le Ferrari"

In questa puntata podcast di Motorsport.com, Roberto Chinchero e Giacomo Rauli analizzano i fatti salienti del Gran Premio di Francia. Buon ascolto!

Formula 1
20 giu 2021
Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia Prime

Formula 1: La griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire la griglia di partenza del Gran Premio di Francia 2021: Max Verstappen parte dalla prima casella, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

Formula 1
20 giu 2021