Iscriviti

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia
Intervista
Formula 1 GP di Francia

F1 | Mekies svela: "La scia è stata studiata da Sainz e Leclerc"

Laurent Mekies, direttore sportivo della Ferrari, svela che la scia data da Sainz a Leclerc nel Q3 delle Qualifiche è stata progettata proprio dai due piloti della Rossa e ha funzionato perfettamente.

Carlos Sainz Jr., Charles Leclerc, Laurent Mekies, Direttore Sportivo Ferrari nel paddock

Una pole position di squadra. E' subito sembrata questa la miglior definizione possibile per inquadrare ciò che la Ferrari è riuscita a fare nelle qualifiche del Gran Premio di Francia questo pomeriggio.

Nel corso della Q3, Carlos Sainz Jr. ha offerto la scia a Charles Leclerc, aiutando non poco il compagno di squadra nel secondo settore, tratto dove le Red Bull avevano tutte le carte in regola per fare la differenza.

Sainz, gravato di una penalità che lo costringerà a partire dalla penultima posizione domani per aver smarcato una power unit completamente nuova, Ha aiutato Leclerc nei due tentativi in Q3. Se il primo dei due sembrava non aver sortito effetti, il secondo è invece stato decisivo e ha regalato a Charles la settima pole della stagione.

Al termine delle prove ufficiali Laurent Mekies si è concesso ai microfoni di Sky, raccontando dal suo punto di vista le appassionanti qualifiche del Gran Premio di Francia andate in scena oggi al Paul Ricard.

"Il gioco di squadra lo hanno fatto alla perfezione. Per noi una bella giornata perché è un risultato di squadra. Non è mai scontato portare a termine così bene quel tipo di programma, perché è molto complesso a livello di tempi e gap tra le macchine. Sono stati bravi entrambi. bravo a Charles per la pole, perché qui eravamo piuttosto indietro rispetto a Max, e bravo a Carlos perché è andato molto forte in Q1 e Q2, ma anche per l'esecuzione del lavoro in Q3. Questa è una pole di squadra".

Charles Leclerc, Ferrari F1-75, Carlos Sainz, Ferrari F1-75

Charles Leclerc, Ferrari F1-75, Carlos Sainz, Ferrari F1-75

Photo by: Mark Sutton / Motorsport Images

Se l'idea della scia è stata proposta dalla squadra, la sua costruzione è stata invece frutto del pensiero dei due piloti i quali, poi, hanno attuato perfettamente il piano studiato a tavolino questa mattina.

"Abbiamo scelto quel punto in cui dare la scia a Leclerc perché abbiamo piloti molto bravi, sono incredibili. Noi avevamo pensato di farlo prima della chicane, invece Carlos e Charles hanno detto di volerlo fare anche dopo, sebbene fosse molto più rischioso. Quindi abbiamo portato a casa un pezzo di scia prima della chicane e dopo, che era molto più rischiosa. Idea loro, dunque bravi loro!".

"Per la gara di domani non dimentichiamoci mai dove eravamo appena un anno fa. La gara peggiore dell'anno a causa dell'usura alta dell'asse anteriore. La pole è un punto di verifica rispetto all'anno scorso, ma domani sarà ancora più importante. Max abbiamo visto che è fortissimo in configurazione gara, ma anche i nostri piloti sono molto forti. Dove riuscirà a finire Carlos? Qui è difficile superare, non è scontato. Ma penso che sia plausibile pensare alla Top 6".

Se la Ferrari ha potuto usufruire oggi di una strategia a due punte per battere le RB18 di Max Verstappen e Sergio Perez, domani saranno proprio i piloti della Red Bull Racing ad avere la possibilità di lottare assieme contro Leclerc. Mekies pensa che il ritmo mostrato dall'olandese sui long run darà al team di Milton Keynes un piccolo vantaggio sulle Rosse, ma la squadra di Maranello sembra pronta a lottare.

"Il lavoro fatto a Maranello da un anno a questa parte, pensando alle difficoltà avute lo scorso anno, credo che riusciremo a portarlo con noi in gara domani e potrà darci una mano. Credo però onestamente che domani la Red Bull avrà un piccolo vantaggio su di noi. Saremo lì in lotta con loro. Si lotta sui dettagli e credo che anche in questo caso sarà così. Vedremo di ottimizzare tutto con la strategia e l'usura delle gomme".

"Loro domani saranno in 2 contro 1. Sarà un grosso fattore ma fa parte del gioco, lo sapevamo. Pensiamo però di recuperare punti con Carlos. Per Charles sarà dura perché saremo 2 contro uno, ma fa parte del gioco, dovremo imparare a estrarre tutto in questi momenti e noi siamo pronti a lottare", ha concluso il direttore sportivo della Ferrari.

Leggi anche:

Be part of Motorsport community

Join the conversation
Articolo precedente F1 | Red Bull, amarezza Verstappen-Pérez: "Mancava aderenza"
Prossimo Articolo Fotogallery F1 | Leclerc e la Ferrari mattatori nelle Qualifiche

Top Comments

Sign up for free

  • Get quick access to your favorite articles

  • Manage alerts on breaking news and favorite drivers

  • Make your voice heard with article commenting.

Motorsport prime

Discover premium content
Iscriviti

Edizione

Italia Italia