Leclerc: "Peggiorati? No, questo è il nostro vero valore"

Il monegasco della Ferrari ha ottenuto l'ottavo tempo nelle Qualifiche a Silverstone, affermando che la prestazione della scorsa settimana non rispecchiava il vero valore delle SF1000. "Domani sarà una gara difficile", ha aggiunto.

Leclerc: "Peggiorati? No, questo è il nostro vero valore"

Dopo le ottime qualifiche di Charles Leclerc avvenute una settimana fa sempre sul tracciato di Silverstone, oggi il monegasco della Ferrari si è confermato il pilota più veloce del team italiano, ma non è andato oltre l'ottava posizione al termine delle Qualifiche del Gran Premio 70° Anniversario.

Il monegasco è stato molto più brillante rispetto al compagno di squadra, ma non è comunque riuscito a ripetere l'ottima prestazione di 7 giorni fa. Per questo sarà costretto a partire dalla quarta fila, dall'ottava casella dello schieramento addirittura accanto all'AlphaTauri di un Pierre Gasly in grande spolvero.

Leclerc, però, non è apparso così deluso al termine delle qualifiche di oggi. La sicurezza sulle prestazioni deludenti della SF1000 lo ha reso realista in vista del prosieguo di questa stagione e lo ha portato a considerare il risultato della settimana scorsa non verosimile, se rapportato alle prestazioni attuali offerte dalla Rossa.

"Sicuramente il risultato di questa settimana è molto più verosimile alle nostre potenzialità rispetto al risultato della settimana scorsa. Sulle medie avevamo un buon passo, mentre sulle Soft abbiamo perso qualcosa", ha dichiarato Leclerc poco dopo il termine delle prove ufficiali.

"Non so quanti piloti abbiano fatto il proprio miglior tempo sulle Soft, ma noi abbiamo fatto una gran fatica a tenere le gomme fino all'ultimo settore. La pista era aggressiva già la settimana scorsa, ma con le Soft che abbiamo ora lo è ancora di più. Secondo me non c'è molta scelta. Se avessimo scelto un assetto con più downforce avremmo perso in performance, però abbiamo pagato un prezzo alto nel terzo settore in questo weekend".

Leclerc ha mostrato nelle libere di ieri di essere in difficoltà sul passo gara anche con mescole medie, ossia quelle che - in questo fine settimana - hanno dato prova di essere le migliori a livello di prestazione sul breve e medio periodo.

"Domani sarà una gara molto difficile. Sul giro in qualifica si fa fatica a finirlo, in gara sarà molto difficile tenere il passo degli altri. però rimaniamo ottimisti. Proverò a dare il mio meglio e vediamo dove finiamo".

Charles ha concluso parlando delle possibili strategie per domani. Sebbene abbia cercato di glissare alla domanda legata alla gara di domani, il 22enne ha lasciato intendere che potrebbe anche pensare all'azzardo della sosta sola, sebbene la Ferrari abbia piccoli problemi di degrado gomme.

"Credo ci saranno piloti che prenderanno rischi e cercheranno di fare solo un pit stop domani, mentre altri ne faranno 2. Non posso dire quale strategia sceglieremo, ma abbiamo analizzato i dati e siamo sicuri riguardo a quale strategia adottare per domani. Anche considerando i problemini di degrado che abbiamo. Dobbiamo confrontarci con questi adesso, poi vedremo domani cosa fare".

condivisioni
commenti
Bottas in pole nel GP 70° Anniversario
Articolo precedente

Bottas in pole nel GP 70° Anniversario

Prossimo Articolo

Ferrari: Vettel troppo lento diventa un caso

Ferrari: Vettel troppo lento diventa un caso
Carica commenti
Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo Prime

Red Bull | Gli errori da evitare per conquistare il titolo

Negli ultimi due appuntamenti la Red Bull ha subìto la superiorità Mercedes, ma il team di Milton Keynes è sembrato non riuscire a sfruttare appieno il potenziale della RB16B. A Jeddah e Abu Dhabi sarà fondamentale non commettere gli stessi errori.

La top 10 delle Williams più famose della storia Prime

La top 10 delle Williams più famose della storia

Williams è una delle squadre più leggendarie della Formula 1, in cui ha una storia ricchissima. Come tributo a Sir Frank Williams, tristemente scomparso all’età di 79 anni, Motorsport ripercorre la storia del marchio attraverso le 10 monoposto più importanti.

Formula 1
29 nov 2021
Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi Prime

Pit Stop in F1: ecco come nascono le soste da 3 secondi

Il tempismo al limite delle capacità umane in cui i meccanici di Formula 1 riescono a completare un pit stop è uno degli aspetti più interessanti del circus iridato. Ecco come si arriva a tali risultati

Formula 1
29 nov 2021
La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1 Prime

La forza mentale che ha spinto Kubica al ritorno in F1

Una forza mentale incredibile. Questo è quello che appare ascoltando il racconto di Robert Kubica a Ben Anderson sulle sfide che ha dovuto affrontare per tornare al volante di una monoposto di F1.

Formula 1
28 nov 2021
Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1 Prime

Cosa sono e come nascono le strategie in Formula 1

Si fa presto a criticare una strategia stando comodamente sul proprio divano, lontano dallo stress di un muretto box in gara. Ecco come nascono e come vengono studiate le strategie di Formula 1, con parametri incredibili che non lasciano davvero nulla al caso

Formula 1
28 nov 2021
Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Verstappen, quante occasioni perse!

In questo nuovo video di Motorsport.com, andiamo ad analizzare le occasioni perse di Max Verstappen nel combattutissimo duello contro Lewis Hamilton nel mondiale 2021. Forse, senza di quelle, avremmo già un campione del mondo?

Formula 1
27 nov 2021
Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse! Prime

Video F1 | Hamilton, quante occasioni perse!

Andiamo ad analizzare insieme le occasioni perse da Lewis Hamilton nel corso del mondiale 2021 di Formula 1. In questo video, riassumiamo gli errori dell'inglese durante l'anno e le occasioni nelle quali ha performato al di sotto delle sue potenzialità, ottenendo risultati che alla fine dell'ultimo GP potrebbero decretarne la sconfitta iridata

Formula 1
26 nov 2021
F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo" Prime

F1 | Ceccarelli: "Alonso si sente integro e vuole dimostrarlo"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine analizzano la figura del "giovanotto" Fernando Alonso, reo di aver conquistato un podio in Formula 1 dopo sette anni. Eppure, nonostante l'età, ha ancora tanta voglia di dimostrare il suo valore...

Formula 1
24 nov 2021