Ticktum piazza la zampata ed è in pole per Gara 1 all'Hungaroring

condivisioni
commenti
Ticktum piazza la zampata ed è in pole per Gara 1 all'Hungaroring
Marco Di Marco
Di: Marco Di Marco
01 giu 2018, 16:20

Il pilota del vivaio Red Bull si impone in cima alla lista dei tempi beffando Palou per appena 32 millesimi e domani scatterà dalla prima casella. Zhou e Schumacher scatteranno dalla seconda fila davanti agli altri piloti Prema.

E' stata una sessione di qualifica decisamente intensa quella andata in scena sul tracciato dell'Hungaroring che ha decretato la griglia di partenza di Gara 1 della FIA F3 Europea.

A svettare, al termine dei venti minuti del turno, è stato Dan Ticktum. Il pilota del team Motopark, al debutto nello scorso weekend in Superformula, ha aspettato gli ultimi istanti della sessione per piazzare la zampata decisiva e fermare il cronometro sul tempo di 1'35''275, ma ha dovuto fare i conti con un Alex Palou indiavolato sul circuito ungherese.

Il portacolori del team Hitech GP è sembrato indiavolato in questa sessione ed ha chiuso alle spalle del pilota del vivaio Red Bull con un gap di appena 32 millesimi di secondo reclamando a gran voce un ruolo da protagonista nella giornata di domani.

Le posizioni dalla terza alla settima sono state monopolizzate dai piloti del team Prema. Guanyu Zhou, dopo aver ottenuto il miglior riferimento al termine delle libere del mattino, non è riuscito a esprimere tutto il suo potenziale chiudendo con il terzo crono in ritardo di un decimo dalla vetta, mentre Mick Schumacher ha confermato la sua crescita in qualifica centrando il quarto tempo di giornata con un gap di appena 35 millesimi dal compagno di squadra.

La terza fila vedrà scattare i due rookie della scuderia italiana, Marcus Armstrong e Robert Shvartzman, dalla quinta e sesta casella con due decimi di ritardo dal riferimento firmato Ticktum, mentre Ralf Aron ha confermato lo scarso feeling visto al mattino con l'asfalto dell'Hungaroring ottenendo soltanto il settimo tempo con un gap di 4 decimi dalla pole.

Sorprende l'ottavo crono di Jonathan Aberdein in 1'35''789, mentre ci si attendeva qualcosa di più da Enaam Ahmed autore oggi del nono tempo.

La classifica riservata ai primi dieci si completa con Juri Vips. L'estone è stato il primo a non scendere sotto il muro del minuto e trentacinque secondi fermando il cronometro sull'1'36''110 e riuscendo a beffare per appena 9 millesimi un pilota di maggiore esperienza come Ferdinand Habsburg.

Deludenti anche le prestazioni di Fenestraz e Daruvala. I due piloti del team Carlin erano attesi ad una prova di maturità ma hanno colto solamente il tredicesimo ed il quindicesimo tempo con ritardi nell'ordine dei nove decimi.

 

Prossimo Articolo
Zhou precede d'un soffio Schumacher nelle Libere dell'Hungaroring

Articolo precedente

Zhou precede d'un soffio Schumacher nelle Libere dell'Hungaroring

Prossimo Articolo

Dominio assoluto di Dan Ticktum in Gara 1 a Budapest

Dominio assoluto di Dan Ticktum in Gara 1 a Budapest
Carica commenti

Su questo articolo

Serie EUROF3
Evento Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Álex Palou , Guan Yu Zhou , Dan Ticktum
Team Motopark Academy
Autore Marco Di Marco
Tipo di articolo Qualifiche