Formula 1
10 ott
-
13 ott
Evento concluso
MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
03 ott
-
06 ott
Evento concluso
24 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
G
Losail
24 ott
-
26 ott
Prossimo evento tra
1 giorno
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso

Rzeszow, PS4: Bouffier balza al comando, problemi per Østberg

condivisioni
commenti
Rzeszow, PS4: Bouffier balza al comando, problemi per Østberg
Di:
4 ago 2017, 16:52

Il francese concede il bis e passa in testa sfruttando i guai di servosterzo del norvegese, ora quinto. Kajetanowicz e Griebel sul podio, vola Michel, rimonta Gryazin. Ingram si ferma, ok Huttunen, grande bagarre in ERC2.

Con la vittoria nella ripetizione della PS "Pstrągowa", Bryan Bouffier è passato al comando del Rally Rzeszow, quinto round del FIA ERC.

Al volante della sua Ford Fiesta R5, il pilota del Gemini Clinic Rally Team si è imposto anche nella PS4 dopo aver preceduto tutti nella PS3, approfittando soprattutto dei guai in cui è incappato Mads Østberg. Quest'ultimo è stato rallentato da problemi elettronici sul servosterzo della sua Fiesta e ha perso la leadership scivolando addirittura quinto a +32"4 dalla vetta.

Davanti al pilota della Adapta Motorsport sono quindi passati Kajetan Kajetanowicz, Marijan Griebel e Sylvain Michel. Il polacco del LOTOS Rally Team è secondo al volante della propria Fiesta R5 con 21"5 da recuperare su quella di Bouffier, è precede le ŠKODA Fabia R5 del tedesco (primo in Classe ERC Junior U28) e del francese, che nella categoria dei giovani ha rosicchiato qualcosa all'avversario.

Mantiene il sesto posto la ŠKODA Fabia R5 condotta da Grzegorz Grzyb (Rufa Sport), mentre continua la rimonta di Nikolay Gryazin, che con quella della Sports Racing Technologies si è portato al settimo assoluto grazie al terzo crono in prova.

Il russo ha superato anche la Peugeot 208 T16 di José Antonio Suárez, che comunque resta davanti al duo di Ford Fiesta R5 guidate da Josh Moffett e Łukasz Habaj (RallyTechnology), i quali completano la Top10.

Migliora ancora il suo passo il leader del campionato, Bruno Magalhães, che ormai ha portato la sua ŠKODA Fabia R5 in scia a quella di Jan Černý (ACCR Czech Team), dodicesimo. Max Rendina ha invece conquistato il 20° posto con la ŠKODA Fabia R5 della Motorsport Italia, nonostante il romano abbia commesso un errore finendo fuori strada in una curva a sinistra.

In Classe ERC Junior U28, Griebel ha perso parecchio nei confronti di Michel, che ora lo insegue a soli 4"7, mentre Suárez viene superato da Gryazin nella lotta per il terzo gradino del podio di categoria.

Colpo di scena fra i giovani dell'ERC Junior U27, dove Jari Huttunen è rimasto l'unico pilota Opel al comando, dato che la Adam R2 del suo compagno di squadra Chris Ingram si è fermata lungo il percorso per via di problemi tecnici. Anche Filip Mareš (Peugeot 208 R2 - ACCR Czech Team) non è andato bene, per cui al secondo posto sale il belga Sébastien Bedoret (Peugeot 208 R2 - JB Malherbe Racing Spirit), seguito da Buğra Banaz con la Fiesta R2T del Castrol Ford Team Türkiye. I tre sono primi anche in ERC3.

In ERC2 è lotta apertissima fra la Mitsubishi Lancer Evo X di Tibor Érdi Jr e la Subaru Impreza STI di Marcin Słobodzian (Subaru Poland Rally Team), con l'ungherese che è tornato davanti al polacco per 5"9. Zelindo Melegari resta terzo con la sua Lancer EVO IX.

L'ERC Ladies' Trophy perde Emma Falcón (Citroën DS3 R3T - RMC Motorsport), ribaltatasi lungo il percorso costringendo anche i commissari a sospendere la prova. A contendersi lo scettro rosa restano quindi Tamara Molinaro con la Opel Adam R2 ufficiale e Catie Munnings (Peugeot 208 R2 - Saintéloc Junior Team).

ERC - Rally Rzeszow: PS4

Prossimo Articolo
Rzeszow, PS3: Bouffier avverte Østberg

Articolo precedente

Rzeszow, PS3: Bouffier avverte Østberg

Prossimo Articolo

Lukyanuk: "L'errore è mio, ma meglio così che fare numero in Top10"

Lukyanuk: "L'errore è mio, ma meglio così che fare numero in Top10"
Carica commenti