Alexey Lukyanuk domina a Cipro ed è Vice Campione, applausi per Griebel

Il russo non ha avuto rivali e termina in piazza d'onore la stagione 2016. Secondo posto stupefacente per il Campione ERC Junior, terzo Sirmacis. Demosthenous e Bostanci vincono in ERC2 ed ERC3.

Alexey Lukyanuk vince autorevolmente il CNP ASFALISTIKI Cyprus Rally e conquista la seconda posizione assoluta in questa stagione 2016 del FIA European Rally Championship sulla quale cala oggi il sipario.

Il russo ha dominato fin dalla Qualifying Stage sulle ostiche strade miste asfalto-terra dell'isola mediterranea, portandosi a casa 11 PS su 13 disputate e, soprattutto, i 25.000€ di premio per aver ottenuto il miglior tempo nella tratta finale "Love Cyprus Golden Stage".

Al volante della Ford Fiesta R5 preparata dal team H-Racing, Lukyanuk e il suo co-pilota Alexey Arnautov hanno corso in modo quasi perfetto, con un solo lieve errore commesso nella PS2 di venerdì sera; alla fine il loro vantaggio complessivo è di ben 2'12"2.

Gara da incorniciare per Marijan Griebel, che a Cipro è volato per godersi il premio di neo Campione ERC Junior, ovvero la gara finale al volante della ŠKODA Fabia R5 preparata dal team Motorsport Italia. Il tedesco ha combattuto a lungo mostrandosi subito velocissimo con la sua nuova R5 e conquista un fantastico secondo posto.

Chiude terzo con qualche rammarico Ralfs Sirmacis: il ragazzo della Sports Racing Technologies si era presentato al via convinto di poter terminare la stagione al secondo posto in classifica piloti, ma Lukyanuk è risultato imprendibile. Il lettone, oltretutto, ha avuto serie difficoltà a guidare la sua ŠKODA Fabia R5 nelle prime due PS in notturna, nelle quali ha accumulato un ritardo di oltre 1' dal suo avversario principale che non è più riuscito a colmare nonostante sia giunto primo nelle PS3 e 6. La sua annata resta comunque da applausi, considerato che era la prima con una vettura R5 con la quale ha messo la firma su tre vittorie (Acropoli, Estonia e Lettonia).

Dávid Botka eguaglia invece il suo miglior risultato assoluto da quando corre con la Citroën DS3 R5. L'ungherese ottiene un bel quarto posto (stesso piazzamento delle Azzorre) dopo una stagione travagliatissima che non gli ha risparmiato problemi tecnici ed episodi sfortunati.

Christos Demosthenous piazza la sua Mitsubishi Lancer Evo IX in Top5 e si porta a casa senza troppi problemi il successo in Classe ERC2, dove il pilota cipriota del Petrolina-Eni Racing Team ha rifilato quasi 2' ai suoi avversari grazie a sette successi cronometrici in categoria.

Alle sue spalle troviamo i suoi connazionali Nikolaos "Chips Jr" Georgiou (Antonis & Stavros Autoservice Ltd) e Costas Zenonos (Psaltis Auto Parts), anche loro su Mitsubishi Lancer Evo IX. Quest'ultimo, nonostante un successo nella PS12, si è dovuto accontentare del terzo posto in Classe per soli 10".

In Classe ERC3 è stato un trionfo assoluto per Murat Bostanci: il pilota del Castrol Ford Team Türkiye, affiancato da Onur Vatansever (che si laurea Campione dei navigatori della categoria) ha vinto tutte le PS in programma con la sua Ford Fiesta R2T, mentre i suoi compagni di squadra Buğra Banaz e Ümit Can Özdemir completano il podio nel loro primo rally da concorrenti ERC.

Parlando dei ritirati, gara stregata per Lambros Athanassoulas, che tornava a correre nell'ERC con grandi motivazioni dopo il podio centrato mesi fa all'Acropoli. Il greco si è seduto al volante della Ford Fiesta R5 preparata dalla Motorsport Italia (dotata dei colori del Team Greece), la quale però ha accusato fin da subito alcuni problemi tecnici.

Incappato anche in due forature nel corso della giornata di sabato, Athanassoulas è stato costretto ad alzare bandiera bianca definitivamente prima della PS10 per un guasto all'impianto del carburante, senza rientrare per la giornata conclusiva.

Dopo la PS1 sono finiti K.O. anche Charalambos Timotheou e Panikos Polykarpou, i quali erano in piena bagarre per il podio della Classe ERC2. Il secondo è riuscito a tornare in azione e fra sabato e domenica si è portato a casa 5 PS in categoria al volante della sua Mitsubishi Lancer Evo IX.

Grande delusione per Nikolay Gryazin, che mentre era in lotta per il secondo posto assoluto con Griebel ha stretto troppo una curva nella PS6: il pilota della Sports Racing Technologies ha colpito la banchina e si è rovinosamente capottato, danneggiando irreparabilmente la sua Fabia R5. Fuori anche Dimitri Morozov (Suzuki Swift Sport), vincitore della Classe ERC3 a Cipro 2015, che si è arreso nella giornata di sabato mentre era quarto.

L'emozionante stagione 2016 dell'ERC va dunque in archivio; l'appuntamento è per l'anno prossimo, nel quale sicuramente non mancheranno spettacolo e divertimento, come sempre.

ERC CIPRO - Classifica PS13

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati ERC
Evento Cyprus Rally
Sub-evento Domenica
Piloti Murat Bostanci , Marijan Griebel , Alexey Lukyanuk , Christos Demosthenous , Ralfs Sirmacis
Team Motorsport Italia , Sports Racing Tecnologies
Articolo di tipo Gara