Peugeot Italia presenta i programmi sportivi 2019 e festeggia i 40 anni del Peugeot Competition

condivisioni
commenti
Peugeot Italia presenta i programmi sportivi 2019 e festeggia i 40 anni del Peugeot Competition
Di:
31 gen 2019, 14:42

A Milano il distaccamento italiano della Casa del Leone Rampante ha presentato la stagione 2019 che affronterà con Ciuffi e Gonella. Per la prima volta dopo tanti anni Andreucci non è stato il protagonista di un evento Peugeot Sport Italia.

Milano - Peugeot Italia ha presentato oggi i suoi programmi sportivi per la stagione 2019 e, dopo tanti anni, per la prima volta non ha avuto come principale protagonista l'11 volte campione italiano rally Paolo Andreucci e la sua navigatrice, Anna Andreussi.

All'ATAHotel i vertici italiani della Casa del Leone Rampante hanno svelato i propri progetti per il 2019 che continueranno a essere legati al mondo del motorsport e dei rally.

Tommaso Ciuffi e Nicolò Gonella formeranno l'equipaggio che difenderà i colori di Peugeot Sport Italia nel Campionato Italiano Due Ruote Motrici 2019 al volante della Peugeot 208 R2B ufficiale.

Tommaso CIUFFI è nato a Firenze il 24 novembre 1993 ed è figlio di Paolo, uno dei migliori piloti privati nazionali degli anni ’90. Tommaso ha debuttato agonisticamente nel 2015 nel Peugeot Competition, dopo aver trovato una stabilità lavorativa come imprenditore e con un percorso insolito per un pilota italiano, cioè partendo dal più formativo sterrato con qualche punta all’estero.

I risultati sono arrivati subito, a dimostrazione della sua classe: nel 2015 partecipa a quattro gare nel Trofeo Raceday Terra con 2 secondi posti di classe; nel 2016 disputa 9 gare su terra con tre vittorie di classe in vari campionati con la Peugeot 208 R2B ed è primo del 2 Ruote Motrici Terra; nel 2017 è secondo nel Peugeot Competition TOP 208.

"È il coronamento di un sogno che coltivavo fino da piccolo", ha dichiarato nel corso della presentazione Tommaso Ciuffi. "Grazie a Peugeot Italia e ai suoi trofei ho avuto la possibilità di concretizzarlo ed ora ho davanti una straordinaria opportunità per crescere ancora. La migliore che si possa avere quando si ha, come me, la speranza di poter arrivare a diventare un pilota professionista".

"Io e Nicolò ci impegneremo al massimo per imparare e per soddisfare le aspettative di Peugeot. So che vestire i panni del pilota ufficiale è qualcosa di speciale, riservato a pochi. Ma è anche un bel carico di responsabilità, perché in Italia non c’è una squadra vincente quanto Peugeot. L’avere come obiettivo il titolo Tricolore due ruote motrici anziché lo Junior come in passato non mi spaventa: è un incentivo in più e non vedo l’ora di iniziare".

Bello quanto significativo il siparietto che ha visto protagonista lo stesso Ciuffi e Carlo Leoni, responsabile della comunicazione di Peugeot Italia. Il 25enne ha affermato: "In questa stagione ho l'obiettivo di migliorare e crescere...". A quel punto è intervenuto Leoni e ha chiarito quale dovrà essere il vero obiettivo dell'equipaggio Peugeot: "Voi dovrete vincere! La crescita avverrà certamente ma l'obiettivo di Peugeot è quello di vincere anche nel 2019".

Il Peugeot Competition compie 40 anni

Dal primo trofeo promozionale indetto da Peugeot sono passati ormai 40 anni. Nato nel 1979 come Peugeot Rally, il trofeo promozionale è diventato anno dopo anno un vero e proprio vivaio che forma e cresce nuovi talenti lanciati poi nel panorama dei rally italiano.

Per il suo quarantennale Peugeot Competition si rinnova e viene suddiviso in tre categorie distinte: 208 Rally Cup TOP, 208 Rally Cup PRO e Rally Regional CLUB.

Al 208 Rally Cup TOP ono ammessi i piloti al volante di 208 R2B che affronteranno le stesse gare del Campionato Due Ruote Motrici, tranne il Targa Florio: Rally del Ciocco, Rallye di San Remo, Rally Roma Capitale, Rally del Friuli, Rally Due Valli, Rally Tuscan Rewind. In ognuno di questi appuntamenti sarà disputata una prova speciale denominata Power Stage che assegnerà punteggi supplementari ai primi della classe R2B.

l primo della classifica assoluta finale, purché Under 28, Peugeot Sport Italia offrirà la possibilità di disputare il programma ufficiale nella stagione 2020. Da parte sua, Pirelli, storico partner tecnico di Peugeot Competition, mette in palio per i primi tre della classifica finale rispettivamente tremila, duemila, mille euro.

Anche al 208 Rally Cup PRO saranno ammesse solo le 208 R2B che disputeranno un calendario costituito da cinque appuntamenti: 7 aprile, Rally Appennino Reggiano; 12 maggio, Rally di Piancavallo; 9 giugno, Rally del Taro; 7 luglio, Rally del Casentino; 29 settembre, Rally di Bassano. Gara di riserva: Trofeo Maremma del 20 ottobre. Anche in questo caso, per ognuna di queste gare è prevista una Power Stage.

Per il 208 Rally Cup PRO sono previsti premi di gara per i primi tre classificati (fornitura di pneumatici Pirelli) e premi finali per i primi cinque della classifica assoluta: per il primo, 20mila euro e 20 pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il secondo, 10mila euro e 20 pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il terzo, ottomila euro e otto pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il quarto, cinquemila euro e due pneumatici Pirelli PZero RK da 16”; per il quinto, duemila euro.

Al Rally Regional CLUB sono ammessi i piloti al volante di tutte le vetture Peugeot da competizione, ad eccezione degli iscritti a 208 Rally Cup TOP e 208 Rally Cup PRO. Per la classifica sono valide tutte le gare di tipologia rally (quindi esclusi rallyday, ronde, rally in circuito e rally sperimentali) presenti nel calendario Aci Sport 2019 che si disputeranno fra il 1° marzo 2019 ed il 31 ottobre 2019.

A fine stagione, Peugeot Sport Italia premierà il primo assoluto con cinquemila euro e con duemila euro i primi classificati con vettura 2 Ruote Motrici (escluse GR. R), con vettura 4 Ruote motrici, con vettura 2 Ruote Motrici Gr. R ed il secondo classificato con vettura 2 Ruote Motrici Gr. R. 

Prossimo Articolo
Ufficiale: il nuovo pilota di Citroen Italia per il CIR 2019 è Luca Rossetti!

Articolo precedente

Ufficiale: il nuovo pilota di Citroen Italia per il CIR 2019 è Luca Rossetti!

Prossimo Articolo

Andreucci rimane con Peugeot: farà da tutor a Ciuffi e un programma gare esterno al CIR

Andreucci rimane con Peugeot: farà da tutor a Ciuffi e un programma gare esterno al CIR
Carica commenti