Scandola: "Questa vittoria è stata una grande gioia"

Dopo la prima vittoria sulla Fabia R5 punta al bis al Due Valli per chiudere secondo in campionato

Scandola: "Questa vittoria è stata una grande gioia"
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
La Skoda Fabia R5 di Umberto Scandola, Skoda Motrosport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport
Umberto Scandola, Skoda Motorsport Italia
Umberto Scandola, Skoda Motorsport, meccanici a lavoro sulla vettura
Umberto Scandola, Skoda Motrosport

Dopo tre gare dal debutto nazionale, la Fabia R5 di Škoda Italia Motorsport si aggiudica una tappa del Campionato Italiano: il Rally di Roma Capitale. Una gara che verrà ricordata per molto tempo, combattuta fino all’ultima curva con i rivali. Alla fine Umberto Scandola e Guido D’Amore salgono sul gradino più alto del podio con una margine di 2,9 secondi. Adesso pronti a lottare nell’ultimo appuntamento stagionale, nella gara di casa a Verona.

Doveroso un riepilogo di questi tre giorni del Rally di Roma Capitale, vissuti da protagonisti. Miglior tempo venerdì sera dopo la prova spettacolo dell’EUR, ex aequo con Basso. Sempre al comando dopo 8 prove speciali nella lunga tappa di sabato attorno a Fiuggi (FR), conclusa con un vantaggio di 3,1 secondi. Domenica 20 settembre le ultime tre prove. Due vinte dal rivale che si avvicina a soli 1,3”, prima dell’ultimo passaggio sui 10,7 km dello sforzo finale. Quasi come ripartire da zero. Tanta tensione al parco assistenza. Poi il colpo di reni del grande campione, Umberto Scandola risponde e vince la prova e il rally con 2"9 di vantaggio.

Complimenti dunque al team Škoda che ritorna a vincere una gara dell’Italiano dopo il Rally dell’Adriatico della scorsa primavera. A Roma si registra la prima vittoria nazionale della nuova Fabia R5, che curva dopo curva diventa sempre più competitiva anche nel nostro difficile campionato.

"Questa vittoria è stata una delle gioie maggiori della mia carriera, che voglio condividere con tutta la squadra che ha lavorato duramente negli ultimi due mesi. L’inizio con la nuova vettura è stato complicato, tanti test, prove e controlli per scoprirne segreti e qualità. Ho fatto un po’ di fatica a interpretarla nella maniera corretta ma non abbiamo mai mollato. Poi sette giorni fa è arrivata la vittoria nella gara test in Slovenia al Rally Nova Gorica, ma qui nel Campionato Italiano i rivali sono più competitivi. A Roma siamo partiti subito bene. Direi che il distacco di 1"3 prima dell’ultima prova la dice lunga sull’impegno profuso da tutti. Nessuno ha mai mollato un metro. Ora guardiamo avanti con ritrovato ottimismo. L’appuntamento è a casa nostra, il Rally due Valli di Verona il secondo week-end di ottobre. L’obiettivo è il secondo posto finale in campionato e riportare l’amata Fabia R5 su un gradino alto del podio" ha detto Scandola.

condivisioni
commenti
Scandola e D'Amore vincono il Rally di Roma Capitale

Articolo precedente

Scandola e D'Amore vincono il Rally di Roma Capitale

Prossimo Articolo

Andreucci: "La foratura ha condizionato la gara"

Andreucci: "La foratura ha condizionato la gara"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie CIR
Evento Rally di Roma Capitale
Piloti Umberto Scandola
Team Skoda Motorsport
Autore Redazione Motorsport.com