Jerez, Libere 4: Sykes apre la doppietta Kawasaki

Veloce anche Davies, ma la sua Ducati accusa un problema. Cadono Torres e Canepa

Un vero e proprio dominio britannico ha segnato la quarta ed ultima sessione di prove libere del round di Jerez de la Frontera del Mondiale Superbike, nella quale si è lavorato soprattutto in ottica della seconda gara di domani (la temperatura dovrebbe essere simile). In particolare però sono state le due Kawasaki di Tom Sykes e Jonathan Rea a monopolizzare le prime due posizioni.

Il più veloce è stato l'ex iridato in 1'42"095, precedendo il compagno di squadra Jonathan Rea per appena 122 millesimi. Una performance importante anche quella del battistrada del Mondiale, al quale domani basterà portare a casa 6 punti per festeggiare il primo titolo della carriera.

In terza posizione, a poco più di due decimi, c'è la Ducati Chaz Davies, che nel finale è rimasta ferma lungo il circuito. Il britannico ha parcheggiato la sua 1199 Panigale nei pressi della Dry Sac probabilmente per un problema tecnico, anche se nei box si ipotizza anche che possa essere rimasto a secco di carburante.

Il primo a rompere il dominio britannico è stato Michael van der Mark, quarto a sorpresa con la sua Honda, davanti alla Suzuki di Alex Lowes ed alle due Aprilia di Jordi Torres e Leon Haslam. Dopo il miglior tempo di stamani, lo spagnolo si è anche reso protagonista di una scivolata senza conseguenze alla curva 1.

A completare la top ten c'è poi un terzetto di Ducati composto da Niccolò Canepa, Matteo Baiocco e Michele Pirro. Il primo è incappato anche in una scivolata alla curva 7, danneggiando particolarmente la sua 1199 Panigale. Subito fuori dalla top ten poi c'è la MV Agusta di Leon Camier, seguito dal tandem francese composto da Sylvain Guintoli e Randy De Puniet.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WSBK
Evento Jerez
Circuito Circuito de Jerez
Piloti Tom Sykes , Chaz Davies , Jonathan Rea
Articolo di tipo Ultime notizie