WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
25 giorni
31 lug
-
02 ago
Canceled
G
Algarve
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
32 giorni
21 ago
-
23 ago
Postponed
G
Aragon
28 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
53 giorni
G
Barcelona
18 set
-
20 set
Prossimo evento tra
74 giorni
G
Magny-Cours
02 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
88 giorni
G
Villicum
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
95 giorni
G
Misano
06 nov
-
08 nov
Prossimo evento tra
123 giorni

Rea raggiante: “Questa vittoria dimostra che possiamo ancora essere davanti a tutti”

condivisioni
commenti
Rea raggiante: “Questa vittoria dimostra che possiamo ancora essere davanti a tutti”
Di:
11 mag 2019, 17:35

Il Campione del mondo in carica torna a vincere per la prima volta in questa stagione e lo fa dominando in maniera impressionante. Ma non si adagia, mantiene alta la concentrazione e rimane realista, pur essendo consapevole dei grandi passi in avanti fatti da Kawasaki.

All’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, Jonathan Rea è tornato a vincere dominando Gara 1, come nel suo stile. Per la prima volta in questa stagione è riuscito ad imporsi, piegando Alvaro Bautista, che ha tagliato il traguardo con 8 secondi di ritardo. Il Campione del mondo in carica è riuscito così a fermare il dominio dello spagnolo, ritrovando la vittoria che mancava dal Qatar dello scorso anno.

Il passo gara del pilota Kawasaki era imprendibile per chiunque ed è riuscito ad approfittare delle condizioni favorevoli per tornare sul gradino più alto del podio. Rea aveva bisogno di questa vittoria, che gli dà una motivazione extra per continuare a recuperare il terreno perso nella prima parte di stagione. Il nordirlandese tiene i piedi per terra, consapevole anche di essere stato aiutato probabilmente dal problema tecnico accusato da Chaz Davies. Se il successo fosse arrivato nonostante tutto nessuno può saperlo, ma Rea vuole crederci.

“Avevamo un buon ritmo”, afferma Rea. “Lo aveva anche Alvaro, che è cresciuto durante il weekend. Ma noi abbiamo sempre continuato a lavorare per poter fare dei passi in avanti e tutto è andato nella direzione giusta. Ad inizio gara ho visto che Davies era il più forte, ma l’ho sorpassato subito alla curva 4, per poi imporre il mio ritmo e continuare a fare la mia strategia, che ha funzionato perfettamente”.

Leggi anche:

Rea ha sicuramente fatto la differenza, aiutato anche da una moto in crescita e per cui ringrazia la squadra: “Siamo sempre più veloci in ogni pista. Devo ringraziare Kawasaki, abbiamo fatto un passo avanti rispetto allo scorso anno. Certo, dobbiamo ancora migliorare, ma sono molto orgoglioso del team, perché non ha mai mollato. Mi sostiene e questa vittoria è un bel premio sia per me che per loro, che hanno lavorato duramente”.

“Questa pista era favorevole sia per me che per la Kawasaki e siamo riusciti a massimizzare questo vantaggio.  Ad Imola bisogna avere un buon setup, noi qui abbiamo esperienze e siamo stati in grado di averlo. Quest’anno la filosofia è che se posso vincere, vinco. Se non posso vincere, do comunque il massimo. La stagione è lunga, devo continuare a crederci ed a rimanere concentrato. Ci sono piste che si adattano meglio a noi, come Donington, Laguna Seca, Jerez e Portimao. Ma indubbiamente il livello è molto alto, quindi dobbiamo lavorare. Però la mia fiducia cresce sempre di più”.

Sicuramente anche la giusta scelta delle gomme ha influito in questo trionfo: “Ho usato la nuova gomma posteriore e mi sono trovato bene. Si adatta al mio stile di guida uso molto gas al primo tocco, questa gomma ha più vita ed un grip maggiore. L’ho usata ieri per la prima volta a metà delle FP2 e non abbiamo fatto troppi giri, ma poi mi sono sentito meglio. Pirelli ha fatto un ottimo lavoro”.

 

“Questa vittoria dimostra che con le circostanze giuste possiamo ancora vincere, infatti abbiamo portato due Kawasaki sul podio. È stata una buona giornata per noi ed il risultato positivo dà ancora più motivazione al team ed a me, affinché possa mantenere la giusta mentalità”.

Motivazione di cui aveva bisogno, pertanto la vittoria in Gara 1 rappresenta un’iniezione di fiducia non indifferente: “Quando arriva un nuovo pilota con una nuova moto e vince, diventa difficile. ti guardi allo specchio e devi trovare la motivazione. Ma io da Assen mi sono convinto del fatto che avrei vinto qui e mi sono allenato e concentrato al massimo per Imola”.

Domani però le cose potrebbero cambiare a causa della pioggia. Rea non è preoccupato, anche se preferirebbe scendere in pista in condizioni di asciutto: “È difficile dire se si potrà correre o meno. Ovviamente io voglio correre e non vorrei che la gara fosse fermata. La posizione più complicata però ce l’ha la Direzione Gara, quando si parla di sicurezza si sente sempre una grande pressione addosso nel momento di prendere una decisione. Io però preferirei una gara asciutta, perché in questa condizioni ho un buon passo”.

Scorrimento
Lista

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
1/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
2/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
3/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Il vincitore Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
4/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
5/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing, Alvaro Bautista, Aruba.it Racing-Ducati Team
6/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team, Leon Haslam, Kawasaki Racing Team
7/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team

Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team
8/8

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Bautista: “Imola ha evidenziato i problemi della Ducati”

Articolo precedente

Bautista: “Imola ha evidenziato i problemi della Ducati”

Prossimo Articolo

Razgatlioglu ritrova il podio: “Non me lo aspettavo dopo la grande lotta all’ultimo giro”

Razgatlioglu ritrova il podio: “Non me lo aspettavo dopo la grande lotta all’ultimo giro”
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie WSBK
Evento Imola
Location Imola
Piloti Jonathan Rea
Team Kawasaki Racing
Autore Lorenza D'Adderio