Honda: “Lo stop non aiuta nello sviluppo della moto”

Jaume Colom, Team Manager Honda HRC, afferma che la situazione d’emergenza non è d’aiuto alla squadra per lo sviluppo della CBR1000RR-R. La speranza è che si riprenda presto per poter proseguire il lavoro in pista.

Honda: “Lo stop non aiuta nello sviluppo della moto”

Il Coronavirus ha fermato ogni tipo di attività sportiva e anche la Superbike ne ha risentito pesantemente. Il mondiale infatti ha già subito modifiche al calendario ed ulteriori cambiamenti sono attesi nel corso dei prossimi giorni. Il trambusto generato dall’epidemia si ripercuote inevitabilmente sul lavoro svolto da piloti e squadre, che si trovano costretti a restare a braccia conserte in attesa di nuovi sviluppi.

Tra i team che accusano maggiormente lo stop forzato c’è indubbiamente Honda. Il team HRC, che ha avviato un nuovo progetto nel campionato delle derivate di serie proprio a partire dal 2020, non ha la possibilità di proseguire il lavoro di sviluppo, fondamentale in questa fase della stagione per non rimanere indietro rispetto alle altre case.

Il team manager Jaume Colom afferma che questa situazione ha forti ripercussioni sullo sviluppo: “Sapevamo dall’inizio che non sarebbe stato facile. A livello logistico siamo partiti da zero, dalle cose basi, passando attraverso tutto il materiale, gli strumenti ed il personale. Questo richiede molte ore di lavoro. Sono molto entusiasta riguardo al progetto, ma dovremo aspettare che la situazione migliori per poter recuperare la vita normale ed il lavoro”.

Leggi anche:

“Dal punto di vista sportivo, le circostanze attuali ci condizionano molto – prosegue Colom – perché ciò di cui abbiamo bisogno è avere a disposizione ore di allenamento ed andare in pista. Il lavoro è proseguito in Giappone, ma con la moto ed il suo sviluppo non possiamo fare nulla. Come detto, in HRC l’attività è andata avanti, ma lavorare in ufficio non è lo stesso che lavorare in pista. Tutti i dati che abbiamo ottenuto dall’Australia sono stati analizzati, ciò che ci aiuterebbe ora sarebbe guidare la moto”.  

Honda è scesa in pista solamente durante i test invernali ed in occasione del primo round della stagione a Phillip Island. I dati raccolti sono stati importanti, ma per non perdere terreno nei confronti degli avversari servirebbe ancora molto lavoro, che non si può svolgere in questa situazione: “Non ci siamo prefissati un tempo, ma ovviamente siamo qui per vincere, o almeno provarci. La speranza ed il desiderio ci sono, se possiamo vincere la nostra seconda gara, non aspetteremo la nostra terza o quarta. Dobbiamo mettere insieme tutti i pezzi, sul piano personale, tecnico ed organizzativo. Non abbiamo una scadenza, non diciamo ‘dal quinto round dobbiamo vincere’, ma spingiamo molto per dare il meglio”.

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
1/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
2/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
3/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
4/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
5/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
6/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
7/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
8/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
9/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
10/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
11/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
12/24

Foto di: Honda Racing

Alvaro Bautista, Team HRC

Alvaro Bautista, Team HRC
13/24

Foto di: WSBK

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
14/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
15/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
16/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
17/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
18/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
19/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
20/24

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
21/24

Foto di: Honda Racing

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
22/24

Foto di: Honda Racing

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
23/24

Foto di: WSBK

Leon Haslam, Team HRC

Leon Haslam, Team HRC
24/24

Foto di: WSBK

condivisioni
commenti
Lowes e Fores corrono la 8 Ore di Suzuka con Rea in Kawasaki

Articolo precedente

Lowes e Fores corrono la 8 Ore di Suzuka con Rea in Kawasaki

Prossimo Articolo

Bautista: “Marquez non mi ha consigliato di andare in Honda”

Bautista: “Marquez non mi ha consigliato di andare in Honda”
Carica commenti
SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea? Prime

SBK: Redding crolla a Misano. È Razgatlioglu l’anti-Rea?

Scott Redding doveva essere l’uomo incaricato di fermare il dominio di Jonathan Rea, eppure lascia Misano con l’amaro in bocca e con un distacco in classifica importante, considerando la solidità di Rea e Razgatlioglu, i due che lo precedono. Il turco convince e si avvicina il leader del mondiale. È dunque il pilota Yamaha il vero anti-Rea?

WSBK
15 giu 2021
WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation Prime

WSBK: a Misano Rea è dominato dalla Next Generation

Prima puntata podcast di Debriefing WSBK, in cui Lorenza D'Adderio e Giacomo Rauli commentano il round di Misano Adriatico della classe regina delle moto derivate di serie. Buon ascolto!

WSBK
13 giu 2021
SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto? Prime

SBK: Rea trionfa, Redding capitola. Mondiale già scritto?

Jonathan Rea conquista due gare su tre nel weekend dell’Estoril e allunga in classifica, approfittando di un passo falso di Scott Redding, scivolato in Gara 2 e ora inseguitore con un distacco già piuttosto importante.

WSBK
2 giu 2021
Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni Prime

Kawasaki limitata dai giri motori ma trionfa: tutti zitti e buoni

Jonathan Rea ha dominato due delle tre gare disputate ad Aragon, round di apertura della stagione SBK. Il pilota Kawasaki è stato più forte dei limiti imposti dal regolamento e gli avversari devono già correre ai ripari.

WSBK
26 mag 2021
SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano Prime

SBK, inizia il 2021: Rea non abdica, ma i rivali pressano

Inizia la stagione 2021 del mondiale Superbike e c’è fermento per il nuovo campionato che è alle porte. Sarà ancora Rea a dettare legge o dovrà cedere lo scettro dopo sei titoli mondiali?

WSBK
19 mag 2021
SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test Prime

SBK: per Ducati e Yamaha il ‘Gioco del Trono’ parte dai test

I test di Aragon svolti da Ducati e Yamaha hanno chiarito le idee alle squadre e lasciato alcuni dubbi che verranno dissipati solamente con l’inizio della stagione. L’unica certezza è che al momento i due team impegnati al Motorland possono essere davvero i veri contendenti al titolo 2021, in una stagione che vede Rea ancora come l’uomo da battere.

WSBK
14 apr 2021
Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’ Prime

Rea è ancora l’uomo da battere: si apre la caccia al ‘Cannibale’

Gli ultimi test collettivi svolti a Barcellona si sono conclusi nel segno di Jonathan Rea, che ancora una volta appare come l’uomo da battere. Ma Ducati e Yamaha non stanno a guardare e si candidano come le due squadre pronte a fermare il dominio Kawasaki.

WSBK
4 apr 2021
Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo Prime

Ducati, la squadra pioniera che ancora sfiora il titolo

Il team Aruba.it Racing – Ducati ha presentato la Panigale V4R che sarà incaricata di fermare il dominio Kawasaki. Ma le innovazioni della pioniera Casa bolognese e la determinazione dei piloti saranno in grado di mettere un freno a Rea?

WSBK
25 mar 2021