A Portimao il Ducati Barni Racing Team ha provato novità d'assetto per la Panigale

condivisioni
commenti
A Portimao il Ducati Barni Racing Team ha provato novità d'assetto per la Panigale
Di: Lorenzo Moro
27 ago 2018, 11:28

Il Team Barni ha lavorato duramente durante i test di Portimao per cercare di ritrovare il brillante smalto di inizio stagione e tornare così a lottare per le prime posizioni come nelle prime gare del campionato.

Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Forés, Barni Racing
Michele Pirro, Barni Racing
Xavi Fores, Barni Racing Team
Podio Gara 2: il vincitore Matteo Ferrari, Barni Racing
Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team
Xavi Fores, Barni Racing Team

Si sono conclusi sul circuito di Portimao, in Portogallo, due giorni di test molto impegnativi per i team della Superbike: In pista abbiamo visto anche il team Barni Racing con la loro Ducati Panigale R affidata alle mani dello spagnolo Xavi Forés: il giovane pilota spagnolo ha sorpreso tutti nelle prime gare di campionato lottando sempre per le prime posizioni e riuscendo spesso a mettersi dietro i suoi avversari del team Ducati ufficiale.

Tuttavia, avvicinandoci alla metà del campionato, Forés si è un po' "piantato" perdendo il suo brillante smalto di inizio stagione e non riuscendo più a trovare il ritmo che ci aveva piacevolmente impressionato. Ecco quindi che sia lui che il suo team sono stati chiamati ad un duro lavoro per poter tornare il più competitivi possibile in vista di questo rush finale del campionato 2018. Lo spagnolo ha testato sulla Ducati Panigale R diversi tipi di assetto e diverse tipologie di gomme in vista della ripresa del campionato mondiale Superbike previsto proprio su questo circuito dal 14 al 16 settembre per il round 10.

Nella prima giornata la squadra capitanata da Marco Barnabò ha effettuato una comparazione fra la moto utilizzata questo inverno e quella con cui ha corso l’ultima gara a Misano. Riuscendo a tenere un buon passo senza forzare, Forés ha fatto segnare il suo miglior crono in 1'42"856. Il tempo, siglato al mattino, gli ha fruttato la seconda posizione generale alla fine della giornata, a mezzo secondo dal leader Melandri. Nel pomeriggio le temperature molto alte, 35° gradi nell’aria e oltre 55° sull’asfalto hanno reso la situazione molto più complicata per tutti i piloti e i tempi si sono inesorabilmente alzati.  

La stessa situazione meteorologica si è ripetuta nel secondo giorno: Forés ha quindi concentrato la sua attività e abbassato il suo miglior tempo al mattino, fermando il cronometro a 1’42"709. Anche a causa di un fastidioso problema fisico al collo, lo spagnolo ha poi preferito rallentare l’attività man mano che la temperatura andava alzandosi. Il pilota del Barni Racing team ha terminato i test con la sesta posizione assoluta e con 96 giri completati. 

Alla fine di questa due giorni sia il principal manager Marco Barnabò che il pilota Xavi Forés si sono dichiarati soddisfatti per il lavoro fatto sia sull’assetto che sulle gomme.

Adesso il Barni Racing team è pronto ad affrontare le ultime quattro gare della stagione. Tra due settimane il WorldSBK correrà qui a Portimao, poi sarà il turno di Magny Cours, in Francia (28-30 settembre). A Ottobre il circus sbarcherà per la prima volta in Argentina sul nuovissimo tracciato di Villicum (12-14 Ottobre). Gran finale sotto le luci del Qatar (25-27 Ottobre).

Queste le dichiarazioni del team manager Marco Barnabò: "Abbiamo lavorato bene entrambi i giorni provando sia diverse misure di gomme che differenti soluzioni di ciclistica. Per le coperture ci siamo indirizzati verso quelle più grandi sia all’anteriore che al posteriore, mentre per quanto riguarda l’assetto crediamo di aver trovato una buona base da cui ripartire tra due settimane per la gara. Ci manca ancora qualcosa nel giro veloce perché non riusciamo a sfruttare al 100% la gomma morbida e questo è ciò su cui dovremo concentrarci di più, perché il passo gara non è male. Purtroppo un piccolo problema fisico al collo e al braccio ha un po’ limitato le prestazioni di Xavi e ci siamo dovuti fermare prima degli altri. Anche il meteo non ci ha favorito: il pomeriggio era davvero troppo caldo per fare dei test e avere riferimenti attendibili".

Ottimistiche anche le parole di Xavi Forés: "Nonostante la lunga pausa estiva ho ritrovato immediatamente un buon feeling con la moto e il primo giorno sono riuscito ad andare subito forte. Il secondo è stato un po’ più duro perché non sono ancora al 100% a livello fisico, ma non sono preoccupato per questo: ho tenuto un buon ritmo anche con gomme usate e questo mi dà grande fiducia per il weekend di gara".

Prossimo articolo WSBK
Ducati: provati nei test di Portimao aggiornamenti di freni, sospensioni ed elettronica per la Panigale

Articolo precedente

Ducati: provati nei test di Portimao aggiornamenti di freni, sospensioni ed elettronica per la Panigale

Prossimo Articolo

Kawasaki e Rea hanno provato nei test di Portimao alcune novità di telaio per il finale di stagione

Kawasaki e Rea hanno provato nei test di Portimao alcune novità di telaio per il finale di stagione
Carica commenti

Su questo articolo

Serie WSBK
Piloti Javier Fores
Team Barni Racing Team
Autore Lorenzo Moro
Tipo di articolo Test