WRC, zero talenti italiani in arrivo. Pirelli ci sta lavorando

Il rally activity manager di Pirelli, Terenzio Testoni, ha ammesso a Motorsport.com di essere dispiaciuto nel non aver ancora trovato talenti da poter sviluppare e portare nel Mondiale. Gli investimenti sono stati fatti e ne saranno fatti ancora per trovare la stella azzurra del futuro.

WRC, zero talenti italiani in arrivo. Pirelli ci sta lavorando

Dopo diversi anni il Mondiale Rally vede all'orizzonte arrivare un ricambio generazionale di talenti molto interessanti, che, salvo sorprese, saranno i protagonisti futuri del WRC prendendo il posto dei piloti attuali, che hanno regalato alla classe regina della sezione rally un livello altissimo per tanti anni.

A parte Ogier, che si dovrebbe ritirare al termine di questa stagione dopo una carriera a dir poco leggendaria. Ma rimarranno piloti del calibro di Tanak, Neuville, Evans; sperando nel rientro entro breve di altri piloti del calibro di Andreas Mikkelsen, Esapekka Lappi e Hayden Paddon.

L'arrivo prima di Kalle Rovanpera e poi di Oliver Solberg segna un nuovo punto di svolta del Mondiale. L'irruzione di due ragazzi giovani, estremamente talentuosi, vogliosi di prendersi lo spazio principale di un Mondiale tornato davvero avvincente ormai da qualche anno a questa parte, al di là del risultato finale.

L'approdo di Rovanpera e Solberg nel WRC è certo merito del talento intrinseco, racchiuso in uno smilzo ventenne - Rovanpera - e uno scricciolo, Solberg, che ha fatto arrivare il futuro nel WRC con una fretta sorprendente. Va però riconosciuto il merito anche a Pirelli, che nel corso degli anni ha contribuito con materiale e liquidità a sorreggere le carriere di entrambi.

Avere Kalle e Oliver nel WRC è stato un grande passo avanti per tutto il movimento rally e questo lo si deve anche a Pirelli, divenuta da quest'anno la nuova fornitrice unica di pneumatici della classe regina del WRC. Essendo Pirelli un'impresa italiana, nei suoi vertici della sezione rally c'è attualmente un cruccio: quello di non essere ancora riusciti a trovare un talento giovane italiano da aiutare e far crescere, fino ad arrivare al Mondiale.

"Quello che posso dire è che mi spiace tantissimo ma non riusciamo a trovarne uno in Italia. Questa cosa mi ferisce un po', ma non vuol dire che non proveremo a fare nulla per trovarlo", ha ammesso a Motorsport.com il rally activity manager di Pirelli, Terenzio Testoni.

"Siamo italiani, l'unica nel Motorsport e nei rally che investe sui giovani, non avere un italiano mi fa un po' rabbia. Assieme alla Federazione abbiamo provato a fare un primo step che non ha funzionato. Adesso stiamo studiando un secondo step, una seconda nuova leva di piloti da portare su. Vedremo come andrà".

Testoni ha anche ricordato come Rovanpera sia approdato nel Mondiale e, di fatto, migliorato su asfalto anche grazie a un programma creato appositamente dalla Casa milanese per farlo crescere.

"Kalle sull'asfalto ha debuttato perché io gli ho progettato il programma CIR. Ho parlato e lavorato assieme ad ACI Sport, perché essendo minorenne non aveva ancora la patente e abbiamo dovuto sfruttare escamotage nel regolamento per potergli permettere di correre. I nostri 2 pupilli stranieri, considerando anche Oliver Solberg, stanno brillando", ha concluso Testoni.

condivisioni
commenti
Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC
Articolo precedente

Oliver Solberg: l'esordio strepitoso della futura stella del WRC

Prossimo Articolo

WRC: la EKS JC ha preparato un'Audi A1 Quattro Rally2

WRC: la EKS JC ha preparato un'Audi A1 Quattro Rally2
Carica commenti
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
9 o
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021