WRC, Rally Italia, PS18: Ostberg fora e scivola sesto

Il norvegese, dopo aver riagguantato la quinta piazza con una gran rimonta, la perde subito a causa di una foratura. Ogier, Evans e Neuville gestiscono gomme e posizioni. Tutta l'attenzione è sul WRC2.

WRC, Rally Italia, PS18: Ostberg fora e scivola sesto
Carica lettore audio

Il primo passaggio sulla Aglientu - Santa Teresa 1 di 7,79 chilometri è stato per quasi tutti una ricognizione ad alta velocità. Ormai cristallizzate le prime 4 posizioni della classifica generale, i piloti hanno deciso di prendere le misure alla prova che sarà anche la Power Stage.

Per la cronaca il più veloce è stato Thierry Neuville, capace di mettere in fila le Toyota Yaris di Elfyn Evans, Sébastien Ogier e Kalle Rovanpera. I primi 4, però, sono risultati molto vicini tra loro, tanto da essere racchiusi in appena 7 decimi.

Continua invece la gara di controllo che ha deciso di fare Takamoto Katsuta. Il giapponese vede ormai avvicinarsi il secondo quarto posto di fila. Per lui sarebbe un altro grande risultato in una stagione, quella 2021, davvero al di là di ogni immaginazione.

La cautela dei primi 4 fa spostare tutta l'attenzione sul clamoroso duello per la quinta piazza. Questa, lo ricordiamo, se la stanno giocando i primi due piloti in lotta per la classifica WRC2, ovvero Mads Ostberg e Jari Huttunen.

Se nella PS17 Ostberg era riuscito a compiere l'impresa di annullare il minuto di ritardo ricevuto ieri per essere arrivato in ritardo a un Controllo Orario, in questa stage ha visto crollare il castello di carte messo abilmente in piedi a causa di una foratura alla gomma anteriore sinistra.

Ostberg ha così perso di nuovo la quinta posizione in favore di Huttunen, che ora ha la strada spianata verso il quinto posto nella graduatoria generale e la vittoria nel WRC2. Ostberg, nelle 2 prove rimanenti, per vincere dovrebbe recuperare al finlandese 17"4. Un'impresa al limite del possibile.

Da segnalare anche il capottamento di Marco Bulacia Wilkinson al volante della Skoda Fabia R5 Evo2 del team TokSport. Il boliviano ha approcciato una curva sinistrorsa in maniera troppo rapida, finendo per capottare la sua Fabia. Fortunatamente la vettura è atterrata subito sulle 4 ruote e ha permesso a Bulacia non solo di chiudere la prova, ma addirittura di ottenere il decimo tempo assoluto.

Rally Italia Sardegna - Classifica dopo la PS18

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco Penalità
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 3.05'10”0  
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +33"7  
3 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +1'07"1  
4 Katsuta/Barritt Toyota Yaris WRC +4'59"0  
5 Huttunen/Lukka Hyundai i20 N.G. R5 +8'53"1  
6 Ostberg/Eriksen Citroen C3 R5 +9'10"5 +1'00"
7 Rossel/Coria Citroen C3 R5 +9'42"3  
8 Lopez/Vallejo Skoda Fabia R5 Evo2 +10'05"3  
9 Solans/Sanjuan de Eusebio Citroen C3 R5 +10'22"1  
10 Bulacia/Der Ohannesian Skoda Fabia R5 Evo2 +10'51"6  
condivisioni
commenti
WRC, Rally Italia, PS17: le Toyota ripartono forte
Articolo precedente

WRC, Rally Italia, PS17: le Toyota ripartono forte

Prossimo Articolo

WRC, Rally Italia, PS19: Ostberg si rifà sotto a Huttunen

WRC, Rally Italia, PS19: Ostberg si rifà sotto a Huttunen
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021