WRC, Rally di Germania: i promotori non si arrendono ai divieti

L'ADAC Rallye Deutschland conta di trovare un accordo con il governo, nonostante quest'ultimo abbia prorogato sino al termine di ottobre il divieto di svolgimento di eventi dalla grande portata di pubblico.

WRC, Rally di Germania: i promotori non si arrendono ai divieti

Nel corso delle ultime ore sono sorti numerosi dubbi per quanto riguarda l'effettivo svolgimento del Rally di Germania, uno dei pochi eventi del WRC a oggi non ancora posticipati né, ovviamente, cancellati.

Le recenti decisioni del governo capeggiato da Angela Merkel, ossia estendere il divieto degli eventi con ampio richiamo di pubblico sino al termine del mese di ottobre, hanno messo in pericolo l'evento del WRC, che sulla carta avrebbe dovuto rappresentare anche uno degli ultimi appuntamenti di questo travagliato Mondiale.

La posizione della gara tedesca - in calendario prevista dal 15 al 18 ottobre - è stata messa così in discussione da portare gli organizzatori del Rallye du Valais a proporsi come gara sostitutiva proprio in quel fine settimana.

Leggi anche:

Non si è fatta attendere la risposta dell'ADAC Rallye Detuschland, promotrice e organizzatrice del Rally di Germania. Sebbene il governo tedesco abbia deciso di estendere il divieto per gli eventi con ampio pubblico, l'ADAC sta lavorando per trovare soluzioni che consentirebbero lo svolgimento dell'evento con la presenza di pubblico.

"Il capo del governo tedesco ha deciso che le restrizioni attuali riguardo gli eventi di ampia portata di pubblico dovranno essere vietati sino al termine del mese di ottobre. I manager di ADAC Rallye Deutschland hanno lavorato a stretto contatto con le autorità per decidere quali misure sarebbero state necessarie per cercare di disputare il Rally di Germania 2020, previsto dal 15 al 18 ottobre, in presenza degli spettatori", si legge nella prima parte del comunicato emesso dall'ADAC Rallye Deutschland.

"Stiamo valutando tutte le possibili opzioni che consentirebbero di svolgere la gara nel rispetto del distanziamento sociale e delle normative igieniche. La sicurezza di tutti i soggetti coinvolti nella gara e quella degli spettatori è fondamentale per le questioni legate alla pianificazione dell'evento".

Dunque la partita per lo slot a oggi ancora nelle mani dei promotori del Rally di Germania - ma ambita anche da quelli del Rallye du Valais - è più che mai aperta. Ma senza una decisione favorevole del governo tedesco, tutto volgerebbe a favore della gara svizzera che, però, dovrà mostrare ai promotori del WRC di poter organizzare in breve tempo una gara di livello mondiale sotto tutti i punti di vista.

condivisioni
commenti
WRC: il Rallye du Valais si candida a sostituire il Rally Germania
Articolo precedente

WRC: il Rallye du Valais si candida a sostituire il Rally Germania

Prossimo Articolo

WRC: Hyundai schiera Tanak, Neuville e Sordo al Rally di Alba

WRC: Hyundai schiera Tanak, Neuville e Sordo al Rally di Alba
Carica commenti
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
18 o
WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori Prime

WRC | Ogier-Ingrassia: cosa lasciano in eredità i migliori

Sébastien Ogier e Julien Ingrassia hanno vinto a Monza l'ottavo e ultimo titolo WRC assieme. Ecco qual è la loro eredità, al di là dei titoli, delle vittorie e del loro nome già nell'Olimpo dei più grandi del Motorsport.

WRC
25 nov 2021
Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione! Prime

Pagelle WRC | 10gier campione, S8lberg, che prestazione!

In questo nuovo video di Motorsport.com, Giacomo Rauli e Beatrice Frangione commentano le prestazioni dei protagonisti dell'ACI Rally Monza. Ecco i promossi e i bocciati dell'ultimo appuntamento del mondiale WRC 2021.

WRC
23 nov 2021
WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna? Prime

WRC, cos'ha messo in pericolo la vittoria di Neuville in Spagna?

Thierry Neuville ha dominato il Rally di Spagna, ma ha rischiato di perdere tutto a causa di un problema verificatosi prima della Power Stage. Ecco di cosa si tratta.

WRC
21 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna Prime

Pagelle WRC: Ogier e Tanak (ancora) dietro la lavagna

Dal Rally di Spagna, il mondiale WRC ne esce con tanti promossi, tanti bocciati e... due titoli ancora da assegnare. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano le prestazioni dei protagonisti della tappa spagnola.

WRC
18 ott 2021
Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione Prime

Pagelle WRC: Ogier bocciato, manca la zampata del campione

Il Rally di Finlandia ha riaperto un mondiale che sembrava già chiuso. Merito del "ritorno" di Evans; mentre chi avrebbe dovuto tirare la zampata finale, come Ogier, porta a casa una prova totalmente incolore. Ecco le pagelle della tappa finlandese di Motorsport.com con Giacomo Rauli e Beatrice Frangione.

WRC
5 ott 2021
Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente Prime

Pagelle WRC: In Grecia Rovanpera perfetto, Hyundai per...niente

Se da un parte il Rally dell'Acropoli ha regalato a Kalle Rovanpera la seconda - e strepitosa - vittoria in carriera, dall'altra ha generato una contrapposizione di emozioni: con Hyundai in difficoltà, Ogier conquista un bronzo che vale oro. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
15 set 2021
Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC Prime

Ora è Hyundai il riferimento prestazionale del WRC

Toyota e Ogier dominano le classifiche Mondiali del WRC, ma i dati che abbiamo in mano devono essere interpretati. Ecco perché Hyundai non ha solo recuperato il gap prestazionale dalla Casa giapponese, ma l'ha addirittura superata.

WRC
18 ago 2021