WRC | Hyundai Italia a Monza con 2 i20 Rally2 per Crugnola e Albertini

Hyundai Motorsport Customer Racing sarà al via dell'ACI Rally Monza Italia, ultima tappa del WRC, con le nuove i20 N Rally2 gommate Pirelli del RedGrey Team affidate a Crugnola-Ometto e Albertini-Fappani.

WRC | Hyundai Italia a Monza con 2 i20 Rally2 per Crugnola e Albertini

Il Campionato del Mondo Rally 2021 chiuderà la stagione in Italia con l’ACI Rally Monza, come accaduto nel 2020. A fianco di Hyundai Motorsport, impegnata nel Mondiale Piloti e Costruttori del WRC, saranno presenti anche due nuove i20 N Rally2 gommate Pirelli che Hyundai Motorsport Customer Racing ha affidato a due equipaggi nazionali.

Saranno al via del rally lombardo i vicecampioni italiani Andrea Crugnola e Pietro Ometto, affiancati dai vincitori del Campionato Italiano Rally Asfalto Stefano Albertini e Danilo Fappani, all’esordio con Hyundai. I due equipaggi italiani correranno con RedGrey Team, squadra estone che ha maturato un’importante esperienza nelle gare internazionali con le i20 R5 e i20 N Rally2.

“Sono molto contento di poter tornare a correre una gara del Mondiale Rally, specialmente in Italia, e per questo voglio ringraziare Hyundai Motorsport Customer Racing per l’opportunità che mi ha dato”, racconta Andrea Crugnola. 

“Ho dei bei ricordi del Rally di Monza che ho disputato solo nella versione completamente in autodromo. Questa sarà una gara diversa e più variegata, ma sono convinto che potremmo fare bene anche sulle altre prove".

"Nei tre rally disputati in Italia con la nuova i20 N Rally2 abbiamo conquistato una vittoria e un secondo posto. La vettura mi piace molto e cercheremo di sfruttare al meglio il grande potenziale che può esprimere, grazie anche al supporto della squadra che sarà fondamentale per trovare il miglior set-up da utilizzare in gara”.

“È stata una piacevolissima sorpresa per me e Danilo ricevere la telefonata da Hyundai Motorsport Customer Racing che ci proponeva di partecipare al Rally di Monza”, sottolinea Stefano Albertini. 

“Arrivo da un finale di Campionato Italiano pieno di soddisfazioni e voglio sfruttare al meglio questa nuova opportunità, ricambiando chi ha creduto in noi con una buona prestazione. La tipologia delle prove che affronteremo mi piace e su questo fondo riesco a esprimermi al meglio. Indubbiamente sono consapevole che ci saranno molte cose nuove da conoscere e cercherò di farlo il più velocemente impegnandomi al 100%. Per questo non vedo l’ora di salire al volante della nuova i20 N Rally2”.

La nuova Hyundai i20 Rally2 ha vinto al debutto lo scorso agosto nella gara del mondiale WRC2 a Ypres in Belgio con Jari Huttunen e Mikko Lukka, mentre in Italia ha vinto il Rally del Friuli Venezia Giulia con Andrea Crugnola e Gabriele Zanni.

condivisioni
commenti
WRC | Ogier sarà al via del Rallye Monte-Carlo 2022 con Toyota
Articolo precedente

WRC | Ogier sarà al via del Rallye Monte-Carlo 2022 con Toyota

Prossimo Articolo

WRC | Adamo: "Impressionato dal test con la Rally1 in Piemonte"

WRC | Adamo: "Impressionato dal test con la Rally1 in Piemonte"
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021