WRC | Rally Monza, PS14: svetta Neuville. Ogier, che rischio!

Il belga della Hyundai vince la prima speciale della domenica all'ACI Rally Monza Italia, mentre Ogier rischia grossissimo toccando un dissuasore di cemento: qualche danno, ma non irreparabile.

WRC | Rally Monza, PS14: svetta Neuville. Ogier, che rischio!
Carica lettore audio

Finalmente ci siamo. Questa mattina ha preso il via la giornata finale dell'ACI Rally Monza Italia e del WRC 2021. Lo ha fatto con la Prova Speciale 14, la terzultima dell'evento, che ha visto firmare lo scratch a Thierry Neuville e Martijn Wydaeghe al volante della Hyundai i20 Coupé WRC Plus numero 11.

Il pilota belga, sempre molto competitivo anche in pista, ha staccato di 1" netto entrambi i contendenti al titolo iridato piloti, dunque Sébastien Ogier ed Elfyn Evans, accreditati del medesimo tempo.

Questo non fa altro che tenere ancora congelata la classifica, con Ogier in testa nei confronti di Evans per appena mezzo secondo. Ma, per il 7 volte iridato, la PS14 Grand Prix 2 di 10,29 chilometri, è stata teatro del momento più pericoloso e di tensione di tutto il suo weekend.

Arrivato a una delle chicane volte a rallentare la percorrenza sull'ovale di Monza - per la precisione lo stesso in cui ieri Nikolay Gryazin aveva divelto la sospensione posteriore destra della sua Skoda Fabia Rally2 Evo, Ogier ha colpito con la ruota anteriore destra uno dei dissuasori in cemento.

L'impatto è stato udibile in maniera nitida anche dalla cameracar, con Ogier che ha rallentato il suo passo nella lunga chicane, per poi riprendere senza troppi problemi. Arrivato alla fine della prova è stato possibile valutare i danni fatti dall'impatto.

Cerchione sfregiato e rotto in un punto, gomma altrettanto rovinata e con un buco abbastanza profondo sulla spalla, ma non abbastanza da portare alla foratura immediata. Ogier ha potuto tirare un sospiro di sollievo, perché se avesse rotto la sospensione (come capitato ieri a Gryazin e lo scorso anno a Neuville) avrebbe potuto dire addio all'ottavo titolo.

Per ciò che riguarda le altre posizioni, Dani Sordo rimane in terza davanti al compagno di squadra Neuville, mentre Oliver Solberg continua a completare la Top 5 e a gestire il suo margine di vantaggio da Takamoto Katsuta.

Teemu Suninen è riuscito a respingere bene gli attacchi di Gus Greensmith e a rendere più salda la settima posizione nella classifica generale. Stessa cosa è riuscito a fare Andrea Crugnola, autore dell'11esimo tempo di speciale e ora sempre più decimo assoluto e in testa al WRC3. Yohan Rossel dovrà invece guardarsi dal ritorno di Kajetan Kajetanowicz, ormai alle sue spalle e staccato di 1"5.

ACI Rally Monza Italia - Classifica dopo la PS14

Pos. Pilota/navigatore Vettura Tempo/distacco
1 Ogier/Ingrassia Toyota Yaris WRC 2.18'40”5
2 Evans/Martin Toyota Yaris WRC +0"5
3 Sordo/Carrera Hyundai i20 Coupé WRC +28"0
4 Neuville/Wydaeghe Hyundai i20 Coupé WRC +45"6
5 Solberg/Edmondson Hyundai i20 Coupé WRC +1'24"9
6 Katsuta/Johnston Toyota Yaris WRC +1'39"0
7 Suninen/Markkula Hyundai i20 Coupé WRC +2'21"3
8 Greensmith/Andersson Ford Fiesta WRC +2'31"1
9 Rovanpera/Halttunen Toyota Yaris WRC +3'48"1
10 Crugnola/Ometto Hyundai i20 N Rally2 +8'21"5
condivisioni
commenti
WRC | Rally Monza, PS13: Ogier supera Evans! Crugnola 10°
Articolo precedente

WRC | Rally Monza, PS13: Ogier supera Evans! Crugnola 10°

Prossimo Articolo

WRC | Rally Monza, PS15: Evans sbaglia. Ogier vede il titolo

WRC | Rally Monza, PS15: Evans sbaglia. Ogier vede il titolo
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021