Ogier: "Vincere in Messico è stato difficile, ho lottato con un guasto nato per colpa mia"

Il 6 volte iridato ha regalato a Citroen Racing la seconda vittoria in 3 gare e ora si è rilanciato nel Mondiale Piloti avendo messo una pezza al ritiro patito al Rally di Svezia poche settimane fa.

Ogier: "Vincere in Messico è stato difficile, ho lottato con un guasto nato per colpa mia"
Carica lettore audio

Sébastien Ogier ha regalato a Citroen Racing la seconda vittoria stagionale dopo aver disputato le prime 3 gare del WRC 2019. Il campione del mondo in carica è riuscito a vincere il Rally del Messico dopo aver capitalizzato al massimo la sua posizione e i ritiri di Andreas Mikkelsen e Daniel Sordo, i suoi veri rivali per la vittoria.

Dalla giornata di sabato in poi, per Ogier è stata una cavalcata verso la vittoria senza nessuno che potesse dargli fastidio. Nell'unico momento di difficoltà, nella PS10 quando ha forato una gomma, lo ha letteralmente salvato l'esposizione della bandiera rossa da parte della Direzione Gara dopo l'uscita di strada del compagno di squadra Esapekka Lappi.

"E' stato un fine settimana davvero tosto e, in definitiva, non una delle mie vittorie più facili. Questo sta diventando un vero e proprio trend nel WRC. Le condizioni in cui corriamo non sono mai facili, e sono più complicate rispetto agli anni passati", ha dichiarato Ogier al termine della gara.

"Così, tanti piloti sono andati in difficoltà e tante vetture si sono ritirate. Ci sono stati problemi anche per noi, abbiamo forato due volte e abbiamo avuto un piccolo problema tecnico. Non è stato facile lottare così, ma siamo riusciti a portare a casa 30 punti e la quinta vittoria in Messico".

Leggi anche:

Ogier ha poi è entrato più nello specifico del problema avuto nella giornata di sabato, che lo ha costretto a rallentare il suo ritmo di gara.

"Il problema è arrivato più o meno all'inizio del giro pomeridiano di sabato. Questo è diventato sempre più grande nel corso della giornata. La vettura era difficile da guidare. Questo problema è derivato in parte da un mio errore, sono stato troppo ottimista nell'utilizzo dei freni. E' stato solo un piccolo problema e, alla fine, ho perso solo pochi secondi".

Dopo l'errore che lo ha costretto al ritiro al Rally di Svezia, Ogier ha cercato di portare a casa più punti possibili spingendo forte anche nella Power Stage. Un vero e proprio rischio per chi è comodamente in testa alla corsa, ma necessario per recuperare altri punti su Ott Tanak e riavvicinarsi alla vetta della classifica generale Piloti.

"Spingere al massimo nella Power Stage comporta sempre un minimo di rischio. Sentivo di avere un buon pacchetto per entrare nella Top 3 della Power Stage, quello era il vero obiettivo. Vincere anche quella è stata la classica ciliegina sulla torta. E' stata una buona opportunità di metterci alle spalle il Rally di Svezia. Non è stata una rivincita, non ero preoccupato perché è stato un errore arrivato a inizio stagione, ma è sempre meglio non avere troppo divario dai tuoi rivali. L'obiettivo qui era vincere ed è successo".

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
1/24

Foto di: Toyota Racing

Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
2/24

Foto di: Toyota Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
3/24

Foto di: Toyota Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
4/24

Foto di: Toyota Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
5/24

Foto di: Toyota Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
6/24

Foto di: Citroen Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
7/24

Foto di: Citroen Racing

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
8/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
9/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
10/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
11/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
12/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

I vincitori della gara Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team, al secondo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Racing, al terzo posto Elfyn Evans, Scott Martin, M-Sport Ford
I vincitori della gara Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team, al secondo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Racing, al terzo posto Elfyn Evans, Scott Martin, M-Sport Ford
13/24

Foto di: Citroën Communication

I vincitori della gara Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team, al secondo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Racing, al terzo posto Elfyn Evans, Scott Martin, M-Sport Ford
I vincitori della gara Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën World Rally Team, al secondo posto Ott Tänak, Martin Järveoja, Toyota Racing, al terzo posto Elfyn Evans, Scott Martin, M-Sport Ford
14/24

Foto di: Citroën Communication

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
15/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
16/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
17/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
18/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
19/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
20/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
21/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
22/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
23/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
Sébastien Ogier, Julien Ingrassia, Citroën C3 WRC, Citroën World Rally Team
24/24

Foto di: McKlein / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Duro attacco di Meeke a Citroen dopo la bandiera rossa causata da Lappi, poi si scusa
Articolo precedente

Duro attacco di Meeke a Citroen dopo la bandiera rossa causata da Lappi, poi si scusa

Prossimo Articolo

Citroen, ora la C3 è competitiva ovunque. Budar: "Ma non dobbiamo sederci sugli allori"

Citroen, ora la C3 è competitiva ovunque. Budar: "Ma non dobbiamo sederci sugli allori"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?" Prime

Video | Ceccarelli: "Perchè il pilota maturo può esprimersi al suo meglio?"

In questa nuova puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e il Dott. Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine, analizzano il segreto della buona prestazione da parte di un pilota non giovanissimo. Nel Motorsport ci sono molti esempi: l'ultimo ed eclatante riguarda Sébastien Loeb e la vittoria del Rallye di Monte-Carlo...

WRC
26 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021