Barritt K.O: in Corsica Evans sarà navigato dall'ex copilota di Solberg

Phil Mills, campione del mondo rally 2003 con Petter Solberg, è stato scelto per prendere il posto dell'infortunato Daniel Barritt, ancora alle prese con il recupero dall'infortunio patito in Messico.

Barritt K.O: in Corsica Evans sarà navigato dall'ex copilota di Solberg
Elfyn Evans, M-Sport Ford WRT
Elfyn Evans, Daniel Barritt, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
Elfyn Evans, Daniel Barritt, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
Elfyn Evans, Daniel Barritt, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
Elfyn Evans, Daniel Barritt, M-Sport Ford WRT Ford Fiesta WRC
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford
Elfyn Evans, Daniel Barritt, Ford Fiesta WRC, M-Sport Ford

A poco meno di tre giorni dall'avvio del Tour de Corse, quarto appuntamento del Mondiale Rally 2018, arrivano brutte notizie per Elfyn Evans e il team M-Sport Ford. Daniel Barritt, navigatore del pilota gallese, non sarà disponibile per correre nella quarta gara del Mondiale.

Il copilota britannico non ha ancora recuperato dalle contusioni subite al Rally del Messico, dopo un incidente in seguito a un brusco atterraggio da un salto, terminato contro una parete rocciosa. Barritt si era sentito male dopo pochi minuti dall'incidente e i medici avevano impedito che tornasse in gara il giorno seguente.

Gli ultimi esami svolti lo scorso sabato hanno escluso la sua partecipazione al Tour de Corse, nonostante Daniel abbia fatto di tutto per recuperare in tempo e prendere il suo posto accanto a Evans nell'abitacolo della Ford Fiesta WRC Plus numero 2.

Al posto di Barritt, però, ci sarà un navigatore di grande esperienza e dal palmarés eccellente: Philip "Phil" Mills. Il britannico è noto soprattutto per aver vinto il titolo mondiale WRC nel 2003 accanto a Petter Solberg, portando al successo - l'ultimo di una favolosa carriera - la Subaru Impreza WRC. Non solo, perché Solberg e Mills sono gli ultimi due campioni del mondo prima dell'epopea francese firmata prima da Loeb e poi da Ogier.

Mills, 55 anni, ha alle spalle ben 269 rally con 83 ritiri, circa il 30% dei rally a cui ha preso parte. L'ultimo successo nel Mondiale è datato 2005, sempre assieme a Petter Solberg e alla Subaru Impreza WRC, versione S11 '05. L'ultima gara nel WRC, invece, risale al 2010, il Rally di Portogallo, in cui ha navigato il solito Petter Solberg ma non sulla Subaru, ma con la Citroen C4 WRC numero 4 chiidendo al quinto posto assoluto.

"Non sarà facile correre senza Daniel", ha dichiarato Evans alla vigilia dell'evento. "La sua salute, però, ha la precedenza su tutto ed è importante che lui possa avere tutto il tempo per recuperare in pieno e poter correre per tutto il resto della stagione. Correrà con me Mills, e spero di poter cogliere un buon risultato. Phil conosce la sua forza e conosce il mio passo e le note meglio di chiunque altro, oltre a Daniel".

condivisioni
commenti
Proton: slitta a luglio l'omologazione della Iriz R5
Articolo precedente

Proton: slitta a luglio l'omologazione della Iriz R5

Prossimo Articolo

WRC 2018: ecco il programma di gara del Tour de Corse

WRC 2018: ecco il programma di gara del Tour de Corse
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri Prime

Le migliori gare del 2021: Rovanpera all'Acropoli non fa prigionieri

Prosegue la nostra review PRIME delle gare più belle del 2021. Questa volta è il turno del Rally dell'Acropoli di WRC, con Rovanpera che coglie il secondo successo in carriera dopo il Rally d'Estonia, ma è il primo in cui domina in lungo e in largo. Non c'è mai stata storia e il futuro sembra suo.

WRC
27 dic 2021
Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato Prime

Le migliori gare del 2021: a Monte-Carlo Ogier diventa re del Principato

Il Rallye Monte-Carlo, ovvero l'evento più conosciuto al mondo per quanto riguarda il WRC, ha regalato nel 2021 un'edizione in cui abbiamo potuto assistere all'one man show di Sébastien Ogier, diventato il pilota più vincente della storia nel Principato grazie a una prova di forza senza precedenti.

WRC
23 dic 2021
I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC Prime

I pro e contro del terzo ritorno di Sébastien Loeb nel WRC

Sébastien Loeb correrà part time nel WRC con M-Sport, al volante della Ford Puma Rally1 ibrida. Analizziamo pro e contro di questa scelta che riporta il 9 volte iridato nel Mondiale Rally all'età di 47 anni.

WRC
21 dic 2021
Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra Prime

Pagelle WRC | M-Sport, è l'ultimo anno nell'ombra

Quando punti i tuoi fondi al 2022 e quando punti sull'inesperienza, ottieni il 2021 di M-Sport. Andiamo ad analizzare il campionato del team britannico in questo video di Motorsport.com, con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli.

WRC
14 dic 2021
WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo Prime

WRC | Cosa perde Hyundai senza Andrea Adamo

Andrea Adamo ha lasciato la guida di Hyundai Motorsport WRC dopo 36 mesi e 2 titoli iridati, i primi della storia per la casa coreana nel Mondiale Rally. Ecco qual è l'eredità del manager italiano e quali sono i punti da cui Hyundai dovrà ripartire.

WRC
8 dic 2021
Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti Prime

Pagelle WRC | Hyundai, un 2021 di rimpianti

In questo 2021 fatto di rimpianti per Hyundai, gran parte della colpa è dell'affidabilità. Con Beatrice Frangione e Giacomo Rauli, analizziamo la stagione del team sudcoreano nel nuovo video di Motorsport.com.

WRC
7 dic 2021
Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto Prime

Video WRC | Pagelle: Toyota, l'anno perfetto

Un doppio titolo mondiale per chiudere una stagione praticamente perfetta, reso possibile da un insieme di fattori: una buona macchina, una nuova dirigenza e un team impeccabile. In questo nuovo video di Motorsport.com, Beatrice Frangione e Giacomo Rauli commentano la prestazione della Toyota Gazoo Racing, vincitrice assoluta del mondiale WRC 2021.

WRC
30 nov 2021
Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC Prime

Ecco cosa ha reso Richard Burns una leggenda del WRC

20 anni fa Richard Burns vinceva il primo e unico titolo iridato WRC della sua carriera, esattamente 4 anni prima di morire a causa di un tumore al cervello che lo ha portato via il 25 novembre 2005. Ecco cosa lo ha reso un pilota speciale, anche contro mostri sacri del WRC quali McRae, Makinen, Sainz e Gronholm.

WRC
27 nov 2021