Olofsson e Bragin in vetta a RX Lites e Super1600

A Franciacorta le Classi minori potrebbero già festeggiare i rispettivi Campioni in questo weekend.

Olofsson e Bragin in vetta a RX Lites e Super1600

A Franciacorta è stato un sabato piuttosto impegnativo per i piloti delle Classi RX Lites e S1600 del Mondiale Rallycross.

In RX Lite al comando troviamo Simon Olofsson, che vincendo la Heat 1 e piazzandosi al secondo posto nelle Heat 2 e 3 ha conquistato la vetta provvisoria della classifica generale. Alle sue spalle c'è il norvegese Thomas Bryntesson, rallentato nella prima batteria da una foratura, ma vincitore della seconda e terza, mentre il leader della serie Kevin Hansen completa il podio provvisorio.

Quarto Kevin Eriksson, davanti al debuttante Austn Cindric; lo statunitense era partito bene con un buon terzo posto nella prima manche, poi ha avuto qualche difficoltà nelle restanti. Martin Kaczmarski e Tejas Hirani sono rispettivamente sesto e settimo, seguiti da Oliver Eriksson, che non ha concluso la Heat 3 per la rottura di una sospensione. La Top10 è completata da Simon Wago Syversen e Joachim Hvaal (fuori nella Heat 1). Non è sceso in pista Krzysztof Holowczyc per problemi al motore accusati nelle libere della mattina.

Parlando della Super1600, è partito fortissimo al debutto Dmitrii Bragin, che con la Renaul Clio si è portato a casa la Heat 1 e ora è al comando davanti alla Renault Twingo di Janis Baumanis, primo della Heat 2. Il lettone è vicinissimo al Titolo e gli bastano quattro punti per chiudere matematicamente i giochi. Sul podio provvisorio troviamo anche Davide Medici, impegnato con la sua Clio.

In quarta piazza c'è il russo Timur Shigabutdinov, seguito a ruota dalla Skoda Fabia di Krisztián Szabo, che ha fatto il bello e il cattivo tempo; l'ungherese, infatti, si è ritirato nella Heat 1, poi si è rifatto con un terzo ed un primo posto in quelle successive. Dietro a lui c'è la Peugeot 208 di Ulrik Linnemann, autore di una falsa partenza nella Heat3, il quale si è messo dietro le Fabia di Pavel Vimmer e Nikita Misyulya; quest'ultimo ha ottenuto il secondo posto nell'ultima batteria della giornata. In Top10 abbiamo anche Andréa Dubourg (Clio) e Siim Saluri (Twingo).

 

WRX FRANCIACORTA - S1600 (Dopo Heat3)

WRX FRANCIACORTA - RXLites (Dopo Heat3)

condivisioni
commenti
Solberg e Kristofferson subito davanti a Franciacorta
Articolo precedente

Solberg e Kristofferson subito davanti a Franciacorta

Prossimo Articolo

Galli: "Abbandoniamo per problemi tecnici alla Kia"

Galli: "Abbandoniamo per problemi tecnici alla Kia"
Carica commenti