Sofuoglu regola Tuuli, vince al Lausitzring e vede avvicinarsi il titolo!

Kenan Sofuoglu ha vinto anche al Lausitzring dopo aver tenuto a bada Niki Tuuli. Krummenacher solo sesto, dunque il turco del team Puccetti si avvicina al titolo 2016. Cluzel su MV Agusta ha completato il podio.

Kenan Sofuoglu centra di forza l'ennesima vittoria della stagione nella World Supersport e fa un altro passo, forse quello decisivo, verso la conquista del titolo mondiale piloti 2016.

La pista de Lausitzring ha presentato temperature di aria e asfato piuttosto basse nel corso di questa mattina. In questo modo i piloti hanno dovuto stare ancora più attenti nei primi passaggi per cercare di scaldare le gomme ed evitare rovinose cadute e compromettere a corsa in maniera prematura.

Il turco del team Puccetti ha controllato in maniera perfetta la corsa sin dalle prime battute, ma ha dovuto fare i conti con un sorprendente Niki Tuuli. Il pilota finnico della Yamaha è scattato in maniera perfetta e ha seguito Sofuoglu per tutta la corsa a pochi centesimi di distacco, ma senza mai tentare un sorpasso, se non al secondo giro.

Il momento decisivo della corsa è avvenuto al giro 17, il penultimo, quando Sofuoglu ha voluto mettere in ghiaccio la vittoria aprendo il gap da Tuuli di ben 5 decimi in un solo giro, aumentando il suo vantaggio da 3 a 8 decimi. Il 21enne della Yamaha nulla ha potuto e si è accontentato di un risultato di grande rilievo.

Il podio è stato completato dala MV Agusta F3 6755 di Jules Cluzel. Il francese è riuscito a rimontare sui primi due a metà gara ma, evidentemente, chiedendo troppo alla sua moto. Una volta ricongiunto a Sofuoglu e Tuuli, Jules ha progressivamente perso contatto, sino a chiudere la corsa a 5 secondi dal vincitore.

Bella rimonta di Patrick Jacobsen in sela alla prima Honda al traguardo. L'americano è stato autore di una prima parte di gara ben al di sotto delle aspettative, ma nella seconda ha mostrato di avere un passo gara comparabile a quello di Sofuoglu ed è riuscito a risalire sino ai piedi del podio.

Molto bella anche la gara del nostro Federico Caricasulo, quinto e primo italiano in graduatoria. Federico ha dato vita a un bel duello prima con Randy Krummenacher - vinto - e poi con Jacobsen. PJ ha però avuto la meglio grazie a un passo gara migliore.

Proprio lo svizzero del team Puccetti ha concluso solo sesto, lasciando via libera verso l'ennesimo titolo al compagno di squadra, oggi vincitore. Lorenzo Zanetti ha provato sino alla fine a sorprendere Krummenacher, ma si è dovuto arrendere per pochi centesimi sul traguardo.

Christoffer Bergman ha chiuso all'ottavo posto, a 4 secondi da Zanetti, ma davanti alle due moto gemelle (Honda) di Kyle Smith e Hikari Okubo. Il nipponico ha anche completato la Top 10. 12esimo e 13esimo tempo rispettivamente per Alex Baldolini e Ayrton Badovini. 15esimo Axel Bassani, mentre Alessandro Zaccone è caduto dopo poche curve dal via. Ritirato anche Gino Rea a causa di un guasto sulla sua MV Agusta.

World Supersport - Lausitzring - Gara

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Supersport
Evento Lausitzring
Sub-evento Domenica
Circuito EuroSpeedway Lausitzring
Articolo di tipo Gara