Formula 1
12 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
49 giorni
G
GP del Bahrain
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
56 giorni
MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
56 giorni
WRC
13 feb
-
16 feb
Prossimo evento tra
21 giorni
WSBK
G
Phillip Island
28 feb
-
01 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Losail
13 mar
-
15 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
Formula E
17 gen
-
18 gen
Evento concluso
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
22 giorni
WEC
12 dic
-
14 dic
Evento concluso
22 feb
-
23 feb
Prossimo evento tra
30 giorni

Aragon, Prove Libere: pioggia nel secondo turno, Jacobsen resta primo

condivisioni
commenti
Aragon, Prove Libere: pioggia nel secondo turno, Jacobsen resta primo
Di:
31 mar 2017, 15:46

Le condizioni meteo condizionano le prove del venerdì, Rolfo e Caricasulo costretti a disputare la Superpole 1. Miglior tempo per Jacobsen, quinto crono per Gamarino.

Kenan Sofuoglu, Puccetti Racing
Kenan Sofuoglu, Puccetti Racing
Jules Cluzel, CIA Landlord Insurance Honda
Jules Cluzel, CIA Landlord Insurance Honda
Jules Cluzel, CIA Landlord Insurance Honda

Era prevista pioggia venerdì pomeriggio e le previsioni non sono state disattese. Così a determinare l’accesso alla Superpole 1 è stata la sessione del mattino, che aveva visto svettare lo statunitense della MV Agusta PJ Jacobsen. Dato da segnalare è che solo Morais, quarto, e Tuuli, settimo, tra i primi dieci in campionato, sono riusciti ad evitarla.

A farne le spese sono stati in particolare Federico Caricasulo e soprattutto Roberto Rolfo, che ha rotto il motore della sua MV e che quindi si è ritrovato in una sconsolante, per il leader di campionato, ultima posizione.

Jacobsen aveva fermato i cronometri sul tempo di 1’54”751, unico pilota a scendere sotto il muro dell’1’55". Alle sue spalle Kyle Smith e il giapponese Hikari Okubo a completare l’ipotetica prima fila. Primo dei piloti italiani Christian Gamarino, che ha accusato un distacco da Jacobsen di 0”869.

Dopo l’infortunio che lo aveva costretto a saltare i primi due round della stagione, è tornato in pista ad Aragon il campione del mondo SS Kenan Sofuoglu. La frattura al pollice della mano destra gli crea ancora qualche problema nella guida ma nonostante questo il pilota turco è riuscito a compiere 22 giri nel turno della mattina (solo l’estone Soomer ne ha fatti di più, 25), facendo segnare un tempo di tutto rispetto, 1’55”676, che lo ha inserito in sesta posizione.

Detto di Gamarino e delle difficoltà di Caricasulo e Rolfo, per quanto riguarda gli altri italiani, ottima la prestazione di Alessandro Zaccone, che ha portato la sua MV al nono posto, con un distacco di poco più di 1”1 nei confronti di Jacobsen. 11° crono invece Michael Canducci, che ha fallito l’assalto al decimo posto per soli due centesimi. Più lontani Davide Pizzoli, 25° crono, e Jacopo Cretaro, piazzatosi in 29° posizione.

Supersport - Aragon - Libere 1

Supersport - Aragon - Libere 2

Prossimo Articolo
Buone notizie per il team Puccetti: Sofuoglu torna a correre ad Aragon

Articolo precedente

Buone notizie per il team Puccetti: Sofuoglu torna a correre ad Aragon

Prossimo Articolo

Jacobsen regala la pole di Aragon alla MV Agusta. Gran rientro di Sofuoglu

Jacobsen regala la pole di Aragon alla MV Agusta. Gran rientro di Sofuoglu
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Supersport
Piloti Patrick Jacobsen , Kyle Smith , Hikari Okubo
Team MV Agusta
Autore Marcello Pollini