Carrera Cup Italia, Monza: Festante si prende anche lo Scholarship Programme

Vittoria in gara 2 e nel progetto di coaching di Porsche Italia che ora porterà il 20enne di Ombra Racing all'International Shoot Out: "Questa giornata è il culmine del durissimo lavoro svolto durante la stagione"

Carrera Cup Italia, Monza: Festante si prende anche lo Scholarship Programme

La domenica dell'ultimo round della Porsche Carrera Cup Italia 2020 a Monza sarà una giornata che Aldo Festante difficilmente dimenticherà. Una di quelle che potrebbe rappresentare una svolta di una così giovane carriera in un mondo così competitivo come quello dell'automobilismo.

Il 20enne pilota campano di Ombra Racing veniva dalla conquista del titolo nel GT Cup Open con 8 vittorie su 10, ma la sua prima vittoria nel monomarca tricolore, che tra l'altro ha suggellato anche la sua nomination per lo Scholarship Programme che lo porterà a confrontarsi con gli altri giovani provenienti dalle varie Carrera Cup nazionali al Porsche International Shoot Out, ha il sapore dell'impresa, anche perché conquistata davanti al bi-campione Simone Iaquinta e a David Fumanelli, resistendo pure a un osso duro e ormai espertissimo come Riccardo Pera durante la corsa.

"E' una prima vittoria che ci serviva - dichiara Festante -, perché ci serviva un successo anche in Carrera Cup Italia per sentirci al top in entrambi i campionati. E' stata una giornata molto positiva con strategia ottima del team in particolare sulle gomme. Le due safety car mi hanno fatto sudare, ma questo è il culmine del durissimo lavoro svolto durante la stagione con la squadra. Non ci siamo fermati un attimo e i risultati si sono visti".

Ma nel 2021 ti ritroveremo in Carrera Cup Italia?

"Questo lo decidiamo prima di Natale."

Ma l'idea potrebbe esserci?

"Assolutamente. L'idea c'è!"

E la nomination come vincitore della Scholarship Programme di Porsche Italia?

"Sono onorato. Di certo i miglioramenti sono arrivati anche grazie a questo progetto di coaching. Per me è stato come avere sei compagni di squadra e non soltanto due! Ogni pilota portava a galla differenti aspetti che ciascuno analizzava e questo mi ha aiutato tanto. E' stato un prendere tutto ciò che si poteva da ogni parte e questo mi ha agevolato nel mettere insieme i pezzi del puzzle".

E ogni tassello, a questo punto, pare ora al posto giusto...

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, Monza: Festante fa sua gara 2, a Iaquinta il titolo!
Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Monza: Festante fa sua gara 2, a Iaquinta il titolo!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, Monza: ancora penalty in gara 2

Carrera Cup Italia, Monza: ancora penalty in gara 2
Carica commenti