Formula 1
02 lug
-
05 lug
Qualifiche in corso . . .
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
61 giorni

Carrera Cup Italia, l'equilibrio regna sovrano dopo Misano

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia, l'equilibrio regna sovrano dopo Misano
Di:
20 mag 2019, 07:58

A Kujala non riesce la fuga malgrado un weekend ultra competitivo e con gli inseguitori a una manciata di punti tutto resta in bilico in vista del terzo round a Imola il 21-23 giugno

Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport
Jaden Conwright, Dinamic Motorsport
Tommaso Mosca, Ombra Racing
Podio Gara 2
Enrico Fulgenzi, Tsunami RT
Scholarship Programme
Trofei

Dunque non riesce la fuga a Patrick Kujala in quel di Misano. Dopo aver preso la vetta della classifica sabato e aver dominato gran parte del weekend del secondo round, il leader della Porsche Carrera Cup Italia ha dovuto accontentarsi di un sesto posto in gara 2. A parte le questioni di griglia invertita, merito soprattutto dell'efficace difesa del proprio quarto posto da parte di Tommaso Mosca e del colpo di reni finale di Giovanni Berton, al fotofinish in top-5 per AB Racing.

E poi naturalmente dei tre maggiori protagonisti della domenica di Misano: Simone Iaquinta, Diego Bertonelli e Jaden Conwright. Il trio da podio di gara 2 ha ridotto di parecchio il gap che li separava dal capoclassifica di Bonaldi Motorsport. Bertonelli è lì: il portacolori Q8 Hi Perform è a un solo punto dalla vetta temporanea alla luce di un weekend colmo di insidie e dove una volta di più è valso il concetto della continuità, fattore che sta tenendo lì davanti, a soli tre punti da Kujala, anche Conwright, quattro volte a podio su quattro per DInamic Motorsport all'esordio nella serie tricolore di Porsche Italia.

Un merito in più per il giovane californiano, sorprendente ormai fino a un certo punto, ma anche un percorso che rimarca le opportunità di crescita concesse dallo Scholarship Programme sotto il segno di Porsche. Lì davanti ci sono tre under 24 (tutti e tre molto diversi tra loro) dei dieci ragazzi che quest'anno ne fanno parte.

Ma attenzione alle "vecchie volpi", che poi vecchie non sono. A parte Enrico Fulgenzi, fortissimo in prova sia a Monza sia a Misano ma ancora al lavoro con il team Tsunami sulla questione gara, Iaquinta, pur pagando la sfortunata gara 2 di Monza, non è così lontano. E ha già dimostrato di aver trovato il passo giusto al ritorno con Ghinzani Arco Motorsport. Anche se resta lo "switch" positivo a livello psicologico il suo più grande passo avanti da un anno a questa parte. Ora può davvero giocarsela con tutti.

Pure Mosca e Ombra Racing restano della partita. Il 19enne talento bresciano è un altro dei protagonisti che al momento paga uno zero in classifica, ma il passo, soprattutto in gara, è quello giusto. E dal 21 al 23 giugno si va a Imola per il terzo round della Carrera Cup Italia. Mosca vinse all'esordio nel prestigioso monomarca proprio in riva al Santerno poco più di un anno fa..

Le classifiche dopo Misano

Assoluta: 1. Kujala p.53; 2. Bertonelli 52; 3. Conwright 50; 4. Iaquinta 38; 5. Mosca 30.

Michelin Cup: 1. Mardini p.30; 2. Cassarà 29; 3. De Giacomi 27; 4. Pastorelli 12; 5. Mercatali 11.

Silver Cup: 1. Mercatali p.22; 2. Reggiani 19; 3. Galassi 14 ; 4. La Marca e Monforte 8.

Team: 1. Bonaldi Motorsport p.51; 2. Dinamic Motorsport 36; 3. Ombra Racing 29; 4. AB Racing 25; 5. Ghinzani Arco Motorsport 16.

Prossimo Articolo
"Sicurezza" in 680 cavalli: la Carrera Cup Italia introduce la sua più potente safety car di sempre!

Articolo precedente

"Sicurezza" in 680 cavalli: la Carrera Cup Italia introduce la sua più potente safety car di sempre!

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, su Kujala e Bonaldi splende già... l'arcobaleno

Carrera Cup Italia, su Kujala e Bonaldi splende già... l'arcobaleno
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Misano
Location Misano Adriatico
Autore Gianluca Marchese