Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
38 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, l'occasione degli "altri" in gara 1

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia al Porsche Festival, l'occasione degli "altri" in gara 1
Di:
5 ott 2019, 14:28

A Misano griglia "ribaltata" rispetto alla classifica di campionato: nella corsa in notturna di questa sera alle 19.50 Iaquinta e Conwright scatteranno alle spalle di Bertonelli, Kujala e Fulgenzi, chiamati a cogliere un'opportunità davvero ghiotta per rosicchiare punti pesanti ai battistrada

Patrick Kujala, Bonaldi Motorsport
Fissaggio di una ruota sulla Porsche di Lodovico Laurini, Dinamic Motorsport
Jaden Conwright, Dinamic Motorsport
Atmosfera
Diego Bertonelli, Dinamic Motorsport
Enrico Fulgenzi, Tsunami RT
Davide Di Benedetto, Ombra Racing
Porsche nel garage AB Racing

Patrick Kujala, Diego Bertonelli ed Enrico Fulgenzi. Tutti e tre hanno motivi diversi ma uno senza dubbio in comune per sorridere nel post-qualifiche della Carrera Cup Italia al Misano World Circuit: in gara 1 i tre contendenti per il titolo scatteranno davanti sia al leader Simone Iaquinta sia all'immediato inseguitore Jaden Conwright.

Mentre il Porsche Festival attende la Gran Parata di Porsche a metà pomeriggio, il circus del monomarca tricolore analizza i risultati delle prove ufficiali in vista di gara 1 delle 19.50 (e in notturna chissà quanto le condizioni cambieranno, quindi qualche incognita sulle scelte da fare incombe in ogni caso) e scorre una griglia di partenza rivoluzionata per via di alcune penalty ereditate dal round di Vallelunga.

Kujala doveva scontare 4 posizioni e da primo si ritrova quarto in seconda fila (doveva ritrovarsi quinto, ma, seguendo l'ordine di penalizzazione inflitta, dopo quella scontata dal driver finlandese è toccato anche a Davide Di Benedetto, che di posizioni doveva scontarne due, retrocede, scendendo lui al quinto posto). Certamente sarebbe stato meglio partire davanti a tutti, ma intanto il portacolori di Bonaldi Motorsport ha ritrovato il sorriso dopo qualche prestazione altalenante.

Almeno per tre motivi. Il primo è quello suddetto e forse è il più importante, in fin dei conti. Positivo anche il fatto di aver raccolto i due punti messi in palio in qualifica, il che gli permette di staccare leggermente Bertonelli e ritrovarsi terzo della generale accorciando a 11,5 punti il personale gap da Iaquinta. Infine, Kujala è pienamente consapevole del potenziale a disposizione per la gara. Anche nel round disputato a maggio era stato inarrivabile a Misano e nel weekend del Porsche Festival si sta confermando tale. Anche con un discreto margine.

Il migliore degli inseguitori è stato Bertonelli. Il pilota ufficiale Q8 Hi Perform ci era già riuscito nelle libere e in qualifica si è confermato battendo la durissima concorrenza di Alberto Cerqui (Dinamic Motorsport), che insieme a Di Benedetto (Ombra Racing) saranno un po' le mine vaganti in mezzo alla battaglia tra i rivali per il titolo. Bertonelli ha trovato un discreto feeling con vettura e tracciato e il fatto di aver "ereditato" la partenza dalla pole position lo pone in una situazione di vantaggio non indifferente rispetto ai concorrenti diretti. Ritrovandosi Cerqui al fianco in prima fila, per lui sarà fondamentale non vi siano problemi o incomprensioni al via (come in parte successo a Vallelunga...).

Chi ha sofferto un po' di più tra assetto e feeling è Enrico Fulgenzi. Sia nelle libere sia in qualifica il campione 2013 di Tsunami RT non ha trovato le prestazioni messe in mostra nelle ultime tappe della serie di Porsche Italia. Zitto, zitto, però, grazie alle penalty potrà partire dalla terza casella della griglia e dunque il suo bicchiere è mezzo pieno piuttosto che mezzo vuoto: "Anche queste qualifiche - ha spiegato il driver marchigiano - si sono rivelate piuttosto complicate. Non siamo ancora riusciti a trovare il bilanciamento perfetto ma considerando che partiremo davanti a Iaquinta e Kujala queste qualifiche mi offrono la possibilità di guadagnare qualche punto su due miei diretti rivali per il titolo. Queste ore che ci separano da gara 1 saranno fondamentali perché vogliamo assolutamente migliorarci in vista della corsa".

Le prime 5 file della griglia definitiva di gara 1

1. Bertonelli; 2. Cerqui

3. Fulgenzi; 4. Kujala

5. Di Benedetto; 6. Iaquinta

7. Conwright; 8. Laurini

9. Grosso; 10. Monaco

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, è di saetta-Kujala la pole del Porsche Festival

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, è di saetta-Kujala la pole del Porsche Festival

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, Iaquinta avvisa i rivali: "Troppo presto per gestire!"

Carrera Cup Italia al Porsche Festival, Iaquinta avvisa i rivali: "Troppo presto per gestire!"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Porsche Festival
Location Misano Adriatico
Autore Gianluca Marchese