Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
59 giorni
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso

Carrera Cup Italia a Monza: Kujala, Bertonelli e Conwright pronti al contrattacco

condivisioni
commenti
Carrera Cup Italia a Monza: Kujala, Bertonelli e Conwright pronti al contrattacco
Di:
20 ott 2019, 09:46

Ultima chance in gara 2 delle 13.00 (in tv su Cielo e Sky Sport Arena): protagonisti di diversi destini ieri, nella lotta al titolo possono ancora sfidare il nuovo leader Iaquinta, che parte dietro. Ma i tre sono in battaglia anche per lo Scholarship Programme...

Simone Iaquinta, Ghinzani Arco Motorsport e Jaden Conwright, Dinamic Motorsport
Patrick Kujala, Bonaldi Motorsport
Diego Bertonelli, Q8 Hi Perform
Patrick Kujala, Bonaldi Motorsport
Diego Bertonelli, Q8 Hi Perform
Diego Bertonelli, Q8 Hi Perform
Diego Bertonelli, Q8 Hi Perform
Diego Bertonelli, Q8 Hi Perform
Jaden Conwright, Dinamic Motorsport
Jaden Conwright, Dinamic Motorsport

Non tutti e tre hanno la stessa voglia di parlare, ma tutti e tre sono ancora in lotta per il titolo della Carrera Cup Italia 2019. Simone Iaquinta ha vinto dalla pole gara 1 della finale di Monza riportandosi al comando della classifica. Ora tocca a Patrick Kujala, Diego Bertonelli e Jaden Conwright provare a rispondere e ribaltare la situazione in una gara 2 che si annuncia di nuovo combattutissima e che alle 13.00 (diretta tv Cielo e Sky Sport Arena e web su www.carreracupitalia.it).

Gli altri tre grandi protagonisti della stagione hanno vissuto destini diversi ieri sul bagnato in una prima corsa che ha inaspettatamente visto Kujala soffrire il ritmo imposto ai vertici. Il finlandese di Bonaldi Motorsport, che resta il primo avversario di Iaquinta a 6,5 punti, ha poi concluso quarto appena sotto al podio ma solo perché favorito dal contatto Bertonelli-Fulgenzi, che ha messo fuori gioco quest'ultimo per un drive-through e il portacolori Q8 Hi Perform per il conseguente testacoda.

Proprio Bertonelli, più che arrabbiato per l'episodio, al termine di gara 1 era quasi sarcastico, come a prendersi gioco del destino beffardo con un ghigno altrettanto beffardo. Il 21enne pilota toscano ha poco da rimproverarsi, in effetti: durante la corsa è stato in battaglia per la vittoria e solo quel contatto non gli ha consentito di farlo fino alla fine. Bertonelli si accomoderà in pole position (alla fine ha rimontato fino al sesto posto ieri) e avrà comunque l'occasione di rifarsi: "Al titolo ci penso poco ora, voglio correre al meglio, ma di sicuro ci proverò fino all'ultimo, può succedere di tutto e nulla è impossibile anche se lo svantaggio è ampio".

Sono 14,5 i punti che lo separano da Iaquinta (che parte sesto) e ce ne sono 17 in palio. Mission semi-impossibile anche quella di Conwright, che parte quarto in seconda fila subito dietro a Kujala. Il 20enne rookie californiano ha gli stessi punti di Bertonelli ed è reduce da una spettacolare gara 1 sul bagnato con tanto di infilata mozzafiato a Iaquinta alla Ascari.

Così l'alfiere di Dinamic Motorsport ha commentato il suo sabato: "Non eravamo sicuri delle condizioni, continuavano a cambiare. Il piano era quello di spingere forte all'inizio. Gli altri erano più veloci alla fine e noi invece non perfetti ma ok. La gara è andata bene e ora ne arriva un'altra. Penso soltanto ad andare lì fuori e divertirmi. E' anche difficile pianificare la strategia come lo è stato ieri per la pioggia, quindi si va e si guida e basta".

Gara 1 potrebbe disputarsi in condizioni di asciutto pressoché totale ma, titolo a parte, la gara nella gara che coinvolgerà Kujala, Bertonelli e Conwright sarà anche quella per l'aggiudicazione dello Scholarship Programme, che è l'altro grande obiettivo per gli under 24 della Carrera Cup Italia.

Le emozioni di un fine settimana così intenso termineranno infatti soltanto alle 15.00, quando nella grande hospitality Porsche si terrà la nomination per l'International Shoot Out, la sfida finale con i più giovani protagonisti provenienti dalle Carrera Cup nazionali del mondo che per il vincitore mette in palio la possibilità di diventare pilota Junior ufficiale Porsche. E' certo che Porsche Italia scioglierà la riserva soltanto dopo gara 2...

Prossimo Articolo
Carrera Cup Italia, Cassarà campione in anticipo in Michelin Cup a Monza

Articolo precedente

Carrera Cup Italia, Cassarà campione in anticipo in Michelin Cup a Monza

Prossimo Articolo

Carrera Cup Italia, è Fumanelli il pilota Q8 Hi Perform per il 2020

Carrera Cup Italia, è Fumanelli il pilota Q8 Hi Perform per il 2020
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie Carrera Cup Italia
Evento Monza II
Location Autodromo Nazionale Monza
Autore Gianluca Marchese