Zarco operato con successo per risolvere l’arm pump

Johann Zarco è stato operato per risolvere la sindrome compartimentale all’avambraccio destro, un intervento perfettamente riuscito che non gli impedirà di essere alla prossima gara.

Zarco operato con successo per risolvere l’arm pump

Mentre tutti i piloti sono scesi in pista questa mattina per la seconda giornata di test a Misano, Johann Zarco ha concluso il suo programma martedì sera, perché è tornato in Francia per sottoporsi ad un intervento per risolvere la sindrome compartimentale.

Il pilota del team Pramac Racing aveva già annunciato durante il Gran Premio di San Marino che si sarebbe operato per l’arm pump, problema tipico dei piloti di moto. Il francese ne soffre dalla fine della pausa estiva, con dolori e ingrossamento dell’avambraccio destro come conseguenza delle forti sollecitazioni della moto. L’operazione ha consistito nel liberare il muscolo dalla membrana che lo circondava per farlo muovere correttamente.

Nella speranza che il suo problema venisse risolto dopo alcune gare complicate, Zarco ha deciso di optare per l’intervento, recandosi dal Dottor Olivier Dufour, a Aix-en-Provence. Si tratta dello stesso medico che aveva già operato Fabio Quartararo per lo stesso motivo all’inizio della stagione.

“Ho avuto un buon feeling con il Dottor Dufour, che aveva operato Fabio e che ha molta esperienza in questo campo – aveva affermato Zarco, che aveva incontrato il medico dopo il Gran Premio di Aragon – Ho potuto prendere del tempo per confermare la diagnosi di sindrome compartimentale al braccio destro. Da lì la decisione di intervenire al termine della gara di Misano”.

“Johann Zarco è stato operato con successo”, ha fatto sapere questo pomeriggio il team Pramac Racing, assicurando che il pilota “dovrebbe essere perfettamente recuperato” per la prossima gara, il Gran Premio delle Americhe che si disputerà la prossima settimana ad Austin.

Dal suo esordio, Zarco non aveva mai avuto bisogno di sottoporsi a questo intervento. È stato inoltre operato solo una volta, per una microfrattura dello scafoide al livello del polso destro, come conseguenza del suo violentissimo incidente con Franco Morbidelli al Gran Premio d’Austria dello scorso anno. È poi tornato in pista due giorni dopo senza aver mai saltato una prova.

 

condivisioni
commenti
Test MotoGP Misano: Aprilia al top nella mattinata del Day 2
Articolo precedente

Test MotoGP Misano: Aprilia al top nella mattinata del Day 2

Prossimo Articolo

Bagnaia: "Più sicuro dei miei mezzi dopo le vittorie"

Bagnaia: "Più sicuro dei miei mezzi dopo le vittorie"
Carica commenti
Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre” Prime

Doctor F1: “Vale ha chiuso con Misano, non dovrebbe correre”

Valentino Rossi è stato la star indiscussa del fine settimana di MotoGP dove comunque è stato incoronato il nuovo campione del mondo, Fabio Quartararo. Il pilota di Tavullia ha ricevuto un'ovazione clamorosa dal suo pubblico - e non solo - e, come ha ammesso scherzando

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021