Zarco: "L'obiettivo è battere Quartararo, non essere la prima Ducati"

Johann Zarco spera di rendere la vita difficile a Fabio Quartararo nella seconda metà della stagione, continuando ad inseguire il sogno di diventare campione del mondo di MotoGP.

Zarco: "L'obiettivo è battere Quartararo, non essere la prima Ducati"

Il motociclismo francese sta vivendo il miglior momento della sua storia. Fabio Quartararo è il leader del Mondiale dopo nove gare, con un vantaggio di 34 lunghezze sul diretto inseguitore, il connazionale Johann Zarco. "El Diablo" ha già vinto quattro GP e colto altri due podi, mentre il pilota del Pramac Racing è salito quattro volte sul podio ma non ha ancora vinto.

Il pilota di Cannes è stato in testa alla classifica dopo i due secondi posti in Qatar. Un inizio di stagione che era andato oltre le sue stesse aspettative.

"Speravo di stare tra i primi cinque e di lottare per il podio. Un grande inizio in Qatar, con due secondi posti. Sono tornato in Europa in testa al campionato. Poi ho avuto un incidente in Portogallo ed ho un po' faticato in Spagna, ma ho recuperato bene tra Le Mans, Mugello e Barcellona", ha riassunto Zarco parlando con Canal + Sport su Twitch.

Quartararo è sembrato il più forte del lotto nella prima metà del 2021, ma il #5 non sembra intenzionato a gettare la spugna.

Leggi anche:

"Sto cercando di continuare a migliorare per essere un vero contendente al titolo e lottare con Fabio fin dalle FP1. Anche se siamo rivali, se ci giocheremo il titolo, sarà fantastico. Questo non è mai successo in Francia. Sono anni eccezionali e dobbiamo sfruttarli al massimo", ha detto.

"L'obiettivo è finire davanti a Fabio, non essere la prima Ducati. Essendo dietro a Fabio, sono la miglior Ducati e questo è un bene, ma non è l'obiettivo principale. Con una posizione così buona in campionato, deve essere fare più punti possibile e sognare di diventare campione del mondo. Con Miller e Bagnaia mi capisco molto bene e per la Ducati è importante avere tre piloti molto forti che non litigano".

Arrivato alla sua quinta stagione in MotoGP, Zarco ha collezionato 11 podi, ma non ha ancora colto la sua prima vittoria. Un risultato che sogna di centrare al termine della pausa estiva. Per sicurezza, infatti, si allenerà sul suo famoso backflip durante l'estate.

 

"Ci lavorerò un po' quest'estate. Faremo un tentativo. Al Red Bull Ring la nostra moto potrebbe avere un vantaggio, ma non sarà facile. Ma mettendo tutto insieme, se riuscirò ad aumentare il mio livello come voglio, posso ottenere la prima vittorie e poi le cose possono andare molto bene per il campionato", ha detto.

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
1/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Ganador de la carrera Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
Ganador de la carrera Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
2/50

Foto di: Dorna

Johann Zarco, Pramac Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Pramac Racing, Maverick Viñales, Yamaha Factory Racing
3/50

Foto di: Dorna

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
4/50

Foto di: Dorna

Ganador Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
Ganador Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
5/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Ganador Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
Ganador Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing, Johann Zarco, Pramac Racing
6/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
7/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
8/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
9/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
10/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
11/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
12/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
13/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
14/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
15/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
16/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
17/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
18/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
19/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
20/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
21/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing, después de la caída
Johann Zarco, Pramac Racing, después de la caída
22/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing, después de la caída
Johann Zarco, Pramac Racing, después de la caída
23/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
24/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
25/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
26/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
27/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
28/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
29/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
30/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
31/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
32/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
33/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
34/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
35/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
36/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
37/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
38/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
39/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
40/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
41/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
42/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
43/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
44/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
45/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
46/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
Johann Zarco, Pramac Racing, Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
47/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
48/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
49/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Johann Zarco, Pramac Racing
Johann Zarco, Pramac Racing
50/50

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP: cancellato il GP d'Australia, si torna a Portimao

Articolo precedente

MotoGP: cancellato il GP d'Australia, si torna a Portimao

Prossimo Articolo

Tardozzi: "Vinales? Ducati è contenta di Bagnaia e Miller"

Tardozzi: "Vinales? Ducati è contenta di Bagnaia e Miller"
Carica commenti
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021
Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo Prime

Aprilia: il podio come punto di partenza, non come traguardo

Il terzo posto di Aleix Espargaro ha rappresentato il primo podio della Casa di Noale nell'era MotoGP. Un risultato che premia per un percorso che è stato costellato di ostacoli, ma che deve essere preso come punto di partenza per ambire a qualcosa di ancora più grande. Anche perché ora c'è pure un sogno di nome Maverick Vinales.

MotoGP
1 set 2021
Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese Prime

Il futuro GT di Valentino Rossi: cervello e pazienza, non pretese

Valentino lascerà l'amato mondo delle 2 ruote per... raddoppiare e salire sulle 4. La voglia di essere protagonista anche nelle GT3 è tanta e si può fare un percorso serio con la Ferrari, ma dovrà essere capace di calarsi nella parte e non voler tutto subito. Vediamo come e perché.

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino” Prime

Ceccarelli: “Quartararo vince con il piglio di Valentino”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes ed il Dottor Riccardo Ceccarelli ci parlano della forza mentale dimostrata da Fabio Quartararo in occasione del GP di Gran Bretagna di MotoGP.

MotoGP
1 set 2021