MotoGP
28 giu
-
30 giu
Evento concluso
05 lug
-
07 lug
Evento concluso
02 ago
-
04 ago
Evento concluso
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
G
GP di San Marino
13 set
-
15 set
Prossimo evento tra
25 giorni
G
GP di Aragon
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP della Tailandia
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
46 giorni
G
GP del Giappone
18 ott
-
20 ott
Prossimo evento tra
60 giorni
G
GP d'Australia
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
67 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
74 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
88 giorni

Sepang, Libere 4: Marquez al top, ma Dovizioso lo "marca"

condivisioni
commenti
Sepang, Libere 4: Marquez al top, ma Dovizioso lo "marca"
Di:
28 ott 2017, 06:15

Miglior tempo del pilota della Honda con gomma media al posteriore, mentre il ducatista gli risponde con la soft. In terza posizione stupisce la Suzuki di Rins, mentre le Yamaha sono più indietro: Vinales ottavo e Rossi nono.

Gli occhi sono puntati tutti su Marc Marquez ed Andrea Dovizioso in Malesia e per ora i due contendenti al titolo non hanno tradito le aspettative a Sepang. Nella quarta sessione di prove libere, quella in cui si può iniziare a valutare il passo di gara, sono stati loro infatti i due più veloci.

A svettare è stato il leader del Mondiale, che sulla sua Honda ha montato una gomma dura all'anteriore ed una media al posteriore, fermando il cronometro sul 2'00"438. Una prestazione con cui ha distanziato di 238 millesimi il ducatista, che come la maggioranza degli altri piloti in pista ha optato invece per una soluzione media-soft. Tra le altre cose, la sua posteriore aveva 18 giri di vita quando ha realizzato il suo tempo, quindi sembra poter coprire la distanza di gara.

Va segnalato anche un mezzo miracolo compiuto dal #93, che alla curva 1 era praticamente scivolato, ma è riuscito a rialzarsi facendo perno sul ginocchio destro. Una manovra che nel box dei rivali della Ducati è valso un labiale chiarissimo di Davide Tardozzi: "Fe-no-me-no!".

A sorpresa in terza posizione si è issata la Suzuki di Alex Rins, che ha chiuso a 330 millesimi dalla vetta con una combinazione di gomme identica a quella di Dovizioso. Media e media invece per la Yamaha Tech 3 di Johann Zarco, quarto a 432 millesimi.

A completare la top 5 c'è l'altra Honda di Dani Pedrosa, con lo spagnolo che è allineato al compagno di squadra per quanto riguarda le mescole utilizzate in questa FP4. Dietro di lui c'è Jorge Lorenzo, che invece ha copiato "Desmodovi", continuando però ad utilizzare la carena da alto carico della Ducati.

Più attardate invece le Yamaha ufficiali di Maverick Vinales e Valentino Rossi, che occupano l'ottava e la nona posizione, alle spalle anche della Honda di Jack Miller. Lo spagnolo è staccato di sei decimi e il "Dottore" di sette, ma hanno fatto scelte di gomme differenti: soft al posteriore per Maverick e addirittura hard per Valentino.

Vista la buona performance di Rins, stupisce vedere Andrea Iannone solamente in 13esima posizione, mentre continua a sembrare abbastanza in difficoltà anche Danilo Petrucci, 15esimo con la Ducati Pramac, giusto davanti alle due KTM di Pol Espargaro e Bradley Smith.

20esimo tempo per l'unica Aprilia in pista, quella di Sam Lowes (Aleix Espargaro è assente per infortunio), mentre fa progressi Michael van der Mark, che cede l'ultima posizione a Tito Rabat con la Yamaha Tech 3 sulla quale ha preso il posto dell'indisponibile Jonas Folger. Il pilota olandese viaggia però sempre con oltre 2" di ritardo.

Cla#PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 93 spain Marc Márquez Alenta Honda 13 2'00.438     165.685 322
2 4 italy Andrea Dovizioso Ducati 12 2'00.676 0.238 0.238 165.358 324
3 42 spain Alex Rins Suzuki 13 2'00.768 0.330 0.092 165.232 317
4 5 france Johann Zarco Yamaha 12 2'00.870 0.432 0.102 165.093 316
5 26 spain Daniel Pedrosa Honda 12 2'00.873 0.435 0.003 165.088 318
6 99 spain Jorge Lorenzo Ducati 12 2'00.875 0.437 0.002 165.086 322
7 43 australia Jack Miller Honda 11 2'00.915 0.477 0.040 165.031 321
8 25 spain Maverick Viñales Yamaha 13 2'01.042 0.604 0.127 164.858 321
9 46 italy Valentino Rossi Yamaha 12 2'01.142 0.704 0.100 164.722 317
10 45 united_kingdom Scott Redding Ducati 11 2'01.191 0.753 0.049 164.655 318
11 35 united_kingdom Cal Crutchlow Honda 12 2'01.224 0.786 0.033 164.610 320
12 17 czech_republic Karel Abraham Ducati 12 2'01.228 0.790 0.004 164.605 320
13 29 italy Andrea Iannone Suzuki 12 2'01.233 0.795 0.005 164.598 320
14 19 spain Alvaro Bautista Ducati 15 2'01.235 0.797 0.002 164.596 323
15 9 italy Danilo Petrucci Ducati 13 2'01.412 0.974 0.177 164.356 321
16 44 spain Pol Espargaro KTM 12 2'01.464 1.026 0.052 164.285 317
17 38 united_kingdom Bradley Smith KTM 12 2'01.768 1.330 0.304 163.875 309
18 8 spain Hector Barbera Ducati 9 2'01.777 1.339 0.009 163.863 313
19 76 france Loris Baz Ducati 13 2'01.967 1.529 0.190 163.608 320
20 22 united_kingdom Sam Lowes Aprilia 12 2'02.490 2.052 0.523 162.909 313
21 60 netherlands Michael van der Mark Yamaha 13 2'02.697 2.259 0.207 162.634 316
22 53 spain Tito Rabat Honda 13 2'03.000 2.562 0.303 162.234 317

 

Prossimo Articolo
Sepang, Libere 3: Valentino si porta in vetta, Dovizioso è quarto

Articolo precedente

Sepang, Libere 3: Valentino si porta in vetta, Dovizioso è quarto

Prossimo Articolo

Pedrosa e Zarco beffano Dovizioso per la pole position di Sepang

Pedrosa e Zarco beffano Dovizioso per la pole position di Sepang
Carica commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie