Viñales: "La Suzuki si è adattata subito alle Michelin"

condivisioni
commenti
Viñales:
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
10 nov 2015, 18:56

Il pilota spagnolo ha portato la sua GSX-RR al quarto posto nel primo giorno di test a Valencia

Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Michele Pirro, Ducati Team
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Stefan Bradl, Aprilia Racing Team Gresini and Alvaro Bautis
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Danilo Petrucci, Pramac Racing Ducati and Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Stefan Bradl, Apr
Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Alvaro Bautista, Aprilia Racing Team Gresini and Nicky Hayd
Stefan Bradl, Aprilia Racing Team Gresini and Maverick Viñales, Team Suzuki MotoGP and Nicky Hayden,

Maverick Viñales è stato la rivelazione della prima giornata di test della MotoGP sul tracciato "Ricardo Tormo" di Valencia. L'iberico ha portato la sua Suzuki GSX-RR al quarto posto, grazie a un ottimo crono che lo ha portato a pochi centesimi dalla Honda di Dani Pedrosa. Così come i colleghi, anche il pilota spagnolo ha avuto modo di prendere contatto con le gomme Michelin e il risultato ha lasciato molto soddisfatto il giovane iberico.

"Sono molto contento, perché la moto si è adattata molto bene alle nuove gomme. Sin dal primo giro mi sono sentito molto a mio agio sulla moto. Sono abbastanza simili alle Bridgestone, anche se l'anteriore è più difficile da interpretare, ma le Michelin sembrano già molto veloci".

Come ha trovato le nuove gomme Michelin?
"Oggi abbiamo lavorato molto bene sulla moto. Abbiamo provato a coprire la distanza di un gran Premio e le gomme hanno risposto molto bene. Ora dovremo lavorare bene sull'assetto della moto per evitare errori, soprattutto in alcune curve, dove l'anteriore tende a chiudersi rapidamente e si rischia di finire a terra".

Avete apportato modifiche alla moto per questo test rispetto a domenica?
"Abbiamo provato le gomme con la medesima moto del fine settimana, quando abbiamo utilizzato le Bridgestone. Nel pomeriggio abbiamo fatto solo qualche modifica alle sospensioni, ma di fatto si trattava della medesima moto con cui ho corso domenica".

Qual è il punto di forza di queste gomme?
"Sono contento del comportamento della gomma posteriore. Mi permette di guidare nella maniera che preferisco, dunque posso dire di essere abbastanza soddisfatto a tal proposito. Con le Bridgestone avevo problemi di grip al posteriore, mentre con le Michelin sembra che la situazione sia decisamente migliore. Ora abbiamo il grip e posso affrontare le curve come piace a me".

L'elettronica 2016 quando la proverete? Solo il prossimo anno?
"Penso proprio che potremo provare la nuova elettronica solo il prossimo anno. Non credo prima".

Cosa pensa della resistenza di queste mescole Michelin?
"Nel pomeriggio ho fatto 31 giri e si sono comportate bene. Hanno una buona durata e mi hanno dato ottime sensazioni. Ho anche avuto un buon psso, girando in 1'32"9. Era buono".

Prossimo articolo MotoGP
Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia

Articolo precedente

Sky annuncia il record di ascolti per il GP di Valencia

Prossimo Articolo

Ferrari: "Mio padre avrebbe cacciato Marc come Surtees"

Ferrari: "Mio padre avrebbe cacciato Marc come Surtees"
Carica commenti