MotoGP | Allarme Ducati: moto in ritardo per un guasto all'aereo

Ducati e due delle sue squadre satellite devono fare i conti con un ritardo dovuto ad un guasto patito dall'aereo-cargo della MotoGP che stava portando i materiali in Argentina.

MotoGP | Allarme Ducati: moto in ritardo per un guasto all'aereo
Carica lettore audio

Uno dei cinque mezzi decollati dall'isola di Lombok domenica scorsa dopo il Gran Premio d'Indonesia e diretti a Termas de Rio Hondo per il terzo round della stagione 2022 si è dovuto fermare per problemi tecnici in Kenya.

Gli aerei avevano fatto scalo a Mombasa prima di proseguire per il Sud America, con una parte del carico che è già arrivato a Termas de Rio Hondo sabato.

Tuttavia, come riportato da Sky Italia e verificato da Motorsport.com, uno dei cinque velivoli è rimasto a terra, ma gli organizzatori della MotoGP hanno confermato che le riparazioni sono nella fase finale e che il tutto arriverà in Argentina nei prossimi giorni.

Bike of Jack Miller, Ducati Team

Bike of Jack Miller, Ducati Team

Photo by: Gold and Goose / Motorsport Images

Il problema ne causerà però altri al team ufficiale Ducati, così come per Gresini Racing e VR46, che gestiscono le Desmosedici GP.

A quanto pare, tutte e tre le squadre non riceveranno il materiale a Termas de Rio Hondo fino a giovedì, costringendo tutti agli straordinari in modo da avere pronte le moto per la prima sessione di prove di venerdì, che avrà luogo alle 10:50 locali.

Queste sono comunque le uniche tre squadre colpite dalla rottura dell'aereo-cargo, ma un ulteriore intoppo per la Ducati, che comanda la classifica piloti con Enea Bastianini, ma per il momento ha vissuto un avvio stagionale al di sotto delle aspettative con il suo uomo di punta Pecco Bagnaia, che ha raccolto appena un punto in due gare.

Leggi anche:

Il Gran Premio di questo fine settimana segna il ritorno in Argentina dall'inizio della pandemia di COVID-19, visto che gli ultimi due eventi a Termas de Rio Hondo sono stati cancellati proprio per i disagi causati da questa situazione.

In era COVID, la MotoGP ha fatto il suo ritorno nel continente americano lo scorso ottobre, con il Gran Premio delle Americhe ad Austin. Per l'apertura verso l'Asia si è invece dovuto attendere il 2022, proprio con il Gran Premio d'Indonesia disputato due settimane fa a Mandalika.

condivisioni
commenti
MotoGP | Taramasso: "Termas sarà una vera incognita"
Articolo precedente

MotoGP | Taramasso: "Termas sarà una vera incognita"

Prossimo Articolo

MotoGP | Nuova chicane al Red Bull Ring per incrementare la sicurezza

MotoGP | Nuova chicane al Red Bull Ring per incrementare la sicurezza