MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
FP1 in
22 Ore
:
03 Minuti
:
35 Secondi
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
14 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
28 giorni

Lorenzo: "Stiamo migliorando ad ogni gara, sono fiducioso per il futuro"

condivisioni
commenti
Lorenzo: "Stiamo migliorando ad ogni gara, sono fiducioso per il futuro"
Di:
27 ago 2017, 18:37

Lo spagnolo ha concluso la gara in quinta posizione con un gap di soli 3''5 dal vincitore Andrea Dovizioso ed ha affermato di aver notato progressi sin dallo scorso appuntamento austriaco. Jorge chiede alla Ducati di lavorare per addolcire l'erogazione del motore.

Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team

Il Gran Premio di Silverstone ha portato grandi sorrisi in casa Ducati. Andrea Dovizioso, infatti, ha concesso il bis dopo il Red Bull Ring centrando la quarta vittoria stagionale e si è portato nuovamente in vetta alla classifica piloti, mentre Jorge Lorenzo è stato protagonista di una gara positiva conclusa al quinto posto con un ritardo di tre secondi e mezzo dal vincitore.

Il gap dal compagno di team conferma quindi il percorso di crescita intrapreso da Lorenzo che oggi, a differenza di quanto visto in altre occasione, non ha imposto la gara subito all'attacco, ma ha cercato di gestire al meglio la durata delle proprie Michelin.

Lorenzo ha affermato di non aver voluto rivoluzionare la propria strategia nell'appuntamento odierno, ma di aver adottato uno stile di guida simile a quello degli anni in Yamaha per prolungare la vita delle gomme.

"Non ho cambiato la mia strategia di gara, sono semplicemente partito bene ed ho recuperato subito alcune posizioni. Più che altro ho dovuto adattare il mio stile di guida alle gomme per prolungarne la durata. Questo è l'unico cambiamento che ho apportato oggi, un modo di guidare simile a quello che avevo in Yamaha".

Il quinto posto, ed il distacco da Dovizioso, indica che la direzione presa è quella corretta, ma Lorenzo ha chiesto alla Ducati di lavorare per addolcire l'erogazione del motore così da evitare di farlo soffrire nella gestione della gomma posteriore.

"Dobbiamo lavorare per migliorare l'erogazione della potenza del motore. Prima di questa gara ho sofferto questo aspetto che mi ha penalizzato con perdita di aderenza al posteriore ed ho dovuto cambiare il mio stile di guida. Sia in Austria che qui ho visto dei miglioramenti e sono arrivato sempre più vicino al gruppo dei primi. Il prossimo anno sono certo che saremo più competitivi e miglioreremo ulteriormente la moto, vedo un futuro luminoso".

La battuta d'arresto improvvisa patita da Marc Marquez, costretto al ritiro col motore in fumo quando al termine della gara mancavano 7 giri, ha improvvisamente riaperto la lotta al titolo e riportato Andrea Dovizioso in testa alla classifica piloti.

Lorenzo non ha voluto indicare un favorito tra i contendenti all'alloro iridato, affermando come in questa stagione ogni gara racconterà una storia diversa e tutto potrà accadere sino alla fine della stagione.

"Sicuramente oggi abbiamo avuto la sorpresa del ritiro di Marc, qualcosa che solitamente non accade. E' stato molto sfortunato, ma questo ha consentito a Dovizioso di portarsi in testa alla classifica e riaprire il campionato. E' difficile oggi fare una previsione su chi potrà conquistare il titolo, tutto può accadere".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

 

Prossimo Articolo
Dovizioso: "Non lo chiamerei stato di grazia, perché quello non dura"

Articolo precedente

Dovizioso: "Non lo chiamerei stato di grazia, perché quello non dura"

Prossimo Articolo

Valentino: "A 5 giri dalla fine ci ho creduto, ma Dovi era più veloce"

Valentino: "A 5 giri dalla fine ci ho creduto, ma Dovi era più veloce"
Carica commenti